Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

00:00...
...Cosa ne avremo?.....
Mese d'Agosto...
L'estate che vorrei...
L' autoritratto...
Fragole...
In punta di piedi...
Tanka...
I binari...
Del tramonto ne fann...
Il peggior danno che...
Il fiore della felic...
Certi pensieri...
LE POESIE NASCONO da...
Canto di dove esiste...
Ombre...
MADONNA INCORONATA...
Sputacchio...
La materia cosmica s...
L\'anima mia è nuda...
NELLA CASA DELL EMPI...
Transumanza...
Certi momenti......
Lo sbaglio di una ro...
Da quell’ultimo (mio...
Nel silenzio ritrovo...
Haiku (1)...
Cammino...
Il temporale...
San Lorenzo...
Vorrei essere un gla...
Meditando...
SICCITÀ...
Sentenza planetaria...
ONDE...
Il denaro è quella c...
La nuit de Aimèe...
Mezza estate...
Acqua 8...
SACCO A PELO...
Lettere filanti...
STELLA CADENTE...
si dice sempre il l...
Storia di un seme...
Il velo del tempo...
Che nostalgia Obama!...
Al mio caro babbo...
Prendi il mio cuore...
Cavaliere errante...
A te...
E i pinguini non vi ...
LUOGHI DEL PAS...
Il rumore della risa...
Versi tersi....
Buone vacanze...
Zio Primo...
Ammonite...
L\' omino di latta...
Tu, la mia vita...
Senza armonia...
Una nota d\'amore...
Inverno...
Ormai è sera......
SCRITTURA AGOSTO...
Compleanno...
Un'altra vita mi ucc...
NEL CUORE DEL MONDO...
Il veliero...
L’uomo del buonumore...
Bella e lucente...
AMO LA SOLITUD...
CLOCHARD...
Tinte tenue...
Nuraghe Losa...
Per i veri amici, co...
Il Privilegio...
Torneranno a cadere ...
La corona di alloro...
Nell'azzurro...
Margherita...
Notte di rugiada e g...
La farfalla di Falco...
LUCE CREMISI...
Gladiolum detto di p...
Avere una mente calm...
MILLE E NON PIU’ MIL...
Polvere di farfalla ...
RICAMI...
Baci casti...
Miseri resti...
Del Sole...
L'ironia della besti...
Trovano posto verso ...
Chi sa e finge di no...
Fiamma...
Soffermati...
Ma quanto tempo......
LA COSCIENZA...
Senza permesso...
Morire senza morte...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



IN QUELLA TERRA DIMENTICATA

In quella azienda a
partecipazione statale, negli anni
sessanta tante furono le assunzioni,
i poteri forti volevano fare da sorelle o
da mamme, già lei camminava con le
proprie gambe.


L'anima con la
propria luce interiore, contrasta
quella dittatura dell'apparire; la vita
è un comodato d'uso … del fare e del
divenire, in una società che cresce
nel suo valore.


La solitudine era
densa come la sua percezione,
con paure attese indicava quelle
prospettive; dall'industria statale
lui sentiva il calore, c'era la vera
sua funzione.


Con quel tanto
sapere, quel loro complesso
d’inferiorità non poteva durare;
per i mercati fu un vero successo,
quella sproporzione saltò subito
all'occhio.


Quella piccola
compagnia improvvisamente in
quel suo primo ingresso, cosa che
si offre a quel loro sguardo; in quella
sua irreversibilmente evidenza; gli fa
perdere la pazienza.


Pur contando
pochissimo, c'è una spaccatura
con il loro ingresso; nel sistema
degli accordi, con solerzia riesce ed
impedisce alle grandi compagnie
notevolmente.


Nell'ingresso del
presidente alla mensa aziendale,
ha chiesto come si mangia e se bello
il vostro da fare; una risposta a coro,
tutto va bene per lo stipendio è un
po' avaro.


Ci strinse la mano
a quelli che eravamo più vicino,
con un sorriso strano; pensavamo
che il nostro detto lo dispiacesse,
lui fa un cenno con la testa con un
sorrisino e disse.


La vostra sapienza
dubita ma il saggio tanto riflette,
giorno dopo giorno si sistemeranno
tutte le cose disse; lo stabilimento se
ci fate caso … non produce ancora,
arriverà quell'ora.


Voleva la nazione
indipendente, fondata sul lavoro e
una giustizia coerente! C'è l'emozione
solo per dire, per lui fu la fine. In una
terra … dimenticata, lasciò tantissima
ricchezza e la sua vita.



GELA 16-08-2019 GAETANO LENTINI



Share |


Poesia scritta il 29/07/2022 - 13:25
Da Gaetano Lentini
Letta n.52 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?