Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

SONO UN ANGELO...
Moda...
Il primo amore...
Il forestiero...
Più dai risorse, buo...
Soverchio...
Distopico...
Mormorio di bandiere...
Le cento candeline...
Come in trincea...
L’immaginario si fon...
Il piacere guasto...
Oltre le rughe...
Ti guardo...
TRAMONTO...
Betelgeuse...
L’Atmosfera misterio...
IL DIALOGO...
Spicchi...
PRIMAVERA COVID...
Lo sgretolarsi di az...
A LUCIANA...
Il colore della giov...
LA MAREA E L' ...
SILENZI...
La sensibilità non è...
Pensieri solitari...
Tutto ciò che viene ...
Composizione n.385...
ACQUA...
Firma...
L'ONESTÀ PREMIA SEMP...
L'ANGELO...
A Ilaria...
vecchia ferrovia...
Con i suoi colori...
PHARAOH'S CURSE. Man...
Lucrezia e l'amore a...
Solo un sorriso...
Affini son quelle an...
Le quattro stagioni...
Seduta davanti al ma...
IL VENTO...
Mix gastronomico, le...
Nessuno è libero...
Miracolo d\'amore...
incognite...
UNA VOLTA AMOR...
'O panariello...
Pandemia...
L'ultima ladra...
L’altro viaggio 16/1...
IL RIFUGIO...
Ogni cosa che cambia...
Clone...
FLUTTUANDO NEL VENTO...
Ciao...
Annabelle...
Il solitario....
AD INIZIO APRILE......
Il piccolo Drago...
IL MISTERO...
Ciliegi in fiore...
È IL CUOR CUSTODE...
Grano Oro...
L’amore non ha confi...
Dove sbocciava l’ari...
La Colomba...
Una libellula a Bene...
Semmai...
Vorrei piangere...
Jack...
Attendere navi che n...
Che grande farsa è l...
Nei luoghi sacri (c...
ERBA CATTIVA...
Dalla montagna al ma...
Siamo tutti unici e ...
SOGNANDO...
L’altro viaggio 15/1...
L'EREDITA' DEL POVER...
NETTEZZA URBANA...
E piove...
Haiku 25...
UN BACIO MAI DATO...
Buona Pasqua...
Buona Pasqua...
Sera di Primavera...
Verità...
Buona Pasqua a te...
Nulla per sempre...
Il sorriso della spe...
In nome del Padre...
Piccole cose che ci ...
L'abbandono...
Kylemore Abbey...
Cansunetta du giurnu...
Casa è...
Terza ondata...
Note d\'inverno...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



A letto insieme

Sentì la macchina arrivare.
«Oh cielo… mio marito!» esclamò Eva rivolgendosi a Bruno che proprio in quel momento lo stava amorevolmente abbracciando.
«Svegliati! Via, via che sta arrivando!» soggiunse la donna con tono esagitato.
Lui si girò di scatto, con gli occhi assonnati ma complici, del resto non era di certo la prima volta.
«Che cavolo fai? Non restare imbambolato! Se ti trova qui, ci ammazza a tutti e due. Esci!» ordinò nuovamente la donna sempre più concitata.
Bruno le diede finalmente ascolto e andò a nascondersi in soggiorno mentre Eva si rimise a letto, fingendo di dormire.
Giorgio entrò in casa e salì le scale con passi rumorosi, per poi spalancare con irruenza la porta di una stanza che ritenne inviolata.
«Dì un po', tu e quel bastardo siete stati di nuovo a letto insieme, vero?» urlò l'uomo come un forsennato. «Ti ho detto mille volte di tenere quella bestia in giardino. Lo sai che sono allergico ai cani!»



Share |


Racconto scritto il 05/03/2021 - 13:00
Da Giuseppe Scilipoti
Letta n.111 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Maria Luisa, Santa, Mirko, Anna Maria e Afrodite vi ringrazio di cuore per i vostri commenti. Tutti attenenti al testo.
Nei racconti che leggo cerco: fantasie, limpidezza di stile e di contenuto e finali a sorpresa. Tutto ciò tende a prefiggersi nelle opere narrative che realizzo. Se vogliamo anche nelle disamine.
Prossimamente sono previste altre storie Humoristiche.

Giuseppe Scilipoti 09/03/2021 - 11:38

--------------------------------------

Finale davvero sorprendente per questo breve racconto, che fino ad un certo punto porta il lettore a stare col fiato sospeso ed a credere in tutt'altra cosa rispetto ai fatti narrati, ma che si risolve alla fine in un grande equivoco
liberatorio. Il tutto, naturalmente, nel pieno rispetto di quella categoria di mogli che in teoria fanno finta di accettare determinati accordi ma che, nella realtà, fanno esattamente il contrario, alla faccia dei cari maritini.
Grazie Giuseppe, per aver risollevato le sorti di questa giornata un po' cupa.

Afrodite T 06/03/2021 - 17:06

--------------------------------------

Colta in flagrante, ma non con l’amante, bensì con il cane! Oltre che il lato comico, si possono cogliere altre cose, tipo che lei avrebbe bisogno di un altro uomo che la abbracci e che lui non ha capito o non è interessato alle necessità di lei.
Ciaaoo

Anna Maria Foglia 05/03/2021 - 16:26

--------------------------------------


Grande Giuseppe...

Mirko D. Mastro(Poeta) 05/03/2021 - 16:02

--------------------------------------

Il gioco degli equivoci e delle parti, sembra quasi una gag. Certo che in certi casi è proprio comodo avere un cagnolone ahahah. Bravo Giuseppe, ci offri sempre dei momenti di gioia e simpatia.

santa scardino 05/03/2021 - 14:40

--------------------------------------

Con te l'ilarità non manca mai, bravo!

Maria Luisa Bandiera 05/03/2021 - 13:57

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?