Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Foulard...
DENTRO ME...
Essenza di un tempo ...
Un arcobaleno a nove...
Haiku 2...
Le nuvole della piog...
Reclame...
Telefonofobia...
Di neve e di sole...
Dubbio...
steli di rugiada...
Non c'ero quel giorn...
AMICI (terza e ultim...
Legare...
DIRSI ADDIO...
Confusione in testa ...
Scrivi ancora...
Nell'attimo sublime ...
METAFORE (2)...
L'autunno2...
ANIME DI PIETRA...
Thipheret...
Argento...
Haiku 15...
LE DIECI STANZE...
riflessioni n. 6...
UNA BELLEZZA DA SALV...
La nave va...
La poesia è il siste...
Questa bomba di vita...
Pelle d'Ocra...
Liquide distanze...
Goccia...
Le Carte...
MADRE TI TROVERO...
Tanka 11...
Lassù nel cielo...
IN BILICO COME UN EQ...
MISURA DEL TEMPO, MI...
Qui...
Oltre la vita...
EFFIMERA SEMBIANZA...
Disordine e anarchia...
Vento di profumi...
Forza Cagliari...
Io amo....
Turista nella nebbia...
fuga dalla solitudin...
Distorsione Notturna...
Lasciami andare...
Un fiore...
SAMAEL, il concepime...
Noi...
Dimmi...
Autunno....
Pensieri ,(per la fi...
Bevendo birra in tab...
ANCORATI RINGRAZIAME...
AUTUNNO...
Quante lune attraver...
20:48...
Foglie...
Oggi e ieri...
La marcia...
ADDIO...
Abbandono...
FIDATI OGNI TANTO...
Donna ti amo....
Nello specchio dell'...
METAFORE...
Tutte le volte che h...
Se adesso sei nei mi...
La danza delle fogli...
Umida è l'aria...
Con l’incertezza del...
Delle tue mani...
Oltre la gente...
Fantasia...
Tanka 10...
FRAGILE...
La stagione nuova...
Oleandro...
Il canto dell'autunn...
Il Nulla e il Tutto ...
Le bambole...
Paura...
Haiku dolce...
Con i nostri pensier...
Nuotando...
AMICI (seconda parte...
Poesia breve - Tanka...
Prima neve...
NOTTE ESTIVA...
RIMARCHEVOLE NE FU L...
Gelo...
Lo scrigno...
Desiderio...
HAIKU COMMEMORATIVO...
Il Templare di Árnes...
L'Amore è magia...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Dopo anni e anni mi risento la bambina che sono stata

Ieri in spiaggia c'era un bambino di 7-8 anni che in acqua si era fatto un taglietto all'alluce. C'erano con lui gli zii ed un tizio che gli medicava la ferita. E 'sto bambino urlava perché il taglio gli bruciava molto, non voleva che gli toccassero la ferita. Però era necessario perché andava pulita e disinfettata. Il tizio che lo medicava che per comodità chiameremo bo... Marco, gli aveva assicurato che l'acqua ossigenata sulla ferita non avrebbe bruciato "perché non è alcol". Il bambino, che chiameremo Luca per lo stesso motivo, inizialmente è terrorizzato e non ci crede. Ma dopo lunghi minuti di tentativi per convincerlo, accetta. Seguono anche quì lunghissimi minuti di urla e lacrime e dolore, che per quanto legati ad un fatto che potremmo chiamare "poco grave", stento a credere che possano lasciare indifferente un uomo che abbia anche solo un minimo di sensibilità. Io già vedendolo e ascoltandolo struggersi in quel modo, piangevo insieme a lui ma il colpo di grazia l'ho avuto quando bisognava mettergli sulla feritina dell'acqua distillata se non ricordo male e anche lì era ricominciato l'inferno: non voleva che gliela mettessero perché aveva paura che bruciasse (e con ragione visto che la volta precedente con l'acqua ossigenata era stato beffato alla grande). Tra le lacrime e il terrore, ad un certo punto, mentre la zia lo rassicurava che non c'era di che preoccuparsi perché davvero della semplice acqua sulla ferita non bruciava, lui risponde, disperato: "E giuramelo... Giuramelo che non fa niente". La zia giura. Lui glielo richiede. La zia rigiura. Lui si convince.
Io mi sono ritrovata in quel bambino, nella sua disperazione e n
el modo in cui fa affidamento sulla parole della zia. Mi ricorda di quando ero piccola e impurita e non conoscevo le cose del mondo, e le risposte che mi davano mia madre e mio padre diventavano immediatamente certezze per me, baluardi contro le cose sconosciute e minacciose della vita. Mi sono sentita di nuovo quella bimba di quindici anni fa.



Share |


Racconto scritto il 08/07/2019 - 19:21
Da Sailing to nowhere
Letta n.131 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


SAILING...per fortuna si cresce e la ragione ci impedisce di urlare anche se a volte gridare è uno sfogo necessario.

mirella narducci 09/07/2019 - 11:02

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?