Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

00:00...
...Cosa ne avremo?.....
Mese d'Agosto...
L'estate che vorrei...
L' autoritratto...
Fragole...
In punta di piedi...
Tanka...
I binari...
Del tramonto ne fann...
Il peggior danno che...
Il fiore della felic...
Certi pensieri...
LE POESIE NASCONO da...
Canto di dove esiste...
Ombre...
MADONNA INCORONATA...
Sputacchio...
La materia cosmica s...
L\'anima mia è nuda...
NELLA CASA DELL EMPI...
Transumanza...
Certi momenti......
Lo sbaglio di una ro...
Da quell’ultimo (mio...
Nel silenzio ritrovo...
Haiku (1)...
Cammino...
Il temporale...
San Lorenzo...
Vorrei essere un gla...
Meditando...
SICCITÀ...
Sentenza planetaria...
ONDE...
Il denaro è quella c...
La nuit de Aimèe...
Mezza estate...
Acqua 8...
SACCO A PELO...
Lettere filanti...
STELLA CADENTE...
si dice sempre il l...
Storia di un seme...
Il velo del tempo...
Che nostalgia Obama!...
Al mio caro babbo...
Prendi il mio cuore...
Cavaliere errante...
A te...
E i pinguini non vi ...
LUOGHI DEL PAS...
Il rumore della risa...
Versi tersi....
Buone vacanze...
Zio Primo...
Ammonite...
L\' omino di latta...
Tu, la mia vita...
Senza armonia...
Una nota d\'amore...
Inverno...
Ormai è sera......
SCRITTURA AGOSTO...
Compleanno...
Un'altra vita mi ucc...
NEL CUORE DEL MONDO...
Il veliero...
L’uomo del buonumore...
Bella e lucente...
AMO LA SOLITUD...
CLOCHARD...
Tinte tenue...
Nuraghe Losa...
Per i veri amici, co...
Il Privilegio...
Torneranno a cadere ...
La corona di alloro...
Nell'azzurro...
Margherita...
Notte di rugiada e g...
La farfalla di Falco...
LUCE CREMISI...
Gladiolum detto di p...
Avere una mente calm...
MILLE E NON PIU’ MIL...
Polvere di farfalla ...
RICAMI...
Baci casti...
Miseri resti...
Del Sole...
L'ironia della besti...
Trovano posto verso ...
Chi sa e finge di no...
Fiamma...
Soffermati...
Ma quanto tempo......
LA COSCIENZA...
Senza permesso...
Morire senza morte...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



Je

Ho come animale
domestico
un ego instabile,
tra i film preferiti
Vi presento Joe Black:
se la morte si innamora,
diventa del tutto opinabile
il pensiero di Robert Redeker
che vuole l’obito opprimente.
Sì, perché se avessi continuato gli studi
sarebbe stata filosofia.
Nella pittura,
i soggetti
della natura texana di Judy
Gibson, autrice diletta Gillian Moore
che fa ritorno ogni notte
nei suoi incubi in London Blood.
Delle canzoni prediligo il testo,
solo ad un secondo ascolto
valuto la musica, come
per Nigiotti e la sua Nonno Hollywood.
Il mio più caro amico
ora dorme in quella parte di cielo
dove salgono le note di un flauto corto,
e nonostante
mia madre sia alessitimica
e mio padre
morto
apprezzo ancora una buona
conversazione alla Marcel Marceau
nel mio terrazzo sul mare
a quadretti.
La notte lì mi prendo cura di
me: annaffiandomi i piedi controllo che mi
crescano le ali, e aspetto di tornare a volare.



-il dipinto nell’immagine è della pittrice contemporanea americana Judy Gibson


il testo nasce dopo aver letto Poesia N.10 dall’opera “Lasciami, non trattenermi” di Mario Luzi



Share |


Poesia scritta il 25/06/2022 - 06:49
Da Mirko D. Mastro
Letta n.163 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Troppo buona Lucia, grazie di cuore

Mirko D. Mastro 04/07/2022 - 18:39

--------------------------------------

Ciao Mirko, questa è assolutamente da 5 stelle!! Mi sono persa piacevolmente a leggere i tuoi versi, così profondi, malinconici, ma ancora pieni di speranza. Sicuro che tu le ali non le abbia già?

Lucia Frore 04/07/2022 - 17:34

--------------------------------------

La mia piccolissima di oggi è solo un pensierino... serena notte

Marina Assanti 25/06/2022 - 22:26

--------------------------------------

Anna

Mirko D. Mastro 25/06/2022 - 21:24

--------------------------------------

Marina

Mirko D. Mastro 25/06/2022 - 21:24

--------------------------------------

Io ho imparato una parola nuova..alessitimica..mi piace quando scopro cose che non so, me le bevo avidamente!! E tu sei mio maestro!!

Anna Cenni 25/06/2022 - 21:16

--------------------------------------

Esperimento riuscito, direi...
buona serata a te

Marina Assanti 25/06/2022 - 20:40

--------------------------------------

Marina, Anna grazie...sempre care.
Aquila...ti ringrazio: è stato un esperimento, un tentativo. Proprio per non rischiare che diventasse una lista del supermercato ho cercato di legare le terzine (libere) alle quartine: instabile-opinabile, studi-Judy, Blood-Hollywood, corto-morto, mare-volare. E alcuni personaggi nominati (Redeker e Marceau) al titolo, quel je... io in francese.
Buona serata

Mirko D. Mastro 25/06/2022 - 20:18

--------------------------------------

Complimenti, un elenco corre sempre il rischio di divenire lista della spesa. Tu ne hai fatto pregevole prosa poetica.

Aquila Della Notte 25/06/2022 - 15:35

--------------------------------------

Questi versi mirabilanti, mi appaiono come un singhiozzo tra un estasi e una catarsi,vai lungo un mare calmo imprigionato dietro a sbarre( a quadretti) e l'obito a monito della vita. Bisogna pensarci, solo allora se ne esce. A volte per spiegarsi a sé stessi ci si deve contorcere tra le proprie viscere. Cmq sei un Grande!!

Anna Cenni 25/06/2022 - 09:42

--------------------------------------

Banali e scontati i complimenti, mi inchino al tuo poetare di cui m'innamoro ogni volta, come la prima volta che ti lessi.
Bellissimo il quadro, ma rispecchia un animo a colori... amante di boschi, folletti e fiabe.
p.s. ho riascoltato Lucio Dalla, grande poeta anche lui, e grande musicista.
Ricorda che la musica non sempre necessita di parole, è una lingua universale, ed ogni melodia dice qualcosa...
Ripasserò senza assillarti, ti lascio
un

Marina Assanti 25/06/2022 - 07:51

--------------------------------------

Il mio commento è andato perduto, non so cosa sia successo.
Lo sai nei tuoi testi si respira poesia delicata e sofferta, qui c'è un'apertura finale in quelle ali che crescono... sui piedi.
Stai già volando, sei già filosofo e poeta, tutto ciò che leggi, osservi, ascolti, il tuo DNA, sempre al lavoro come un roditore, elabora trasmutando in immagini, pensieri, sensazioni, versi e versi delicati e di tormento interiore...
Quanto siamo soli, specie in un mondo il cui vuoto è assordente, stordente...

Marina Assanti 25/06/2022 - 07:46

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?