Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Ragazza col turbante...
Mille...
Il buon pirata...
Il Ritratto Di Doria...
HAIKU DEDICATO...
SUDORI ROVENTI...
IL PRESAGIO...
La mia storia- Dicem...
Amore che torni...
Banditi...
Toro nero ebano...
Sulle note dei poeti...
LE DONNE E IL ...
D\'amaranto colore...
A capo chino...
ORRORE...
Millennials...
Liberi di volare...
La tua voce...
Prigionieri...
Forse...
ODE AI MIEI RICCI...
Posso?...
Imbalsamato giorno...
Occhi belli (Sindro...
TEMPESTA...
Imparerò...
IL SAPORE DELLA FELI...
Canto della voce del...
La felicità ? La fel...
Fiore di cardo...
Baciala. Sempre. An...
Allora navigo...
AMAMI SENZA RITEGNO...
Veleno...
Potessi o dovessi......
Così vicini, così lo...
Ombre e silenzi...
Corridoi di lacrime ...
quell'ultimo addio...
Consapevolezza dell'...
E veglio su di te...
La sottoveste rossa...
Stazione...
Anche il nero può di...
La vita è gioia...
haiku - caramelle...
Dare il meglio di se...
Artisti in convento...
L' UOMO NERO NON ...
SQUARCIO...
Il tuo silenzio...
NON DEVO PIÙ NASCOND...
Non sarai mai sola...
Tu puoi...
Da Argada a Runcatin...
Il mulino...
Occhi negli occhi...
Tutto il bello che c...
La ballata di Rocky ...
Vorrei poterti dire....
Colori miei disegnat...
Passato....
OLTRE IL RESPIRO...
Volcano...
Un qualche fiore...
Ricatto...
Partita persa...
QUANDO VORRAI, SOLO ...
Tramonto...
Se volesse il cielo...
HAIKU N.16...
La Sera...
Impermeabile...
Fabrizio De Andrè...
DOV' E' LA FEL...
OGNI VOLTA...
sedotto ed increspat...
La scintilla e la ce...
Guarda lontano...
IL ROSPO...
SUBLIME...
Liscio Gassato e Fer...
Mi perdoni Padre per...
Quando ti accorgi ch...
Un Pesce...
LIBERTA'...
Ad occhi chiusi...
Si tenta sempre di s...
Il fuggitivo...
C'è cosa è l'autismo...
LE PAURE DEL PASSATO...
ecce homo...
IL VOLO DEL GHEPPIO...
Le storie diventano ...
La felicità, luci e ...
Nel silenzio del cie...
Un minuto...
Difetti inutili: c'è...
Uomo rigettato...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Hoola hop

La mia vita è come quando da bambini si giocava con l'hoola hop.
É emozionante imparare.
Nei periodi di equilibrio hai la possibilitá di alzare lo sguardo e
conquistato dalla fierezza dei tuoi armonici movimenti,
guardarti intorno.
Puoi scoprire, alzando lo sguardo, un nuovo mondo.
La vastità e la diversità di ció che risiede al di fuori del tuo io
ti dona la cifra della bellezza attraverso nuovi orizzonti infiniti.
Un'epifania, ti pare di non poter piú essere senza.
Essi ti conquistano, puoi essere chi vuoi fra queste linee
Completamente immerso in questa nuova e felice utopia universale
Non vorresti mai distogliere lo sguardo.


Dopo aver perso l'equilibrio invece, la natura porta nuovamente il nostro occhio verso di noi, per concentrarci sul corpo,
sui piccoli movimenti,
nell'atto di rinnovare quella maledetta rotazione,
nel produrre quel preciso momento che ci permetta di ammirare di nuovo i nostri ormai indispensabili orizzonti.


Non bramiamo altro.
Non desidero altro.
Forse non riflettendo che solo dopo aver attentamente conosciuto me stesso ho potuto assaggiare tale meraviglia.
Forse, sin dalla tenera etá, bramo solo saper far girare il mio dannatissimo e traballante hoola hop.




Share |


Racconto scritto il 10/09/2018 - 04:42
Da Mattia Bucco
Letta n.93 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?