Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

SONO UN ANGELO...
Moda...
Il primo amore...
Il forestiero...
Più dai risorse, buo...
Soverchio...
Distopico...
Mormorio di bandiere...
Le cento candeline...
Come in trincea...
L’immaginario si fon...
Il piacere guasto...
Oltre le rughe...
Ti guardo...
TRAMONTO...
Betelgeuse...
L’Atmosfera misterio...
IL DIALOGO...
Spicchi...
PRIMAVERA COVID...
Lo sgretolarsi di az...
A LUCIANA...
Il colore della giov...
LA MAREA E L' ...
SILENZI...
La sensibilità non è...
Pensieri solitari...
Tutto ciò che viene ...
Composizione n.385...
ACQUA...
Firma...
L'ONESTÀ PREMIA SEMP...
L'ANGELO...
A Ilaria...
vecchia ferrovia...
Con i suoi colori...
PHARAOH'S CURSE. Man...
Lucrezia e l'amore a...
Solo un sorriso...
Affini son quelle an...
Le quattro stagioni...
Seduta davanti al ma...
IL VENTO...
Mix gastronomico, le...
Nessuno è libero...
Miracolo d\'amore...
incognite...
UNA VOLTA AMOR...
'O panariello...
Pandemia...
L'ultima ladra...
L’altro viaggio 16/1...
IL RIFUGIO...
Ogni cosa che cambia...
Clone...
FLUTTUANDO NEL VENTO...
Ciao...
Annabelle...
Il solitario....
AD INIZIO APRILE......
Il piccolo Drago...
IL MISTERO...
Ciliegi in fiore...
È IL CUOR CUSTODE...
Grano Oro...
L’amore non ha confi...
Dove sbocciava l’ari...
La Colomba...
Una libellula a Bene...
Semmai...
Vorrei piangere...
Jack...
Attendere navi che n...
Che grande farsa è l...
Nei luoghi sacri (c...
ERBA CATTIVA...
Dalla montagna al ma...
Siamo tutti unici e ...
SOGNANDO...
L’altro viaggio 15/1...
L'EREDITA' DEL POVER...
NETTEZZA URBANA...
E piove...
Haiku 25...
UN BACIO MAI DATO...
Buona Pasqua...
Buona Pasqua...
Sera di Primavera...
Verità...
Buona Pasqua a te...
Nulla per sempre...
Il sorriso della spe...
In nome del Padre...
Piccole cose che ci ...
L'abbandono...
Kylemore Abbey...
Cansunetta du giurnu...
Casa è...
Terza ondata...
Note d\'inverno...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



L’altro viaggio 12/16 (La tristezza ha il sonno leggero)

Lavori quotidianamente
su te stesso, e ti racconti
che la felicità davvero esiste.
Eppure ti desti un giorno
e quel che ti resta
è la sua sottoveste,
e scorgi che se n’è andata.
Resti come un bimbo
che si succhia
il dito: ha saliva, non latte.
Non resta traccia
della sua crocchia,
e una lacrima bagna il lembo
del cuscino, indelebile
come goccia di vernice.
Non rimane che riemergere
dalla polvere della tristezza,
e illuderla d’essere felice.



(Tra un po’ ti metterò da parte Celeste, ho voglia di parlare a chi sa volermi bene.
Quando ancora ero MastroPoeta misi questa poesia nella raccolta “Anche a un adespota le scarpe strette danno noia”, dicembre 2018-luglio 2019)



Share |


Poesia scritta il 07/03/2021 - 09:07
Da Mirko D. Mastro(Poeta)
Letta n.145 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Chissà perché mi viene da pensare che quella sottoveste è di una madre...forse mi sbaglio però, ma anche la polvere della tristezza mi fa pensare a lei in qualche modo. Detto questo ti faccio i miei complimenti per questa poesia così bella!

Margherita Pisano 07/03/2021 - 21:44

--------------------------------------

Bellissima,dolcissime e struggente, ma amo la chiusa,c'è speranza nel dare il benservito alla tristezza.

santa scardino 07/03/2021 - 19:32

--------------------------------------

Poesia immensamente bella e quanto fa comprendere quella sottoveste rimasta a raccontare la sua storia! Complimenti!

Maria Luisa Bandiera 07/03/2021 - 14:09

--------------------------------------

Bellissima

Orsolino Nonno 07/03/2021 - 14:09

--------------------------------------

Poesia molto originale, bella*****

Graziana Bonavero 07/03/2021 - 12:23

--------------------------------------

Quella sottoveste ha sparso attimi di felicità, permettendo di conoscersi a vicenda... l'amore fa evolvere, lei se n'è andata, ma l'amore non ci lascerà mai.
Bella!

PAOLA SALZANO 07/03/2021 - 10:04

--------------------------------------

Immagini molto belle per rappresentare che lei se n’è andata. L’incipit è molto forte e ahimè molto tragico, si unisce alla chiusa per dire che più che felici è possibile illuderci di esserlo.
Ciao Mirko e buona domenica

Anna Maria Foglia 07/03/2021 - 09:25

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?