Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Che vitaccia!...
Gentili … miraggio e...
800...
Visioni luci e ombre...
Sarò nel silenzio di...
Inquietudine...
Vimini...
Il Clown...
Non andare...
La terra e l'uomo...
Brucia la terra...
COSA CI FACCIO ...
IL SAGGIO MAESTRO...
Bello dentro...
QUELLI COME LORO...
Non solo d'anima il ...
Povera Sardegna...
I COLLI PIACENTINI...
La mia estate...
Segnali di fumo...
LA MIA STRADA...
Poeta anonimo...
Delfi...
Come bótte (Non sono...
Il Colombo...
Solo questa sera...
Un ricordo...
Chiamami con il mio ...
FIORE ALL’ OCCHIEL...
Scrivo...
Sei arrivata tu...
I NOSTRI FRATELLI P...
Alla mia cara luna...
Lo scatto immortale...
Il finale insegui...
Si è veramente giust...
HAIKU E...
Nuovi raggi di sole...
Abbiamo regalato due...
RIFLESSI...
Dissolvenza...
PENSIERI CHE VOL...
Il Girasole Rubato...
CUORE SENSIBILE...
IL TRIONFO DELLA COS...
Noi...
Monoblocco...
Esse...
Novello Icaro...
Navigare...
Il piacere nel goder...
San Lorenzo...
Notti d'Orione...
Tra le parole che no...
Ogni volta che mi ba...
La pineta dei sogni...
Camelot...
Quando papà scacciav...
ONORE E LODE...
I KRUMIRI...
Composizione n.401...
Sognare l'amore...
Lemma D'amore...
IL MONDO TI DEVE QUA...
RISCOPRIRE L' AMO...
Acqua...
L'ultimo desiderio...
Partita con la Morte...
Angela...
Festosa Luna...
Attesa di te...
Incerto...
Quel sorriso a metá...
NOI POETI IN ERBA...
Lei è a casa...
Il pianto del mare...
Lacrime amare...
In un soffio di ciel...
Calicanto...
Il matrimonio non è ...
LA MORTE LA ...
Compagne di scuola...
Ad occhi chiusi...
Leggeri i corvi si a...
Abbozzo...
Il Lupo e la Luna...
In tre minuti...
Speme...
Il luogo dell'ombra...
Le parole...
Sorrido...
BELLA SCOPERTA...
EQUILIBRIO E FO...
Donna troppo eccessi...
Antiche Magie...
Affascinati...
Utopia di un parados...
Momenti magici...
Alternative...
SCIVOLO LUDICO...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



Odore di foglie bruciate

Il cambiamento
può anche avere
un tono sottile,
sentirsi nell’aria
come d’estate
voci giocose nel cortile.
Ieri sera il cambiamento
mi è venuto a trovare
tra le pieghe del cuscino
…aveva paloni e corse
che s’eran scordati una L,
e pantaloni bianchi di lino.
Mi è venuto a trovare irruente,
dai toni accesi il cambiamento.
Mi si è seduto vicino.
Aveva degli arrrivederci da due
o tre R, ma qualche d’uno
non l’ho più ritrovato al mattino.




(da “Quella stessa meraviglia…” -15 giugno 2021, Mirko D. Mastro)



Share |


Poesia scritta il 17/06/2021 - 05:09
Da Mirko D. Mastro(Poeta)
Letta n.295 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Sii il cambiamento che vuoi apportare all'esterno, niente si modifica se non muta il nostro interno.
Queste parole sono di un Maestro.
La tua poesia è un confine infinito tra il profumo di Lino, che per quanto si modifichi il fiore, resterà per sempre il suo odore. In questo caso il suo profumo. Grazie Mirko!

Margherita Pisano 18/06/2021 - 21:19

--------------------------------------

Grazie per questo opinioni espresse con garbo e pacatezza

Mirko D. Mastro(Poeta) 18/06/2021 - 12:59

--------------------------------------

La penso esattamente come Anna Rossi. Dirò di più. Un grande fisico danese, Niels Bohr, premio Nobel del 1922 per la fisica ( aveva ideato la configurazione dell'atomo, detto appunto di Bohr), fu intervistato da un giornalista americano che iniziò dicendo: lei che è un grande esperto di Fisica...al che Bohr lo bloccò, dicendo: no, si sbaglia, non sono un grande esperto di Fisica. Ovviamente il giornalista, che non era un pivello, capì he c'era sotto qualcosa, e rispose: immagino che per un Nobel il concetto di uomo esperto sia particolare. Ce lo vuole spiegare? E Bohr disse una frase che io ripetevo spesso a tutti i miei allievi che commettevano errori: Un uomo è esperto se, e solo se, in un campo ristretto, commette btutti gli errori possibili. Purtroppo la Fisica, così come altre materie, non è esattamente un campo ristretto. Essendo istruttore di scacchi posso dire che perfino i campioni del mondo commettono errori anche durante una partita dei mondiali. Bravo Mirko!

