Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Albeggiando...
FOGLIA...
Io amo la poesia...
FRUSCIO DI FOGLIE...
Pioggia...
Pensieri sciolti...
L'EREMITA...
HO VISTO COSE...
CRESCE...
Nudità...
Silhouette...
ESTATE...
Tempo...
666-Trittico (Sei la...
L'autunno suona l'ar...
SOGNANDO L\' AMOR...
MUSICANTE...
Atipico Settembre...
Vento...
Il sempre che giuram...
Haiku 3a...
Libeccio...
IL MIO MONDO (al mio...
Di Altro Colore...
L'anima...
MA CHE UOMO SEI!...
Migrazione...
Verso l’inverno...
Racconterò di te...
La luce del pensiero...
Fermo Immagine...
Il tubo. Capitolo 4...
ORME...
Nuova genesi...
La buona notte...
Le piogge settembrin...
La bambola...
L’Alba del Serafino ...
PARLANDO ALLA LU...
Percepire e fare nos...
Insetti zizziosi...
Sale...
Strani incontri...
Segui i miei pass...
Haiku B...
Il Vecchio Poeta...
La mosca...
La lacrima ritrovata...
Il voto più bello...
Lucciole spente...
È autunno...
La pastorella...
Quante volte...
A Chy...
feroce......
L' IMPORTANZA DE...
Strani incontri...
La sottile carezza c...
Al tramonto della vi...
Ho dei sogni...
Pioggerellina...
Un nuovo orizzonte...
MORBIDI SENTIERI...
URGENZE...
Oro del mio paese...
Il tempo della crisa...
Il segreto della luc...
RESPIRA...
In fieri...
L’Alba del Serafino ...
Una giornata nera...
L'Aquila e i 6 Avvol...
IL CANTO DELLA CASCA...
Un fascio di luce...
Tenera è la notte...
In punta di piedi (A...
Orologio biologico...
Perché io. Capitolo ...
2020 da dimenticare...
UN SERENO TRIONFO DI...
ATTIMO...
EL POETA ES UN...
Io noi e gli altri...
Canto di fiori...
Affetti...
Figlio...
Sciame di foglie sec...
Nyx...
POTER SOGNARE...
HAIKU F...
La casa di Arianna...
L'Eleganza si manife...
Tramonta l\'Estate...
Lettera al cuore dal...
tepore d' Autunno...
Cuoricino...
A Ritroso...
Notte...
Prologhi d\'autunno...
willy...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



L’Asceta

--- Non supplicarmi. I Thieves, la gilda per cui lavoro vuole qualcosa da te. E noi gliela daremo. Manigoldo, non conosci il detto: Mai rubare a casa dei ladri?
Tu tagliaborse, io tagliateste.
Mi chiamano l'Asceta non perché pratico l’ascetismo ma per via dell'arma lucente e tagliente che brandisco. Innalzo l'ascia e te la pianto senza pietà sulla schiena. Fa male, eh? In fondo ti faccio un favore, infatti, sto ponendo fine alla tua inutile esistenza, inutile quanto il mantellaccio che indossi. Strisciando mi maledici e per di più dandomi del figlio di Goblin.
Odio essere insultato.
Zac! ---


Guardo con soddisfazione la capoccia che rotola. Ah, quanto adoro uccidere monologando. Il sangue di Gazza Ladra che si propaga sul selciato è cremisi, guarda caso la stessa tonalità del rubino che aveva rubato.
Per mille Coboldi! Non ho una bisaccia. Non posso mica tornare dai Thieves girando per circa cento miglia con in mano un capo mozzato. Osservo con attenzione l’orrendo mantello del cadavere. Eppure, quasi quasi…
Ebbene, ho risolto il problema, da quella sopravveste ne posso trarre una sorta di fagotto peraltro essendo di colore nero non tinge.
Metto finalmente la testa a posto. La sua, ovviamente.




Share |


Racconto scritto il 19/05/2020 - 18:05
Da Giuseppe Scilipoti
Letta n.150 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Santa, Giulia e Giacomo, grazie per i vostri graditi commenti e nella costanza nel seguire i miei lavori.
Secondo alcuni che hanno letto il racconto fuori da Oggi scrivo l'ironia e il cinismo inserito in "L'asceta" ricordano Tarantino.
Ad ogni modo soffermandomi sul monologo iniziale dell'assassino, dato che non disdegno il teatro ho dato per l'appunto quel tocco di teatralità, ovviamente senza esagerare con dello shakespererare ed evitando un banale "Taglio o non taglio, questo è il problema!"

Giuseppe Scilipoti 21/05/2020 - 16:25

--------------------------------------

Eh sì, concordo con entrambi i commenti, sia quello della scardino che quello di Rebecca. Fumettistica e film, lì per lì non l'avevo intuito, ma la chiave di lettura è stato l'accenno a Goblin.
bello questo tuo modo di passare da un genere all'altro con estrema facilità. Ciao.

Giacomo C. Collins 20/05/2020 - 19:29

--------------------------------------

Fustigatore di costumi attraversato da una rete di fittissimi simboli esoterici; spicca un demone col suo potere di morte per chi è perduto nel vizio. Tutto è inferno, tragico, grottesco.
Bravissimo l’artista, un urlo deformante le sue visioni.

GiuliaRebecca Parma 20/05/2020 - 18:16

--------------------------------------

Il tuo amore per la cinematografia e la fumettistica è palese e lodevole. Se poi vi aggiungiamo anche la tua innata fantasia mettiamo un bellissimo fiocco sulla tua narrativa. Alla fine poi arriva la ciliegina relativa alla battuta finale. Bravo, bravoooooooo.

santa scardino 20/05/2020 - 14:38

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?