Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Il rifugio...
Sul cortile...
Ti lascio una poesia...
Mar della Melassa...
Quando l'amore è un'...
Figure sulla volta...
Subliminale...
Cielo di ogni colore...
L'uguaglianza nasce ...
IL GRIDO DELLE DONNE...
Colombo...
La dama e la pagnott...
Saudade...
AI FIGLI...
OMBRE CINESI...
LA DEMOCRAZIA DELLA ...
Qua la mano...
Spensieratezza...
DIANA...
haiku 16...
In bilico...
Tramonta l’alba mia...
Tra le foglie...
Una spiga di grano....
Tanka 2...
Io ritorno da te...
L’uomo è stato l’art...
Il bene che si fa no...
Scrivere di te...
l'unico amore è quel...
Lugano...
Orfana d'un sogno ru...
AMORE ETERNO...
Amo la vita...
Il volo di una capin...
Bella Napoli...
Mi chiamo Giufà...
Pioggia rigenerante...
A fine turno (il mac...
Cala la notte nella ...
Abbandono...
Pece...
Donna...
4:50...
Io sono il poeta...
Rosario a Siliqua...
Falce di Luna...
Nel tempio dell'anim...
Sonni troppo profond...
L'invito...
L\'ARROGANZA DEL COR...
La magia del circo...
Una vecchia topolino...
Perdersi le sfumatu...
Cieli diversi sulla ...
Sentieri d’autunno ...
TROVARE L' AMORE...
UN TUFFO NEL PASSATO...
Nuvole...
MARE D'AUTUNNO...
Magari...
Eri bella...
VIAGGIO DI LAVORO...
Miravo....
Incantesimo occident...
Haiku 93...
L'anima arranca...
BEA...
QUEGLI ABBRACCI CHE ...
L'anima arresa...
Non c'è più sangue n...
Gocce...
...lacrima...
Campo di basket...
Oltre questo paradis...
ALLA SUOLA...
'O PRESEPE...
Sulle ali di una far...
TRA CIELO E INF...
Anche se non ci sono...
La vita è ricerca de...
Scarabocchio...
Da una finestra...
Colore...
La strada giusta...
La ragazza di Samugh...
Choka...
Fessure parallele...
All'ombra...
Rifugio...
Oscura...
Haiku 3...
Velia, la zia d’Amer...
Le stelle piangono...
Olezzi autunnali...
I TUOI OCCHI...
Castelli di sabbia...
Il castagnaro...
Ed anche una pietra ...
Emozioni a pelle...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Glicini antichi

Eccomi sul viale del tardo meriggio
dove dorme un glicine antico
tra il suo violetto
e il bianco tufo d’un muro.
Nei mattoni consunti
del mio giardino vedo
ancora rotolare le ruote d’una bici
e un infinito tripudio di astri
m’avvolge lo sguardo.
Anche il vento pare chetarsi
e quel sapore lontano del mare,
che appena mi sfiora,
sazia la mia anima.
Osservo le mie scarpe,
dipinte dalla terra,
penzolare dal cielo...
E nel mio sonno incipiente
sogno della vita
tra uno sbadiglio e un sorriso.
Sogno di quel tempo che era
e che ora si specchia dolce
in questa malinconica sera.


Share |


Poesia scritta il 28/09/2022 - 10:02
Da Jean Charles G.
Letta n.113 volte.
Voto:
su 7 votanti


Commenti


Anche io ho un ricordo d'infanzia legato ad un glicine rampicato su un grande cancello di ferro arrugginito ed in questa tua bellissima poe ne rivedo tutto il suo fascino. Ciao

Francesco Scolaro 29/09/2022 - 17:56

--------------------------------------

Solo tu potevi scrivere una poesia cosi bella ,risvegliando in tutti noi un ricordo del passato.

Zio Frank Storie del gufo 29/09/2022 - 11:22

--------------------------------------

Ringrazio tutti di cuore per i commenti gentilissimi e auguro una serena giornata

Jean Charles G. 29/09/2022 - 10:35

--------------------------------------

Grazie per il bene che ci circondi e ci abbracci, il bene non fa altro che aiutare a migliorarci grazie di cuore Tonino

FADDA TONINO 29/09/2022 - 10:21

--------------------------------------

Grazie per il bene che ci circondi e ci abbracci, il bene non fa altro che aiutare a migliorarci grazie di cuore Tonino

FADDA TONINO 29/09/2022 - 10:21

--------------------------------------

Bellissima , poesie pregna di nostalgia emozionannte. Complimenti

Caterina Alagna 28/09/2022 - 20:16

--------------------------------------

Tra Montale e Leopardi un opera lodevole. Complimenti vivissimi.

Cosmos Creative 28/09/2022 - 18:47

--------------------------------------

Inantata di questa stupenda poesia che si specchia nella malinconia, complimenti!

Maria Luisa Bandiera 28/09/2022 - 16:46

--------------------------------------

Magnifica Poesia dove la Malinconia si specchia in ogni immagine.
Splendido il video recitato che consiglio vivamente.
Ciao, Poeta, sempre al top

Marina Assanti 28/09/2022 - 14:36

--------------------------------------

Sì, come colori violetti e azzurri descritti si avvicina a Magritte e forse riunendo le immagini si potrebbe dipingere un quadro seguendo quello stile surreale particolarissimo.

Jean Charles G. 28/09/2022 - 14:05

--------------------------------------

Grazie di cuore Anna.
E per chi volesse vi lascio il link della poesia recitata
https://www.youtube.com/watch?v=a6BQ3mBwknU

Jean Charles G. 28/09/2022 - 14:00

--------------------------------------

La chiamerei, surrealista questa tua, ricorda i quadri di Magritte!!

Anna Cenni 28/09/2022 - 13:53

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?