Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

00:00...
...Cosa ne avremo?.....
Mese d'Agosto...
L'estate che vorrei...
L' autoritratto...
Fragole...
In punta di piedi...
Tanka...
I binari...
Del tramonto ne fann...
Il peggior danno che...
Il fiore della felic...
Certi pensieri...
LE POESIE NASCONO da...
Canto di dove esiste...
Ombre...
MADONNA INCORONATA...
Sputacchio...
La materia cosmica s...
L\'anima mia è nuda...
NELLA CASA DELL EMPI...
Transumanza...
Certi momenti......
Lo sbaglio di una ro...
Da quell’ultimo (mio...
Nel silenzio ritrovo...
Haiku (1)...
Cammino...
Il temporale...
San Lorenzo...
Vorrei essere un gla...
Meditando...
SICCITÀ...
Sentenza planetaria...
ONDE...
Il denaro è quella c...
La nuit de Aimèe...
Mezza estate...
Acqua 8...
SACCO A PELO...
Lettere filanti...
STELLA CADENTE...
si dice sempre il l...
Storia di un seme...
Il velo del tempo...
Che nostalgia Obama!...
Al mio caro babbo...
Prendi il mio cuore...
Cavaliere errante...
A te...
E i pinguini non vi ...
LUOGHI DEL PAS...
Il rumore della risa...
Versi tersi....
Buone vacanze...
Zio Primo...
Ammonite...
L\' omino di latta...
Tu, la mia vita...
Senza armonia...
Una nota d\'amore...
Inverno...
Ormai è sera......
SCRITTURA AGOSTO...
Compleanno...
Un'altra vita mi ucc...
NEL CUORE DEL MONDO...
Il veliero...
L’uomo del buonumore...
Bella e lucente...
AMO LA SOLITUD...
CLOCHARD...
Tinte tenue...
Nuraghe Losa...
Per i veri amici, co...
Il Privilegio...
Torneranno a cadere ...
La corona di alloro...
Nell'azzurro...
Margherita...
Notte di rugiada e g...
La farfalla di Falco...
LUCE CREMISI...
Gladiolum detto di p...
Avere una mente calm...
MILLE E NON PIU’ MIL...
Polvere di farfalla ...
RICAMI...
Baci casti...
Miseri resti...
Del Sole...
L'ironia della besti...
Trovano posto verso ...
Chi sa e finge di no...
Fiamma...
Soffermati...
Ma quanto tempo......
LA COSCIENZA...
Senza permesso...
Morire senza morte...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



La cultura dell'amore (umana semenza, Dante) e non la guerra per il terrore

Nonostante le strabilianti conquiste scientifiche (finanche l'intelligenza artificiale) e spaziali, fermo restante l'incalzante rischio ambientale e virale, il mondo, divelti pure gli argini naturali (utero in affitto), rischia seriamente di saltare in aria sotto la minaccia del nucleare (Putin, Kim Jong-un).
Intanto proprio le superpotenze viaggiano sempre più a ritroso se gli Usa ricorrono alle armi per la difesa (età della pietra!), mentre Putin, a caccia di territori, rappresenta l'“homo homini lupus” dell'era moderna con la Cina che tace.
Quello che manca a Usa, Russia e Cina, di certo non è l'armamentario bellico ma la cultura filosofica della vita, quella verità che l'uomo deve ricercare in se stesso (gnothi sautòn) per comprendere le vere finalità della vita.
E con l'uomo e la filosofia in campo, identità (e parità) di genere a parte in virtù dell'anima (comune denominatore umano), entrano in scena le donne, le vere protagoniste della vita (primaria veste di mamme), dall'alto della loro armoniosa bellezza, folgorante avvenenza e mitica dolcezza, il bello al femminile (musa) ad ispirare la poesia.


Ritornando in ambito filosofico, è tempo di modernizzare la ragione (mente, materia raffinata) e la realtà di Hegel (tutto ciò che è reale e razionale e viceversa) con la luce dell'intelletto (grado cognitivo superiore sulla scala della conoscenza), presidio dell'anima (mente illuminata) che, a ragion veduta, ci fa declamare questo nuovo aforisma: dove c'è amore c'è vita e dove c'è vita c'è amore!


