Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

LACRIMA...
Fiori interiori...
Oltre...
Il modo diverso...
La poltrona...
Un freddo gelo...
Giustezza palesata- ...
AMAMI SE VUOI...
Il perdono non è un'...
La lettrice...
FRAGRANZE...
Solo chi conosce la ...
Istanti immortali...
BOLLA DI SAPONE...
Scrivi Andrea!...
Una donna innamorata...
L' anima custodita...
Il sole sulla fronte...
L'INCENDIO NEL CIELO...
Silenzio...
Dolce Ricordo...
Oltre l'orizzonte...
Giustezza palesata- ...
La donna amata,o l'i...
Ti ho rivisto...
SEMPRE PIU' LONT...
Inverno...
Haiku XIII...
Il tempo che va...
Welcome back...
-Haiku-...
Amenità...
Poeta tra le bombe...
Orvieto...
Quando arriva la not...
Una foglia di artemi...
L\'aurora...
AMARTI...
Pensieri d\\\\\\\'in...
Riflessiobe 11 La so...
Se tramontana soffia...
L'alba insiste...
NON SOLO DIARI...
DOLCE CALORE...
Di 14, 13 e 10 anni...
Fermo immagine...
Pagine nere...
Ricordati di me...
I raggi di sole dei ...
Alla fine è solo un ...
Con me stesso...
Tu Sei Leggenda, Ma ...
Al mondo ci sono cos...
Solo gli stolti fug...
Quale goccia di rugi...
Litorali d'inverno...
Ubriachezze...
La quiete del fondov...
La tempesta perfetta...
Ma basta!...
Ho imparato il futur...
In giorni radiosi...
LA VERA BELLEZZA ...
Gaute da Suta!...
La Strega...
L\'UOMO CHE HA DATO ...
Bucce di aurora...
RONDINE...
Haiku 4...
E così sia...
La morte...
Uno sguardo...
SMART...
Il mio tempo...
INGANNI...
Ricominciare...
A mie spese...
Cuori di cartapesta....
Nell'epoca dell'acce...
Sei la mia ragazza s...
COME VA?...
iIncubi...
SENSO MORALE...
Tuareg...
Sono le 19 di una fr...
Il Mastio...
IL DISUMANO (PERL LA...
Ouverture...
Tornerà a posarsi su...
Artù...
RICORDI NEL CUORE...
IL LUOGO DELL’ ABISS...
Ho creato il tempo...
Echi Lontani...
L'AVVOCATO DEL PARTI...
La Pietra...
Partenze...
Briciole di benevole...
Vita...
ELOGIO ALLA SC...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



IL GIOCO DEL SAPUTELLO

La vita non è
sicuro una commedia da
recitare, l'uomo che sorride
gli cade quella maschera
e si vede.


La vergogna è,
fingere di essere qualcuno
e non lo è; leggere negli occhi
della gente, quella rabbia è
pertinente.


Per la stessa
ragione, come spesso
accade; non abusare mai
delle persone, si scoprono
quelle finzioni!


Chi è forte,
non ha bisogno di fingere;
non deve sempre dimostrare,
che tutto và senpre a gonfie
vele.


Quando la
necessità ci porta a usare
parole sincere e tantissima
saggezza, che non è sicuro
sudditanza.


Questo gioco è
talmente bello, che alla fine
non ne vale la pena farlo; sei
sempre quello di ciò che fai,
non di ciò che dici.


Se ne avverti la
necessità piangi, la vergogna
è fingere! Solo cosi si torna a
sorridere, che è quello che ti
fa vivere.



GELA 20/01/2023 GAETANO LENTINI



Share |


Poesia scritta il 20/01/2023 - 18:03
Da Gaetano Lentini
Letta n.37 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?