Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Bergamo...
HAIKU GENDAI...
La vita sussurra...
GRIDA IL TUO DOLO...
Giovenale Rionale...
Luca e Alba...
Cambiare...
Amici...
Fantasma...
ANIMA...
CLIC...
Attratti e distratti...
Non sono mai sola...
Vecchio scarpone...
Le notti di D. sfuma...
APPRODO...
Uno sguardo sul Mare...
Il distacco...
Soppalco...
Cnosso...
La nostalgia dell'im...
La dimora dell'anima...
Gioacchino spigionat...
Adesso Tube (parodia...
Frammento di un'esis...
Tra la vita e l'asfa...
Leggiadra terra mia ...
SOLITUDINE UNA ...
Causa, effetto che s...
Niente grigio...
Persino oggi...
Al mio caro amico Fr...
il corpo ignorato...
Felice d’esserci pur...
Chi si assomiglia si...
I cervelloni...
La pace del bosco...
RICORDI...
Gli Idoli imparano ...
I semi della cattive...
Chi chi chi co co co...
Su carta di bottigli...
L'Istante...
Festa rionale...
Una voce nel deserto...
La mia compagna...
AMORE LETALE...
La bella storia di P...
A mia moglie Gabriel...
Sangue nero...
Batacchio fuor di ca...
GENDAI...
La mia fortuna che a...
Echi...
Per O...
Amilcare il pagliacc...
Senza peli sulla......
BIANCO E NERO...
Il Rimpianto...
ore 12...
Senza fretta...
Cammino sulle nuvole...
VECCHIAIA ADOLESC...
Il pensatore...
Riflessioni di un me...
Gabbie...
Indifferenti...
Spazi infiniti...
Scarpe di vernice (…...
Nel mio silenzio...
Il Cavallo Romano*...
Sussurri d'amore...
PIOGGIA PIANTO D...
RABBIA...
Perle nella rete...
Katauta...
Le bettole...
Mercato rionale...
Dolce presente...
Canale (sottile velo...
La casa abbandonata...
A' MAMMA (festa del...
L'Alpino...
Infinito Silenzio...
E ti ho amata...
Ogni bambino trova i...
FACCE...
Corre il Vento...
CONSAPEVOLEZZA DI...
Fragile...
Andarsene...
Un bocciolo di rosa ...
Il tunnel e il mare...
Cura...
Il movimento dell’ac...
Quando l’ironia fa p...
Di un pensiero antic...
...che adulto non lo...
Riscrivi la storia c...
Cento occhiali...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



La dimora dell'anima (3a parte)

E così infin si conclude la storiella
di quest’anima venuta da lontano,
al solo scopo di offrirci una mano.
Chi per niente manco la sfiora,
non ha sentore neanche di averla,
chi invece ad essa troppo si avvinghia
o diventa esemplare ammirevole
o fa la fine di una marionetta vagante.
Io che l’ho stretta in modo costante,
pure mi ha fatto tanto dannare
talora buttandomi in profondi burroni.
Ma alla fine benedetta tu sia
che mi hai dato una vita sofferta
e per nulla in monotonia.
È per questo continuo soffrire
che, temprando bene la mente,
quel grosso baratro alfin saltai,
forse tanto per pietà divina
ma un poco anche per merito mio,
rimettendomi così in vita
dinanzi a solite sofferenze da cui,
riconquistata la pace dell’anima,
emergono solo affetti e passioni
con conseguenti forti emozioni.


Anima mia,
gloria a colui che mi ti ha inviato,
e con la vita e con l’amore,
che mi hai così ben donato,
hai realizzato un’indissolubile triade
che di sicuro mi condurrà lontano.
Arrivando quel triste momento,
per i tuoi gran sventura,
per te stesso immagina, invece,
che gran gioia inaspettata.
Nel tuo attimo esalante,
che spettacolo esaltante!
Fai un gran volo all’istante
con un lampo abbagliante
in un bagliore accecante
e all’orizzonte luce fulgente
tra schiere angeliche svolazzanti
indi melodia suadente
con un canto inebriante
ed infin impatto estasiante
su di una luminosa scia
della vera vita per sempre.
Quanto grande è stato soffrire
con catarsi della coscienza,
con la forza dell’amore
ed una mente ben temprata
al presidio della tua caduca essenza,
ora tutte liberate ed insieme
compattate in una splendida pallina
con contorni indistinguibili
per riflessi luccicanti
sempre più attratta all’orizzonte
da una fonte di immane luce.



Share |


Poesia scritta il 06/05/2024 - 06:42
Da Francesco Andrea Maiello
Letta n.117 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?