Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

...Cosa ne avremo?.....
Mese d'Agosto...
L'estate che vorrei...
L' autoritratto...
Fragole...
In punta di piedi...
Tanka...
I binari...
Del tramonto ne fann...
Il peggior danno che...
Il fiore della felic...
Certi pensieri...
LE POESIE NASCONO da...
Canto di dove esiste...
Ombre...
MADONNA INCORONATA...
Sputacchio...
La materia cosmica s...
L\'anima mia è nuda...
NELLA CASA DELL EMPI...
Transumanza...
Certi momenti......
Lo sbaglio di una ro...
Da quell’ultimo (mio...
Nel silenzio ritrovo...
Haiku (1)...
Cammino...
Il temporale...
San Lorenzo...
Vorrei essere un gla...
Meditando...
SICCITÀ...
Sentenza planetaria...
ONDE...
Il denaro è quella c...
La nuit de Aimèe...
Mezza estate...
Acqua 8...
SACCO A PELO...
Lettere filanti...
STELLA CADENTE...
si dice sempre il l...
Storia di un seme...
Il velo del tempo...
Che nostalgia Obama!...
Al mio caro babbo...
Prendi il mio cuore...
Cavaliere errante...
A te...
E i pinguini non vi ...
LUOGHI DEL PAS...
Il rumore della risa...
Versi tersi....
Buone vacanze...
Zio Primo...
Ammonite...
L\' omino di latta...
Tu, la mia vita...
Senza armonia...
Una nota d\'amore...
Inverno...
Ormai è sera......
SCRITTURA AGOSTO...
Compleanno...
Un'altra vita mi ucc...
NEL CUORE DEL MONDO...
Il veliero...
L’uomo del buonumore...
Bella e lucente...
AMO LA SOLITUD...
CLOCHARD...
Tinte tenue...
Nuraghe Losa...
Per i veri amici, co...
Il Privilegio...
Torneranno a cadere ...
La corona di alloro...
Nell'azzurro...
Margherita...
Notte di rugiada e g...
La farfalla di Falco...
LUCE CREMISI...
Gladiolum detto di p...
Avere una mente calm...
MILLE E NON PIU’ MIL...
Polvere di farfalla ...
RICAMI...
Baci casti...
Miseri resti...
Del Sole...
L'ironia della besti...
Trovano posto verso ...
Chi sa e finge di no...
Fiamma...
Soffermati...
Ma quanto tempo......
LA COSCIENZA...
Senza permesso...
Morire senza morte...
Silenzio dei pensier...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



Pensieri d'una madre

Diventare madre, pensava sovente Ada, è il più grande dono che la vita può regalare ad una donna, è un dono che permette di creare una vita e a permettere ad un’anima di sperimentare la vita terrena.
Spesso si era soffermata a pensare e a cercare di trovare l’importanza di dare origine ad un altro essere umano tramandando una parte delle proprie radici generata attraverso l’unione di due esseri(una donna ed un uomo appunto) un nuovo individuo scisso dalle due parti e che diventerà un essere pensante con proprie emozioni e sentimenti!
La madre se lo porta in grembo per nove mesi sentendolo muoversi dentro di sé; in questo speciale periodo già si crea un forte legame che non potrà mai essere scisso sia dall'una che dall'altra parte, neppure oltre la morte.
E le nasce, quel figlio nella benedizione di un momento, a completare il cerchio di una vita … ma non era nelle intenzioni del Creatore Della Vita che lui rimanesse a lungo su quel suolo terreno.
… e pensava Ada …
Te ne sei andato a tua stessa insaputa, così, senza più una parola in quel mondo senza tempo, dove non esiste alba e neppure il tramonto.


Lacerata dal dolore, il suo cuore non aveva quasi più battiti, poteva solo ascoltare il suo respiro dentro refoli di vento oppure ritrovarlo in sogno tra le impalpabili nuvole dove in sogno lui la portava a vedere quel mondo da dove le anime tutte provengono per poi, come aveva fatto lui, ritornare a far parte delle immensità del creato.


E lei era ancora lì ad attendere di poterlo rivedere (forse chissà) in quel mondo gioioso da dove l’anima proviene, dove è destinata a ritornare e dove tutti si ritroveranno uniti tra le nubi dello spazio infinito dell’Universo.




Share |


Racconto scritto il 29/07/2022 - 08:12
Da Maria Luisa Bandiera
Letta n.97 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Condivido totalmente quanto mi scrivi.
Incondizionatamente... e ti ringrazio!

Marina Assanti 29/07/2022 - 14:44

--------------------------------------

Margherita ti ringrazio per le tue parole e ricambio l'abbraccio ...

Maria Luisa Bandiera 29/07/2022 - 14:36

--------------------------------------

Un sentito grazie va a Mirko e ad Anna che con la vicinanza ed un abbraccio virtuale hanno letto le mie sensazioni.

Maria Luisa Bandiera 29/07/2022 - 14:34

--------------------------------------

Ti ringrazio Marina per le tue parole e la tua vicinanza. E' vero sono esperienze che lasciano per sempre un segno, non si può negarlo: è importante però utilizzare l'esperienza, seppur negativa, per comprendere e capire che cos'è il cammino della vita anche se non riusciremo mai a comprenderla veramente a fondo.

Maria Luisa Bandiera 29/07/2022 - 14:31

--------------------------------------

Se dovessi cercare tra le pieghe dell'anima un cenno d'ali, per alleviare il dolore di una mamma, sarebbe un Aquila che sorvola i cieli più in alto della vita stessa... impareggiabile racconto, incide cuore e anima nel profondo. Grazie di cuore per averlo condiviso, non siamo sole in questo destino. Un abbraccio Maria Luisa

Margherita Pisano 29/07/2022 - 12:04

--------------------------------------

Io penso che i migliori partono presto!! In queste occasioni rimango in silenzio e accanto alla persona, con te, è virtuale!!un abbraccio!!

Anna Cenni 29/07/2022 - 11:01

--------------------------------------

E umanamente, da cuore di mamma a cuore di mamma, ti sono tanto, rispettosamente vicina.
I nostri angioletti, gli angioletti tutti, ci vivono in cuore, nei ricordi condivisi, nella loro attesa,e sono sempre vigili e presenti.
Scusa, sono troppo commossa... (scrivi molto, molto bene!)

Marina Assanti 29/07/2022 - 09:57

--------------------------------------


Grazie per aver scritto questi righi

Mirko D. Mastro 29/07/2022 - 09:57

--------------------------------------

Spero non ti abbia fatto troppo male parlarne... anche se tra i commenti alla mia piccola avevi lasciato un cenno...
Sono esperienze che segnano per sempre, ma per sempre qui, in questo terreno percorso, dove queste creature già destinate a divenire angioletti, ci hanno lasciate senza la loro cucciola o adulta presenza.
Umanamente è contro natura e molti animali, molte mamme, danno la vita per le loro creature, o si lasciano andare
di fronte alla loro perdita inaccettabile.
Nella sua drammaticità così ben esposta, così dignitosamente contenuta, ho tanto, tanto apprezzato questo tuo racconto.

Marina Assanti 29/07/2022 - 09:54

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?