Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

HAIKU Z...
Favola sotto il ciel...
Un giorno come tanti...
la spalla...
Vinca il migliore?...
Storia di una badant...
Il suono dei mostri...
Sorriso di stelle...
Sentirti...
Stagno...
Il pettirosso...
Chi salva...
Da Epigrammi Notturn...
Come hai potuto (ded...
Haiku n° 12...
Lo spettacolo più be...
Minimalismo siamese....
SEMBRA IERI...
Piccole Ali...
Che possa toccare un...
FINE DI UN AMO...
Non umana...
Portami via...
Notevole...
Dedicata a Grazia Gi...
I miei labirinti...
Metamorfosi...
La ragazza delle mil...
E' quando aspetti un...
Farfalla....
ANCORA ACCANTO A ME...
Sonno...
Storia di una badant...
La collezionista...
Si dice...
Stanca serata...
Nuvole e Gabbiani...
Andiamo avanti così...
Igor Michail...
Dell’inviolabilità d...
Canto del dove i sen...
Dammi...
In tempo di guerra...
Trilussa...
INCANTAMENTI...
IL BACIO...
Scorrono i giorni...
L'ARIA DEL MATTINO...
Haiku 66...
Cresco...
Il Dubbio...
Questa notte...
Nonostante tutto...
Sono figlio di una p...
Nuovo infinito...
AI MIEI FIGLI... ...
Terra di nessuno...
Ancora oggi siamo....
La Magia d'un tempo...
Diamanti...
L'OMBRA DEL PASSATO...
Il messaggio di Pasq...
la lunga strada per ...
A piedi nudi...
Storia di una badant...
A MIO PADRE...
Dedica...
Il bambino prodigio...
Siamo diversi per l...
Via del Sito...
L’identità...
L'inferno è sulla te...
I giovani e la crisi...
MILLE FORME...
HAIKU V...
Di quel sentire come...
Destino DiVino...
Il riflesso...
IL MONDO MUORE...
Se volessi dar credi...
Strofinaccio...
La quercia caduta d...
TORTA SOFFICE PALPIT...
Certi giorni d'inver...
Smile...
Fragranza di te...
Hai trovato una vecc...
Seta e profumi...
come......
Libertà...
Vivaddio...
Il vecchio porto...
Si fa giorno...
Tanka 24...
Semplici....
Estraniamento...
Stelle...
DAMMI IL TEMPO MADRE...
SOGNANDO L' AMORE...
IL NATALE...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

UNA DOMANDA

Le istruzioni sono:

Se tu fossi una bambina o un bambino che cosa ci racconteresti...?


~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~



Quattrocchi

Simone e Samuele che sono più grandi di me mi hanno raccontato che sei triste, Babbo Natale, perché Rudolph sta molto male. Volevo dirti di non preoccuparti per noi bambini, non ti chiederemo troppi doni visto che lui non ti può aiutare. Samuele che guarda sempre Focus alla tele dice che l’ha preso lo sconforto. Dì a Rudolph di scappare come faccio io quando a scuola il tipo grosso col cappello mi vuole rubare la merenda… devo dirti un segreto: io non so chi è lo sconforto, ma funziona. Io corro veloce, sai? Samuele dice anche che forse il tuo ufficio postale dove lavorano gli elfi non esiste… e che per Natale vorrebbe solo la playstation, che già costa tanto, e il tuo autografo.
Il mio fratellone Simone invece ti chiederà un secchiello non troppo grande di Lego. E qualche playmobil.
Io… io vorrei non mi chiamassero quattrocchi come fanno con la mia compagna di banco.
Sai, il dottore degli occhi ha detto alla mia mamma che quando papà cambierà la pagina del calendario e in alto ci sarà scritto un due, uno zero, un altro due e un altro zero dovrò rifare la visita.
Quel numero grande non so dirlo, ma mi fa un po’ paura… non voglio che mi prendano in giro se metterò gli occhiali.
Ti lascio vicino alla stufa, perché non ho il camino, la mia tazza col latte e i biscotti buoni della mamma. Anche se non ho ancora capito come fai a scendere dal comignolo perché, non ti offendere, ma sei un po’ grassoccio.
Per il mio papà e la mia mamma, se puoi, fai che stiano sempre insieme. Non come i genitori del mio compagno… che ogni sabato e domenica deve fare lo zaino e cambiare casa.
Ciao Babbo, ricordati di dire quella cosa da parte mia a Rudolph.


Quella che vi ho letto è la letterina di mio figlio Nicolò e forse…
Forse è questo che vi racconterei se io fossi un bambino.




Share |


Scrittura creativa scritta il 10/12/2019 - 21:03
Da Mirko D. Mastro(Poeta)
Letta n.109 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


I nostri figli esprimono desideri autentici, che scaturiscono dal cuore.
I giochi fanno da corredo, ma sono queste le cose che per loro contano davvero...
Molto bella

PAOLA SALZANO 13/12/2019 - 13:33

--------------------------------------

MIRKO....Deliziosa...chi meglio di un bambino può parlare con Babbo Natale nel modo più semplice e ingenuo dell'infanzia.Hai risvegliato lo spirito Natalizio un bacio a Nicolò e un bravissimo al papà scrittore. Notte

mirella narducci 11/12/2019 - 23:10

--------------------------------------

Tenera e vera questa lettera, fa sorridere e commuove, ricordandoci, che anche noi una volta scrivevamo così...
Bellissima scrittura Mirko...

Grazia Giuliani 11/12/2019 - 17:48

--------------------------------------

Fresca e autentica come fosse scritta da un bimbo, ma con le tue capacità di scrittore.
Ho proprio apprezzato questo testo!

Anna Maria Foglia 11/12/2019 - 15:34

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?