Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Utopica speranza...
Doppio sogno...
Haiku XIV...
Coronavirus ... quel...
Virus...
Dica trentatré......
La pazza...
Tanka 29...
Ci baciavamo...
tempo d'aurora...
Poi pensi di conosce...
Rondini in viaggio...
Virus......
Nel chiuder quella p...
La merlettaia...
HAIKU C...
Un danzare di voci...
Suggestione di Febbr...
L'ETA' DEL CINISMO...
Notte d'inverno...
Due amori all'età de...
IL DUBBIO...
Un giorno finito...
Spiriti protettori...
DANZA DELLA PIOGGIA...
La Casertana...
Notti infauste...
Se vuoi sapere a cos...
LE TUE MANI...
La luce dell'univers...
Non fermarti...
Sei tu il mio redent...
Il fiore di Ranchipu...
Decisioni difficili ...
Credevo......
Homo Italica...
Contrappasso...
Inverno...
Attorno alla cera...
Passiamo tempo a pe...
Tanka 28...
Ritornando dall'agil...
IL MISTERO DELLA VIT...
Orme...
Come battiti d'ali...
La vera storia di Ce...
IO TI VEDO...
Carnevale...
Persona Amata che no...
persecuzione...
Attacchi di panico...
Un domani...
Quegl’occhi...
Basterà una rondine...
Quando ti vestivi co...
TRAMONTO...
Così...
Il bambino Dawn...
Non posso restare....
UN OTTOBRE NORMALE...
L'impervio sentiero...
Un'altra battaglia...
Fiabilandia...
Trasparenti sembianz...
IL FUOCO...
Filastrocca dello st...
Ipnosi...
Presenza....
Riflesso...
Dedica...
HAIKU B...
IL SORRISO DEL TRAMO...
CONTINUO A SOGNARE...
Guardando il cielo...
Il mare - Il progres...
Cuore d’ippocastano...
Cosmo sfiorito...
Passaggi...
Gianny Mirra...
Un Marinaio...
Dolce...
Mia Luce, mie tenebr...
L’interrogativo del ...
BOCCA A BOCCA...
Il mattino...
Prospettiva...
sbarre...
Cerca altrove...
Giorni senza cuore...
PASSERÀ...
Non era il tuo volto...
Scusa lo sfogo...
La risata del picchi...
Il pilota dei sogni...
le violette...
Appennino...
Terra...
Miriade di stelle...
AMORE PERDUTO...
Tanka 27...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



DISQUISIZIONI AL LIMITE DELL’ASSURDO SULLA PROBABILE STORIA DI ADAMO ED EVA E DEL LORO DNA.

CELIA DIVERTENTE DI UNA SCRITTRICE (?) IN ERBA COLTA DA UN ATROCE DUBBIO.