E' fuor di dubbio, infatti, che la vita è un duplice atto di amore, creativo e generativo con partenza, in ambito scientifico, dal legame indissolubile del carbonio con l'azoto a generare, a livello della fucina epatica, quello spirito naturale, che diventa poi coscienza morale (luce della verità) in virtù del soffio vitale creativo, nostro cordone spirituale di figli di Dio.
E dalla scienza alla religione ecco pure la filosofia con il suo aforisma (amo e sempre sarò) a completare le 3 discipline formative (educazione morale) della vita per comprendere il suo vero significato, come tempo addietro ci suggeriva il nostro Gran Maestro:


Considerate la vostra semenza:
fatti non foste a viver come bruti,
ma per seguir virtute e canoscenza.


Tornando alle nostre origini scientifiche, dai corredi chimici (carbossilico/COOH ed amminico/NH2) dei nostri principali costituenti materiali (C/carbonio/terra e N/azoto/aria) nascono gli amminoacidi, da cui per transaminazione (trasferimento di un gruppo -NH2 e formazione di glutammato) e decarbossilazione (perdita di un gruppo -COOH e formazione di neurotrasmettitori) si perviene all'ideazione in virtù del pensiero, nostro spirito vitale.
La deaminazione (perdita di un gruppo amminico/NH2), invece, ci regalerà l'illuminazione con la catarsi del pensiero a distillare amore, spirito immortale.
Sempre la deaminazione, infine, delle basi azotate (a-denina/A-more, c-itosina/C-oscienza, g-uanina/G-enoma, u-racile/U-niversale) ci praticherà la rianimazione bocca a bocca (rinascita spirituale) dalla materia con l'acquisizione dell'anima e delle sue inossidabili componenti - pensiero (spirito vitale), amore (spirito immortale) e coscienza (spirito naturale) – sulla via del genoma (aminoacidi, geni, cromosomi) eccelso (coscienza dell'amore e non l'incoscienza della guerra!), la cui luce disappannerà la macula del peccato originale per una visione a 360° del mondo che ci gira intorno (Universo del Sole).


Restando in tema di aminoacidi, ingegnosi composti chimici (generati dallo spirito naturale), dalla loro magica sequenza sulla scala elicoidale (dai codoni, triplette di nucleotidi) ci perviene pure il codice genetico (a breve deaminato grazie alla cultura!) con la giusta informazione (DNA) per la trascrizione (RNA) della vita nella sua vera essenza (pensiero, amore e coscienza, indelebili componenti spirituali) per vivere in eterno (amo e sempre sarò) alla luce del Sole Universale (era spirituale, ultrapallio).


Concludendo sulle vere finalità della nostra vita, l'evoluzione della specie umana, a parte quella antropologica di Darwin, è certamente una evoluzione cellulare che, dalla cellula epatica (età della pietra, homo homini lupus) a quella nervosa (homo sapiens con l'egoismo della ragione), perviene alla strabiliante cellula spirituale (uomo cosciente con l'altruismo dell'intelletto), addirittura, dalla materia grigia:


1- cellula epatica (spirito naturale), confeziona i gradini (le basi azotate) della scala (DNA)
2- cellula nervosa (spirito vitale) secerne il pensiero (mente, materia raffinata)
3- cellula spirituale (spirito immortale), distilla l'amore (anima, mente illuminata)




Share |


Racconto scritto il 28/06/2022 - 07:38
Da Francesco Andrea Maiello
Letta n.130 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Ringrazio io te per questo tuo scritto.
Per quanto hai aggiunto: immagino.
E saremo sempre più in minoranza, temo.
La cultura dell'amore, della vita e non dello scarto... che tristezza.
Grazie ancora, Francesco!

Marina Assanti 28/06/2022 - 12:51

--------------------------------------

C'è da aggiungere, Marina, che quella "gente" è accomunata da gran sensibilità interiore! I detrattori, invece, mi accusano di dire e di pensare sempre e solo alle solite cose!

Francesco Andrea Maiello 28/06/2022 - 12:25

--------------------------------------

Per fortuna, cara Marina, c'è gente come te che apprezza questo tipo di scritture! Grazie

Francesco Andrea Maiello 28/06/2022 - 12:19

--------------------------------------

Sempre interessantissimo leggerti Francesco,
complimenti!

Marina Assanti 28/06/2022 - 10:02

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?