Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

COSA RIMARRA' ...
Festa dei nonni...
Eccoti!...
Quel genio di Frank...
La Solita Giornata d...
HAIKU N. 20...
Il prato con l’erba ...
Amore controverso...
ATTIMO...
Sei tu la mia prefer...
FIORE MIO...
PREVISIONI METEO...
Il perdono...
Filigrana...
Sotto l’olivo...
La notte sa...
Insieme abbiam danza...
Parola Amore...
Rifratto...
Pieghette...
Rugiada D'Angelo...
Dal consiglio del Si...
Giovani d'oggi SMS...
Ora anche settembre...
ABBRACCIAMI...
Giorni migliori...
Autunno...
Giare d\'oro...
Autunno in Barbagia...
A volte la notte...
DI PALO IN FRASCA...
Infatuazione...
Voglio Amarti...
Sanguinano lacrime...
Solo petali d’amore...
Luce...
Confessioni di uno s...
La nuova guerra...
Poesie della meravig...
QUANDO UN POETA MUOR...
RIFLESSI DELLO ...
Glicini antichi...
Petali rosati...
Donare ai propri gen...
Autunno Il Triste......
TUTTA LA MALAVITA DI...
Magistra vitae...
Muta la Nuvola...
Nostalgia....
Clementina...
Come questa lacrima...
LA MIA SERA...
In volo...
Basta poco...
Alcune porte le chiu...
Il mio compleanno...
Il vecchio frac dell...
Equinozio...
Solo Mare...
Canto del sussurro d...
La mia solitudine...
Dopo un incendio...
A TE MILKY...
Brace...
L’ANIMA DEL POETA...
Sospiro autunnale...
Se ala scucita non s...
Codici illegibili...
Diluvia...
Un attimo di vita...
A mio figlio...
monoku...
La casa davanti al l...
Gairo vecchia...
All'improvviso...
Fossi un Jurgen Scho...
Accomiato...
Senza rete...
QUELL'UOMO VENUTO DA...
Ti ritroverò...
Rondini ieri e oggi...
C'è chi vive per ess...
La palude di cristal...
Come foglia che cade...
haiku...
QUANDO I SOGNI ...
Quella porta chiusa...
La Bellezza e il Tem...
Canto d'Autunno...
A te che stai in una...
24:00...
Ossi di seppia...
Profumo di vita...
Al giorno d’oggi sia...
Mia Regina...
ROBIN HOOD...
Vi siete dimenticati...
Le parole...
Parole accartocciate...
Metalla...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Confessione di Ferragosto

Le due e trenta di notte: esco dalla cucina.
Il fresco mi entra nei vestiti pieni dei suoi sapori intensi.
Io, come i grandi chef penta stellati, ho preparato il trogolo per i porci mannari, il popolo che sfugge alla confusione della città per accodarsi in auto e accalcarsi per un posto nei ristoranti della vacanza.
Domenica e Ferragosto avremo due giorni per dare via tutte le croste accumulate in un anno nei congelatori, tanto mangiano tutto, servito con la pala!
Come a Pasqua e a Natale sembra che tutti vivano per ingozzarsi, ed io, vecchio cuoco che sono stato in giro per il mondo, mi schifo del mio mestiere!



Share |


Racconto scritto il 18/08/2022 - 07:23
Da Glauco Ballantini
Letta n.93 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Leggo un po' di amarezza...o sbaglio?

Anna Rossi 21/08/2022 - 04:57

--------------------------------------

È così bella la città vuota!! Che stiano pur tutti ammassati!! Ti capisco e condivido!!

Anna Cenni 18/08/2022 - 14:23

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?