Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Francesca Manzella...
Tra uno strappo e un...
Io ti canto...
Giaccio...
Vado sfogliando...
Dove sei andata ?...
Elisei...
Il testa di caxxo...
Un piccolo pianto...
Alla mia meraviglia...
Umanità fallita...
PETRA...
Anima solitaria...
Poteva essere...
Scale verso il nulla...
Nonostante il freddo...
RICORDANDO L' AMOR...
Come fogli di carta...
Ritrovarsi...
PLACIDO...
L'ombra (lipogramma...
Non conosce falsità ...
Stampata sugli euri...
Carcerieri di noi st...
Pippo il Polpo...
Sprazzi Vitali...
Nuvole bianche...
CON STILE...
Ideare e progettare ...
Brividi assalgono...
Dove osano le oche o...
QUANDO SCRIVO...
Orologio...
Anche se (100 parole...
Proverbio indù (100 ...
Câblé n.5...
Luce e penombra...
Il meteorite gigante...
La solitudine bisogn...
mila pezzi...
Autunno Asseminese. ...
HAIKU 37...
È ancora primavera...
Il Dolore...
E tra I flutti una s...
L' AMORE HA CONOS...
Ti scrivo (100 parol...
VIVERE IL PAESE...
Velatura...
Fascio...
Non temere l’insicur...
Moto Zen (1)...
La tomba di Renzo eL...
Guadando il fiume...
Ciò che rimane ( con...
melograno...
Anima....
Masai...
Inquietudini...
L'autocontrollo è un...
Attesa...
Attimi (concorso poe...
Essere...
La pastora...
Qualche rivolo in me...
SULL’ORLO DEL BARATR...
DANZANDO CON TE...
Alla mia cara gatta ...
I lucchetti che apro...
Il buio...
Io prendo la minima...
Primitives...
Io e te per sempre...
Se guardi nel rifles...
Ho chiesto alla brez...
Il cambiamento clima...
Nuovo giorno...
Politica e corruzion...
Villaggi scomparsi...
RAGGI D'OMBRA...
I pensieri di oggi...
IL LABIRINTO DEL...
Avvelenata...
Quando seppellirono ...
TRIAGE...
Stille dal camino...
Il giglio d',Italia...
Amore...
GLI ASINI DI BRUXELL...
Predatore del silenz...
Un bacio, ovunque se...
Fu...
ATTIMO...
CORIANDOLI E' CA...
Hanno scelto il sile...
Il raglio dell'asino...
Una donna sta anche ...
Attesa...
Raggio verde...
Dioniso...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

E poi nessuno ebbe più a sentire

Di flauto una voce,
sbattè sui vetri come fosse
un dito minuto
a picchiettar per entrare.
Un sorriso largo
dalla finestra di fronte
in gola fermò il respiro.
Vendo il tuo amore...
pareva un sussurro
mentre pioveva, e ne sento
il rumore in ogni maniera.
Sei ad un passo dalla rovina,
continuò a bisbigliare,
guarda le labbra scarlatte,
stanno bruciando
sul sole che muore.
Inorridì, sul velluto del giorno
strinsi il pugno e con
ali spuntate, saltai
in corsa dalla vetrata.
Atterrai come colomba ferita
sul suo spartito per
flauto traverso.
E poi nessuno ebbe più
a sentire.


Share |


Poesia scritta il 09/02/2024 - 19:46
Da Anna Cenni
Letta n.159 volte.
Voto:
su 7 votanti


Commenti


Grazie mille Frank, gentilissimo.

Anna Cenni 11/02/2024 - 21:41

--------------------------------------

Nessuno aprì, né si mosse, né si curò di quella voce, che nel buio e nel silenzio si spense, come un sogno antico.

Francesco Cau 11/02/2024 - 21:11

--------------------------------------

Grazie carissima

Anna Cenni 11/02/2024 - 14:01

--------------------------------------

Bellissima, complimenti

Mary L 11/02/2024 - 13:41

--------------------------------------

Impossibile per me che esista brutta musica, mi piace persino il rumore che fan i passi, che avanzano! Grazie mille mare blu!!

Anna Cenni 11/02/2024 - 11:12

--------------------------------------

Cara Anna sembra che tu voglia dire che la pioggia che ticchetta dietro i vetri come un flauto traverso è tutt’atro che bella musica.
Non so se esiste un qualche riferimento con la valanga di musica che sta allagando tutta l’Italia, ma so che sei molto brava, e che il tuo amore non si lascerà traviare dagli strilli acuti. Cari saluti, Una bella domenica!

mare blu 11/02/2024 - 09:41

--------------------------------------

Un grazie speciale a te Mirko e Francesco, mi esce dal cuore!

Anna Cenni 11/02/2024 - 08:42

--------------------------------------

Una scelta di stile forte, oserei aggressiva che nella chiusa lascia al lettore ampio spazio percettivo .

Francesco Rossi 11/02/2024 - 08:17

--------------------------------------

Splendida...dall'incipit alla chiusa

Mirko D. Mastro 11/02/2024 - 06:50

--------------------------------------

Grazie di cuore Santa, tu sei unica!! Ti abbraccio forte!!

Anna Cenni 10/02/2024 - 21:38

--------------------------------------

Le tue poesie lasciano sempre la voglia di rileggerle ancora e poi ancora. Bellissima.

santa scardino 10/02/2024 - 21:35

--------------------------------------

Grazie tantissime Francesco

Anna Cenni 10/02/2024 - 12:46

--------------------------------------

Sembra raffigurarsi un'invadenza che però viene respinta con decisione. Versi come sempre di grande impatto emotivo vergati con eleganza e classe, ciao

Francesco Scolaro 10/02/2024 - 10:18

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?