Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Caduche fiammelle ac...
SCHEGGE...
Il violino a tracoll...
Coesi e coevi (tutti...
Estate venti ventiqu...
Nel bosco...
Bungei Senryu...
L'albero della vita...
Un capolavoro...
L' anima tòrta...
I savoiardi...
Le persone si lament...
Ci sei solo tu...
Bianca...
Rime libere...
Insigne professore...
LA BELLEZZA CI ...
A fili di refe...
Alghe...
Alcuni dei miei pens...
IL DESIO...
Che macello!...
Il mio necrologio...
Gio Gio...
A Giulia...
PICCOLA CHIESETTA...
In riva al mare...
L'essere umano stolt...
Ilarità e mestizia...
Mi hai dato un bistu...
Come se...
Il di me sguardo...
Come parigine sulle ...
L'amico improvvisato...
Anime in volo...
Fin oltre la cima...
Il Tempo...
Nunc scitote de dubi...
VICINO A TE...
Rosso di neve...
L'innaffiatoio di po...
Mani rotte (tutti i ...
Chartreuse (thème)...
MADRE...
Come aria respirando...
La stanza... La visi...
La libertà dei penta...
L’arcobaleno dell’an...
Ali di cielo...
Rilievi Celesti...
Forse il Mare...
SCI...
Povera sorda...
CORPO DI DONNA...
C\'era il tempo...
Voce e diversi pensi...
La marionetta...
Fenomeni d'autore...
Il mare la spiaggia ...
Demenza senile...
Ecco al mattino...
Nella monotona e cre...
Gairo vecchia due...
Se veramente volessi...
Piscina rionale...
TORNARE A SOGNAR...
Vita mia...
Minimo...
Nell'attimo poetico ...
Se vedi un uomo clau...
Tre rondini per sem...
Trasparenze ( PaT)...
Epilogo...
Segnali nel buio...
Se il giallo-verdogn...
Mèng...
Sotto il sole...
Come una perla bianc...
Una donna...
La scatola del tempo...
Tessere...
L\' AMORE...
AMORE PROIBITO...
Prodotto interno l...
Il fisioterapista...
Nuvole grigie...
Il sacchetto di cori...
L’amore nel cielo...
Il suono della pace...
IMPRONTE...
L'intervista...
E piove così...
Nuovo...
Non aspettarmi...
Comune distonia dell...
Non chiederti MAI co...
Raperonzoli...
Ocraxus (Laconi)...
FATE SILENZIO...
MONOKU 17 SILLABE OR...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

FESTER IL RITORNO

Guardando il mio ragazzo, lo vedo sempre più stanco.
Le sue occhiaie sono enormi, il colorito sempre più pallido.
Anche dopo aver mangiato una pastina, i suoi occhi sono grandi e gommosi come caramelle di Halloween.
Dolcetto o scherzetto?
Aspetta che ti controllo la pupilla!
Sembra Fester Addams, con una parrucca di capelli secchi da far paura alle parrucche, senza il balsamo di Frank Provov!
Voglio incollare i pochi capelli rimasti con una colla resistente e forte mah all' improvviso sento quel rantolo ringhioso da zombie, così salto dalla sedia.
Il mio presentimento era vero.
Si è trasformato in uno zombie di the Walking Dead, anche se non puzza di carne marcia,  nemmeno di pesce marcio!
Milky, gattino mio, annusalo come un topolino.
Fai pure le unghiette, dai.
Prendo coraggio e con le notifiche intellettuali da fan zombie, inizio a pensare.
Lo rinchiudo, lo uccido con un colpo di pistola in testa,  uso l' acqua santa,  pregando le mie amiche di shopping aiuto.
Dove trovo un libro sul diavolo.
Forse in pizzeria, insieme alla pizza Diavola.
Aspetta che chiamo.
Beh meglio non soffrire e non farlo soffrire.
Chiamo la pizzeria, mangio quasi tutta la pizza e con il salame rimasto blatero la mia pozione per zombie.
Regina e Signora del salamino piccante, pronuncio il tuo nome in aiuto e prego.
Tu che conosci l' inferno,  cattura e porta via il mio fidanzato, rendilo tuo servo.
Ho finito l' acqua santa, i proiettili non li trovo, ma posso sempre tirare delle olive, pensando siano bombe.
Con due matite nere  creo un crocifisso e lo benedico con profumo e deodorante.
Così è più sicuro, a prova umidità.
Comincio a sentirmi stanca, apro gli occhi, era un incubo!
Però domani ordino lo stesso una pizza!



Share |


Racconto scritto il 15/09/2023 - 18:51
Da Mary L
Letta n.244 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Fantasia e creatività in bello stile, ciao

Francesco Scolaro 16/09/2023 - 15:55

--------------------------------------

Da tenersi la pancia dal ridere, racconto molto bello e divertente, brava!

Maria Luisa Bandiera 16/09/2023 - 07:13

--------------------------------------

Simpaticissimo testo
Prendine 2 di pizze però, una anche per il povero fidanzato... e che non siano diavole!

Mirko D. Mastro 16/09/2023 - 06:04

--------------------------------------

Per il resto, il lato halloweendiano si mantiene bene, magari questo racconto non è adrenalinico come Walking Dead ma fa... morire da ridere avente poi un lato parodiaco che naviga tra l'estemporaneo e l'originale.
In conclusione, cinque stelline + cinque pizze + cinque vaschette di patatine con le patatine.

Giuseppe Scilipoti 15/09/2023 - 23:35

--------------------------------------

Per la sera successiva, consiglio di ordinare una semplice margherita oppure, giusto per rifarmi sulle berette della Kinder: più latte e meno zombie.
(segue)

Giuseppe Scilipoti 15/09/2023 - 23:33

--------------------------------------

Comunque, durante la lettura, mi sono reso conto di quanto la sequela apparisse dannatamente surreale.
È difatti si scopre che si è trattato di un incubo, magari dovuto al fatto che l'io protagonista la sera prima aveva mangiato una pizza pesante, magari una quattro formaggi con salsa di pistacchio e con sopra vari wurstel e con delle patatine fritte disseminate qua e là.

Giuseppe Scilipoti 15/09/2023 - 23:32

--------------------------------------

Mary, ma come hai "ridotto" il tuo ragazzo? L'hai conciato per le... Fester.
Questo racconto è la summa dei zombie movies, telezombie o serie zombie visionati finora da Mary ai quali si aggiungono i games zombieschi in cui bisogna difendersi sparacchiando agli zombiacci, altrimenti il player diventa... carne morta.

Giuseppe Scilipoti 15/09/2023 - 23:30

--------------------------------------

Son morta dal ridere!! Troppo forte!! Bravissima!!

Anna Cenni 15/09/2023 - 22:51

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?