Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Sul far nemboso...
Mora...
Non chiudiamo O.S....
LA NOTTE...
Al webmaster Mauro...
La goccia si posa...
Villamar...
Il nuovo giorno...
Quasi a gocciare...
Il dolore non si est...
Il Treno...
AU.F.O...
Vicoli ombrosi...
API...
ETEREO...
La sindrome del nido...
Addio al nuovo giorn...
Ritornare sui propri...
AMORE DOLCE OPPR...
HAIKU 41...
Elfchen...
CANTO...
Ai tempi della pesta...
Quando ti scrivo...
Sa spendula...
Donna senza volto...
In bici per le colli...
Voleva essere un dra...
Còlubri...
Lunedì mattina...
CHE AFFANNO QUEST...
Necessità...
SBAGLIANDO...
Tutto è relativo...
Il rumore dell\'addi...
Commiato...
Si chiude un capitol...
Vittorio...
Versi sul Passaporto...
Nel foyer dell’alba...
Ascolta Cielo...
Incombe il sonno...
Noi l'immenso...
L’ultima goccia...
VOGLIA DI VOLARE...
L\\\'uomo ballerino...
Sedoka - 3...
L'odissea di un poet...
Addio Oggiscrivo...
SUPEREROE...
La dimora dell'anima...
Intonaco battuto a m...
Passo sospeso ( Reda...
Rifiniture...
Resilienza...
PIZZICAGNOLO...
Oasi di scrittura (...
Echi di un Tempo Pas...
Mario...
PAROLE...
IMPENETRABILE OCE...
Ciglia che sorridono...
Il sogno di Anna...
Ipocrisia...
Un Angelo d'erba...
Dott. Scholl’s, trop...
Sorpresa…e pizza con...
Battigia...
E se piove ti penso...
Transumanza...
Amara vita...
La misericordia del ...
0429...
La lasagna di Pasque...
Lo sguardo di una ma...
Terre desolate...
PROVARE A VIVERE...
Pazienza!...
Fiore d'inverno...
Primo aprile...
E ti berrei ancora...
Il sole brucia...
Alla rugiada d’ulivo...
Acquerello...
haiku.......
Lacrima di salice...
STATO DI GUERRA...
Il profumo della Pas...
Oggetti...
Ancora silenti...
Dove vanno le parole...
Dopo il mio funerale...
Binari...
Io Sono...
Pasqua di neve...
GRIDERO'...
Frammenti di emozion...
Rugiada...
RONDINE...
SORELLA MORTE...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



sai, si dai, lo sai...

no, lo so che non sai di me
dell’apnea, quella vera
tra la lana cotta d’una memoria viva
senza chiedere, no, non farlo
anzi, sparisci


perché non si deve, perché non si può
e perché manca il respiro
di quei battiti sgangherati
sbattuti su un costato, quando ad altri
dicevi, si, sapevi….


e l’ogni istante, il mio, s’è schiantato
aritmia d'una foto che sorride dispettosa
sanguina, il tuo spesso
sai, i miei occhi, si dai, lo sai
“sta bene”, dice lei, quasi non lo riconoscevo


…loro,
quelle pennellate di vertigini
possono sparire, ora
in quel per sempre a cui non ho mai creduto
ricordi?


E' che adesso, che bastarda l'ironia
zampilla come fosse acqua
ma tu non berla, moriresti
muoio io per te


Lei, bastarda


...appartiene solo a me




NOTA: non vi leggo più da tanto, Poeti
non so se tornerò, forse,
ma io non prometto mai


Serena Santa Pasqua, cari amici



Share |


Poesia scritta il 27/03/2024 - 20:23
Da laisa azzurra
Letta n.557 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Lui, lui sa di te
...in quel per sempre...lui sa e crede

Massachussets M 03/04/2024 - 22:38

--------------------------------------

I tuoi auguri pasquali, Laisa, giungono con questi righi tra poesia narrata e prosa poetica in un implodo di sensazioni.
Ricambio l'augurio di una serena Pasqua a te. A rileggerti

Mirko D. Mastro 28/03/2024 - 06:52

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?