Ed eccomi qui per sciorinare le mie ca… Pardon…l'inappuntabile mia versione sulla vera storia del DNA di Adamo e consorte.
….e così….cammina e cammina , dopo tanto camminare arriviamo ad oggi futuro di ieri a chiarire e scoprire possibilmente qual’era il DNA dei miei e i tuoi progenitori. Con un semplice calcolo matematico riassuntivo di troppi infiniti miliardi di secoli trascorsi, si arriva a fare una bella moltiplicazione "vitae" di anime che affollavano quel tempo, ma che nessuno purtroppo sa qual'é. Comunque è certo che un bel pezzo del globo terracqueo era pieno di gente, che a quel tempo migrava sempre perché su questo pianeta, sul quale circoliamo anche oggi, si stava scomodi, onde per cui tutti i popoli altro non facevano che gironzolare, con la speranza di incontrare e riconquistare il paradiso perduto. E fu così che arrivarono all’anno zero. L’anno di inizio di un nuovo progetto Di_vino. Purtroppo io non c’ero e voi neppure, però a sentire in giro si diceva che il Divino era sceso tra noi, ed in triplice copia di genere ologramma. Ed il tempo cambiò, perché il suo spirito cominciò ad aleggiare ovunque, e tutti ebbero modo di respirare finalmente un aria nuova e santa per tutti. Però occorre ricordare che l’aria è fatta di O2, quindi…. Se noi aggiungiamo un po’ di anidride carbonica, otteniamo la formula chimica dell’elemento base per la sopravvivenza su questa terra di tutte le forme di vita create da Dio. Infatti ringraziando Dio anche oggi qui l’acqua non manca, al massimo è sporca, ma ce n'è poca , sporca ma c’è ancora. Certo quella risalente all’era glaciale era più pulita naturalmente, mentre oggi bisogna distillarla, se vogliamo campare. E così tutti cominciarono a bere e respirare aria nuova. EVVIVA! Cominciava l’anno zero. E così, un passo dopo l’altro dall’anno zero, cammina tu che cammino io siamo arrivati al 2012, viaggiamo ancora ma il paradiso terrestre non ancora lo troviamo. Però l’importante allora era che il nostro amato padre aveva finalmente deciso di venirci a trovare. Purtroppo proprio nell’anno zero del suo arrivo vide come l’uomo ,discendente di Adamo e consorte viveva malamente, in luoghi sporchi, affollati non solo di sporcizia ma anche da manipoli di gente lasciva. Così Dio decise di mettere al servizio dell’uomo ,non solo la sua vita , ma anche la veridicità di quanto aveva già detto. E’ così mise in gioco la sua santa Trinità, vestendosi di materia, al fine di chiarire per l’ultima volta che se non mettevano un freno alla loro vita scellerata si riversava su di loro tutto il dolore dell’anima che aveva posto in ogni creatura che veniva a questo mondo, e che l’unico modo per non soffrire è AMARE, e avere sempre con se un cuore stracolmo di bene a disposizione per tutti, onde rispettare tutto il creato, nella sua globalità, che comprendeva gli uomini, la flora e la fauna terrestre.. Così’ Dio disse a se stesso con umiltà,…e sia..oggi pago io per tutti, e da domani niente più debiti, falsita e cattiverie.
Infatti fu proprio questo che ripetette piu in la nel tempo, un nostro conterraneo , chamato Dante Alighieri, il quale ci spiego come funzionava un luogo per i buoni, e lo chiamò come Dio già aveva detto di chiamare: Paradiso. Ai buoni mediocri promise un girone detto Purgatorio, per via delle purghe che avrebbero dovuto ingerire per essere degni di passare nel suoi fiorito Paradiso. Però non ci fu raccomandazione di sorta per Dio, il quale agli incalliti sbruffoni e….faccio quel che mi pare…destinò i cattivi. Infatti Dante ci provo a convincerli , dicendo loro….fatti non foste per vivere come bruti ,ma per seguire virtute e conoscenza. E così uno dei tre predicò, e predicò al vento, che per star bene bisogna Amarsi , non solo col corpo (ovvero a causa della fatal materia che Adamo ed Eva coprirono con una foglia di fico), ma soprattutto con la mente e cognizioni di cause, ben determinate da uno stato di benevolenza verso ogni forma di vita, perché Lui la vita l’ha inoculata in ogni cosa che si muove, cioè tutto, come constatò e affermò il fratello Galileo Galilei con la scoperta che nell’universo tutto si muove. Ricordi come lo ripetono nelle scuole…”eppur si muove”…..Perciò cari e rispettabili lettori dei miei pensieri, siate leali, o dopo tocca a voi pagare per tutti. Anzi aggiungo che, secondo me, il male, l’odio e disvalori simili sono veri e propri boomerang.
Già tutto torna al mittente, e vi beccate un disagio ambientale, esistenziale e psicologico che neanche ve lo sto a spiegare, tanto non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire.
Al nostro paese si dice: adesso fregati! ..chi la fa l’aspetti ,. perché le teste ottuse.. prima o poi si accorgeranno e si pentiranno quando ormai è troppo tardi per porre rimedio. E a nulla servirà piangere sul latte versato, non ci sarà remissione di peccati e Dio è lì ad aspettare anche te.
Tu mi potresti rispondere: ma…se poi …non c’è nessun Lui?. Bhè la cosa è peggiore se DIO non esiste, perché tu non sarai altro che un alito di vento, poi cenere ed infine solo un pugno di terra nera.
Ma quell’accozzaglia di ignoranti patentati non capì la morale di questa faccenda anche se Dio con somma pazienza ci provò ad evitare loro il male peggiore: …Il complesso del Padre eterno, per ergersi al di sopra di tutto e di tutti.
Ma quegli ottusi somari, non cambiarono una virgola della loro vita falsa insolente e lasciva che Dio chiamò con il termine arcaico e poco adatto di “PECCATO”.
Che peccato! Qui la festa va a rotoli, pugni e cazzotti come nei film western. E se Paradiso c’è, in questo modo, nessuno posto si trovera’.Da quel lontano giorno in cui Eva andò per mele, poco è cambiato. Il DNA resta sempre lo stesso uguale a quello degli antenati che ci hanno preceduto e rimuovono il pensiero negativo e amaro di non essere NESSUNO, e che non troveranno il loro paradiso perduto, perché la cattiveria è la madre della MORTE, è come la polvere si annida nei polmoni della gente.
Polvere di morte che riempie i nostri polmoni, i quali allor quando sono pieni dichiarano BLAK OUT per asfissia, quando la carenza di O2 è totale e solo l’alito divino sale al cielo, liberandosi dalla putrescibile materia di cui siamo stati fatti dopo aver mangiato la mela di Eva. Benedetta mela, magari era meglio se sceglieva un frutto diverso, anche se è la mela che toglie il medico di torno.
BHO! Insomma alla fine DIO venne e ci disse: cambiate stile di vita, o vi giocate anche la terra, invece di vivere meglio, come fanno pochi saggi o alcuni che si danno al jocchig, evitano lo stress del lavoro, a cui Monti tiene molto per il nostro bene, od anche i vegetariani …puri di ventre. Insomma qui nessuno capisce ragioni sacrosante, neanche sotto metafore eccelse..o in lingua estera. Qui la maggioranza preferisce sporcare e poi..scopare ..piuttosto
che stare buoni e calmi col loro prossimo. E fu così che DIO si stufò e ci fece sopra una croce nera , su questi zozzoni di ogni epoca. E così’ non tornò più a trovarci. Adesso è lì dove vuole, in cielo in terra e in ogni luogo, vestito della sua più bella veste candida come la neve, là su nuvole candide, solo piuttosto che male accompagnato, e da lì sorride o sogghigna alla faccia nostra di bronzo, come quello di Riace, fatti di materiale metallico e a nostra immagine e somiglianza ma… inerti e senz’anima, perché l’uomo quella non ce l’ha e quindi non potrà darla mai.
Perché l’uomo è solo materia, mentre DIO e puro spirito. E siccome gli abbiamo fregato un filo di spirito paghiamo ancor oggi per il furto perpetrato impunemente ad un’anima pura ed eccelsa.
Vatti a fidare degli uomini!!!
Meglio dare il beneficio del dubbio a tutti, prima di confidare in loro.
TERRUN!!!!! TERRACQUEI!!!




Share |


Racconto scritto il 05/10/2019 - 10:24
Da Lucia Marolla
Letta n.104 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?