Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Che vitaccia!...
Gentili … miraggio e...
800...
Visioni luci e ombre...
Sarò nel silenzio di...
Inquietudine...
Vimini...
Il Clown...
Non andare...
La terra e l'uomo...
Brucia la terra...
COSA CI FACCIO ...
IL SAGGIO MAESTRO...
Bello dentro...
QUELLI COME LORO...
Non solo d'anima il ...
Povera Sardegna...
I COLLI PIACENTINI...
La mia estate...
Segnali di fumo...
LA MIA STRADA...
Poeta anonimo...
Delfi...
Come bótte (Non sono...
Il Colombo...
Solo questa sera...
Un ricordo...
Chiamami con il mio ...
FIORE ALL’ OCCHIEL...
Scrivo...
Sei arrivata tu...
I NOSTRI FRATELLI P...
Alla mia cara luna...
Lo scatto immortale...
Il finale insegui...
Si è veramente giust...
HAIKU E...
Nuovi raggi di sole...
Abbiamo regalato due...
RIFLESSI...
Dissolvenza...
PENSIERI CHE VOL...
Il Girasole Rubato...
CUORE SENSIBILE...
IL TRIONFO DELLA COS...
Noi...
Monoblocco...
Esse...
Novello Icaro...
Navigare...
Il piacere nel goder...
San Lorenzo...
Notti d'Orione...
Tra le parole che no...
Ogni volta che mi ba...
La pineta dei sogni...
Camelot...
Quando papà scacciav...
ONORE E LODE...
I KRUMIRI...
Composizione n.401...
Sognare l'amore...
Lemma D'amore...
IL MONDO TI DEVE QUA...
RISCOPRIRE L' AMO...
Acqua...
L'ultimo desiderio...
Partita con la Morte...
Angela...
Festosa Luna...
Attesa di te...
Incerto...
Quel sorriso a metá...
NOI POETI IN ERBA...
Lei è a casa...
Il pianto del mare...
Lacrime amare...
In un soffio di ciel...
Calicanto...
Il matrimonio non è ...
LA MORTE LA ...
Compagne di scuola...
Ad occhi chiusi...
Leggeri i corvi si a...
Abbozzo...
Il Lupo e la Luna...
In tre minuti...
Speme...
Il luogo dell'ombra...
Le parole...
Sorrido...
BELLA SCOPERTA...
EQUILIBRIO E FO...
Donna troppo eccessi...
Antiche Magie...
Affascinati...
Utopia di un parados...
Momenti magici...
Alternative...
SCIVOLO LUDICO...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

A SILVIO

Silvio, rimembri ancora quando eri del Milan presidente,
e da tutte le parti eri acclamato da tanta gente,
quando i tuoi occhi timidi e ridenti,
erano attorniati da calciatori assai vincenti.


Il tuo canto perpetuo suonava con Apicella,
la tua canzone annoverata come la più bella,
era il Maggio odoroso,
da Barcellona tornavi con la coppa vittorioso.


Io tralasciavo gli studi leggiadri di fine anno,
per festeggiare come se fosse Capodanno,
la tua mano porgea ai giornalisti la coppa dalle grandi orecchie,
mentre le altre squadre erano ridotte ormai a delle fetecchie.


Lingua mortal non dice,
cosa dipinsi quella sera con la vernice,
che pensieri soavi ,
mentre la squadra in coro guidavi.


Quando sovviemmi tale ricordo,
un dito veloce afferro e me lo mordo,
O Natura o Natura,
perchè in questi ultimi anni tanta sventura?


Mia lacrimata speme,
ora per il futuro il tifoso teme,
Champions, scudetti e coppe,
onde di cotanto ragionar non erano mai troppe?


Questa la sorte dei tifosi milanisti,
essere destinati ad esser uomini tristi,
all'apparir del vero si prega,
che almeno si faccia parte della Superlega.



Share |


Poesia scritta il 10/07/2021 - 19:44
Da Meneghino Stornello
Letta n.90 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Una bella poesia, complimenti

Anna Rossi 14/07/2021 - 15:21

--------------------------------------

Simpaticissima poesia in stile leopardiano dedicata all'ex grande presidente Berlusca che ha fatto diventare grande il Milan. 5 stelline per te per la bellissima poesia.

Alberto Berrone 11/07/2021 - 00:39

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?