Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Giotto e l'invenzion...
Pinnettas...
Vorrei gridare al te...
Cinque candeline...
Haiku 12...
I miei pensieri...
Certe volte capita...
19:53...
Fiabesca...
Oltre il vento del c...
Lei...
Sei tu....
Climbing...
Al costo di un franc...
Versi sciroccati...
PENSIERI ALLA ...
PRIVATO...
L'ultimo torneo del ...
La guerra...
PRIMAVERA...D'AUTUNN...
Cedo il passo alla p...
L'uccellino e il pes...
Velata...
Non lo sapevo...
Sogno di un bambino...
Alla stazione ferrov...
Haiku 11...
Amore senza silenzi ...
Pianto di sale...
La psiche...
Tanka 1...
l'amicizia è......
Notte senza luna...
A Giulio Tiberio...
boschi d'ottobre...
AMABILE CREATURA...
Mi hai fatto innamor...
Metafora auttunale...
In attesa...
Sguardi...
Quell’espressione di...
Stelle...
Con me passeggiando...
IN QUEL SUO SAPERE...
LE PAROLE...
Come il ponte unisce...
Gita di terza Media ...
TU ERI UM ANGELO...
Oggi...
Scrivere...
Casuale...
E io dormivo...
The first memory...
Non dire mai....
LA METAFORA DELLA ME...
Dall'immensa finestr...
Negli USA vendono le...
IL SENSO DELLE COSE...
Minuscole sensazioni...
Poesia...
essere in attesa...
Café del mar...La pa...
Metafora...
VOLA VIA LONTANO...
Haiku K...
Pensieri della sera...
Stranezze...
Grundig...
C'è un posto nel mio...
L'esule...
Haiku F...
Tagli indiscriminati...
Come cadono le fogli...
SOFFRIRE E' UN ...
Lontano...
Trasformazioni...
PREDA CHE SCAPPA...
Oste mi porti il con...
L'APPUNTAMENTO...
HAIKU G...
Nel tempo...
Quasi notte...
un raggio di sole ...
Lontano accanto a me...
Cellophane...
Proprio in quella li...
Tanka 6...
Mi baci...
Domenica...
Sabbia...
Solo se conosci la b...
Ottobre...
Gentilezza ...
nuvole e autunno...
L’organo...
La poesia dell'ultim...
Ho sempre desiderato...
CAVATAPPI...
L' EREMO SEGRETO ...
Kaleidos...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Il seguito

<<Questa di Mara è di fatto la storia vera, che a chiunque le domandasse perché facesse la spogliarellista
rispondeva “Mi adatto”. Al Barracuda ballava per camuffare il traffico d’armi con Fidel, che amava. Ma i numerosi impegni che lo tenevano lontano fecero sì che, senza più celare d’esser lusingata da quella banderuola di Pedro, Mara ricambiasse l’interesse. La voce giunse
all’orecchio dell’autocrate. E la tresca per i due finì a colpi di pistola>>. “Mara Caibo”, la telenovela preferita da Chiara. Chiara sì, quella del gelato da mille lire… credo me l’abbia raccontata due o tre volte in poco meno di un’ora. Per fortuna poi mi aspettavano a casa di Leo
e Donny, che indossano le loro nuove magliette blu e viola. Verranno senz’altro anche se piove gli amichetti Micky col suo berretto arancione col diciannove e Raff con la felpa rossa che non toglie dalla preistoria, per Giove! Verranno a vedere in TV il papà di Donny e Leo che farà col nove la lepre nel mezzofondo. E Leo siederà con mamma, che sempre si commuove.
Qui nella Vallèe la vita scorre tranquilla. La mattina quella dell’appartamento sotto il mio si sveglia con le note del Duke, fa colazione sbellicandosi con Lucky Luke e va in palestra a lezione di bo.
A pranzo quell’altro della mansarda si sente un boss quando addenta il suo solito hot dog, e il pomeriggio è una continua sfida con Daisy a Super Mario Land. Poi ascolta “Jesse James e Billy Kid “ per un po’. Quando arriva la sera alla pay-per-view il caposcala non si perde mai una partita dei Blues: adora guardare le magie sotto porta di Hazard sorseggiando una Rosco artigianale con la pizza “Da Giò”. Ma parlavamo di Chiara che passeggiava sotto le finestre aperte chiedendosi come sarebbe stato avere qualcuno a casa che ti aspetta… ora l’aspetta un lungo percorso di degenza ospedaliera per una grave forma di diabete diagnosticatole per fortuna sua in tempo, a differenza di quella della palestra, dal padre del nostro Donny che non sa cosa sono le mille lire, ma conosce bene il gelato.
Domani tutti noi del palazzo andremo alla sepoltura, niente “Heroes” ma le campane.
La morte prematura di una bella donna è senza dubbio l’argomento più poetico del mondo.
Ma questa sera il solo argomento che intendo trattare è se il manico del cucchiaio a pala traforata per la fata verde debba essere piatto, appuntito o tondo…



-grazie C.G.




Share |


Racconto scritto il 14/09/2019 - 15:09
Da Mirko (MastroPoeta)
Letta n.108 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


La capacità che metti nello scrivere poesie la trasferisci anche nei racconti. Molto bello.

Antonio Girardi 15/09/2019 - 10:58

--------------------------------------

...in ogni caso
Sai essere "unico"

laisa azzurra 14/09/2019 - 22:59

--------------------------------------

Sicuramente non un palazzo di "normali" ma di sicuro non c'è noia che ingrigisca l'aria delle scale!
La disconnessione del discorso rende tutto gradevole, un nonsense ben orchestrato!

Leo Pardis 14/09/2019 - 22:51

--------------------------------------

Eccome se mi sono persa
Ho solo capito chevl'hai dedicato a Chiara che aspettava il seguito.
Ma la bella donna morta, è Mara? E Chiara ha il diabete?
Aiutooooooo, Mirko
tu sei fantastico, ma ho come la sensazione di avere un fliper nel cevello

laisa azzurra 14/09/2019 - 22:44

--------------------------------------

Sicuramente non un palazzo di "normali" ma di sicuro non c'è noia che ingrigisca l'aria delle scale!
La disconnessione del discorso rende tutto gradevole, un nonsense ben orchestrato!

Leo Pardis 14/09/2019 - 21:24

--------------------------------------

Spero mi perdoniate, ho sbadatamente omesso qualcosa di necessario...titolo: Il seguito (di Dialogato)

Mirko (MastroPoeta) 14/09/2019 - 21:16

--------------------------------------

Mirko, non ti nascondo che per me è un po' complicato, ma l'originalità e lo stile del tuo scrivere, mi affascinano...

Grazia Giuliani 14/09/2019 - 20:31

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?