Giacomo Collins 18/06/2021 - 12:55

--------------------------------------

Cambiamento non sempre equivale a miglioramento...se lo si fa per diventare persone più complete allora ben venga ma se diventa un modo per discriminare chi magari sta tentando un primo approccio con la poesia malgrado i suoi limiti è sbagliato...sempre secondo il mio modesto parere. Si dice sbagliando s'impara o erro? Ciao Mirko e complimenti

Anna Rossi 18/06/2021 - 10:38

--------------------------------------

Mirko, hai ragione quando ci ricordi che la verità sta nel mezzo, il vero problema è ma come ci si incontra? Non occorra che tu risponda tanto le risposte ormai le abbiamo sviscerate abbastanza. Ti abbraccio e ti saluto.

santa scardino 17/06/2021 - 22:38

--------------------------------------

Penso che sarebbe utile ragionare un poco di più sulla necessità di commenti di cambiamento. E, se non avessi sentito dire che moltissimi avevano “paura” del cambiamento di gestione, ora saremmo già ad aiutarci a sperimentarlo. Il mio desiderio era che OS fosse luogo di aiuto reciproco a crescere insieme. Dinanzi alla paura mi sono arreso e ritirato il programma. Ma non è detto finisca qui. Grazie della chiacchierata. A tutti.

Ernesto D’Onise 17/06/2021 - 13:25

--------------------------------------

P.s. ho letto il tuo aforisma Ernesto, credo la verità stia sempre nel mezzo.
Questa non è una mia frase, ma lo penso

Mirko D. Mastro(Poeta) 17/06/2021 - 09:56

--------------------------------------

A dire il vero questo testo è anche un po' tuo Ernesto che per primo parlasti in un commento di cambiamento. E di mia moglie che mi ha rovinato un pantalone di lino...ammetto di aver faticato a rimanere pacato.
Grazie Francesco e Graziella

Mirko D. Mastro(Poeta) 17/06/2021 - 09:54

--------------------------------------

Poeta Mirko i toni pacati sono i migliori; è una bella poesia e dal vostro commento scopro alcune cose che non sapevo .Grazie

Graziella Silvestri 17/06/2021 - 09:31

--------------------------------------

Bellissima

Francesco cau 17/06/2021 - 09:30

--------------------------------------

Si, sapevo sia del lino che del fiore. E so che hai ragione sulla pacatezza. Ma io riesco ad essere pacato solo per poco. Ma non me ne vanto.
Comunque con te sono andato sul sicuro.
Hai un bel dono che t’invidio.
Auguri per il tuo futuro di poeta.
E grazie d’avermi convinto che ciò che scrivi è “roba tua”.

Ernesto D’Onise 17/06/2021 - 09:02

--------------------------------------

Buongiorno gentile Ernesto,
non cerco applausi ma riflessione. Chi mi conosce sa che sono piuttosto schivo,mai mi sentirei a mio agio davanti a un applauso. Ai miei figli cerco di insegnare con tono pacato che gli errori si devono correggere per migliorare, ma che la voce alta induce solo chi hai di fronte a mettersi sulla difensiva.
In questo scritto mi sono preso il piacere di cercare anche qualche altro significato: sapevate che il lino (io l'ho imparato scrivendo questo testo) se prende fuoco odora di foglie bruciate? E che il suo fiore (nell'immagine) così bello e dai colori pacati ha come significato anche fervore?

Mirko D. Mastro(Poeta) 17/06/2021 - 08:11

--------------------------------------

Buongiorno.
Prevedo che avrai una ventina di applausi.
Gente che magari si consola per non aver trovato tutte le R.
Ma dimmi: perchè tu non fai errori grammaticali ma li sopporti negli altri?
Sarà che ti piace prevalere sugli altri lasciandoli ignoranti?
Guarda che è eticamente scorretto, da adulti, non suggerire, magari non come faccio io, che la poesia non PUÒ contenere errori. E, quindi, tutte le R devono essere al loro posto.
Buon godimento del plauso che avrai. Come, del resto, sempre. Ma questa volta non lo meriteresti.

Ernesto D’Onise 17/06/2021 - 07:53

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?