BENVENUTO SU QUESTO SITO, dedicato a chi ama scrivere poesie, racconti, aforismi e desidera comunicare agli altri le proprie emozioni o competere piacevolmente in esercizi di scrittura creativa. La pubblicazione è gratuita



     
 

REDAZIONE - AVVISI IN BACHECA

ATTENZIONE: SONO SORTI ALCUNI PROBLEMI TECNICI SIA CON LE VOTAZIONI CHE CON I MESSAGGI A CAUSA DELL'INSTALLAZIONE DEL CERTIFICATO SSL PER LA SICUREZZA DEL SITO. STIAMO GIA' LAVORANDO SULLA PROGRAMMAZIONE PER RISOLVERE LE ANOMALIE QUANTO PRIMA

ANTOLOGIA DEGLI SCRITTORI 2018.

Si informa che hanno aderito 23 autori e che l'antologia è in fase di allestimento

PUBBLICAZIONE DELLE OPERE

Si informa che è stato introdotto il nuovo sistema di presentazione delle opere. Gli autori che contribuiscono al sostegno del sito con il versamento minimo di 15 euro potranno presentare un’opera ogni 2 giorni. Tale beneficio ha durata annuale per cui durera' 12 mesi dalla data del versamento effettuato nel 2018 e fino al 31 dicembre di questo anno per coloro che hanno effettuato pagamenti di sostegno in precedenza. Il sito verrà comunque mantenuto gratuito con un limite di presentazione di un'opera ogni 5 giorni per tutti gli altri.

Il sistema ha due obiettivi precisi: evitare che qualche autore pubblichi, come avvenuto finora, opere senza il rispetto dei tempi previsti e introdurre un sistema che premi l’apporto economico degli autori che sostengono il sito attraverso le contribuzioni.

Non cerchiamo di certo fondi con finalità lucrative ma per rendere migliori servizi agli autori attraverso interventi tecnici al sito e per avviare altre iniziative progettate (incontri, premiazioni ed altro). Non è nel nostro stile insistere su tale punto per cui non rivolgeremo altri appelli visto che situazione ed obiettivi sono ora noti a tutti. Abbiamo preso comunque atto che sono molto pochi gli autori che hanno finora aderito.

CONTRIBUZIONI

La contribuzione minima è di 15,00 euro che può avvenire secondo le modalità più sotto descritte. Come già detto chi ha già versato un contributo di sostegno nel 2017 è esentato dal pagamento per il 2018.

Due le modalità opzionali di pagamento:

- ricarica carta POSTEPAY n. 4023 6009 4149 8935 (intestata a Martini Adriano MRTDRN38E06L424N). E' l'operazione meno onerosa perchè si può fare in posta esibendo carta d'identità e codice fiscale (costa 1 euro) oppure presso qualsiasi ricevitoria (costo 2 euro). SI DEVE IN QUESTO CASO COMUNICARE IL PAGAMENTO tramite messaggistica alla redazione o via mail a redazione@oggiscrivo.it PERCHE' DALL'ESTRATTO CONTO non ricaviamo il nome del versante,

OPPURE

- bonifico nel conto intestato a Martini Adriano IBAN IWBANK: IT67V 0308 301605 0000 0001 5662 che già funziona come conto del sito, sia per gli introiti che per i pagamenti. Come causale si può inserire qualsiasi dicitura (ad esempio contribuzione sito oggiscrivo). Il bonifico per chi ha un conto on line è in genere gratuito o quasi ma è più caro nelle ricevitorie on line. Il bonifico presso la propria banca costa in relazione alle condizioni pattuite. Abbiamo sempre la visibilità di chi effettua il pagamento per cui non occorrono in questo caso ricevute (le segnalazioni sono facoltative).

--------------------------------------

COMMENTI

Raccomandiamo di ponderare attentamente ciò che si scrive a livello critico NEI COMMENTI in quanto basta poco a scoraggiare chi già con molta timidezza ha fatto dono delle proprie emozioni più riservate.

Critiche a livello pubblico non devono essere fatte per non ferire l’interessato. Con l’occasione ribadiamo che, pur nel rispetto delle valutazioni, censureremo quei commenti che riterremo lesivi della dignità dell'autore. Se poi dovessimo riscontrare la malafede di chi commenta in modo inappropriato non esiteremo ad allontanarlo dal sito. Insistiamo col ricordare che i commenti sono pubblici.

La Redazione

 
     
     
 

Le migliori opere del mese di SETTEMBRE 2018 sono risultate le seguenti:

(Nota) Modalità procedurali: i migliori racconti (tra un centinaio circa pubblicati) e le scritture creative (tra 20 / 30 circa pubblicate) vengono scelti dalla Redazione. La Redazione seleziona poi 20 tra le 650 / 700 poesie di ogni mese e le sottopone al voto di una giuria esterna integrata da alcuni autori resisi disponibili e da due esponenti della redazione che indicano cinque preferenze. Gli scrittori sono di numero inferiore rispetto ai poeti con la conseguenza che si ritrovano frequentemente gli stessi nominativi.

POESIE (elencazione casuale)

Questa pioggia di Giancarlo Albuccetti
La fune di Francesco Soda
Impronte d’estate di Mimmi Due
Il Mare Fantasma di Luca Fiazza
L'ora perduta di Michele Gentile
Bellezza di Bianca Vera

RACCONTI (elencazione casuale)

L’amore dell’infanzia di Eugenia Toschi
La perla nera di Patrizia Lo Bue
Il primo appuntamento di Marianna Santini

SCRITTURE CREATIVE (elencazione casuale)

Incontro casuale di Savino Spina
Mi ricordo, si, mi ricordo di Glauco Ballantini
Di velluto di Grazia Giuliani

ATTESTATI: A coloro che lo richiedano, e questo vale sia per le poesie che per i racconti e scritture, spediremo un ATTESTATO del riconoscimento ottenuto. Gli interessati dovranno comunicarci nome, cognome ed indirizzo tramite mail a redazione@oggiscrivo.it o tramite messaggistica alla redazione.

Non necessariamente quelle elencate sono le opere migliori in senso assoluto perché non sono state considerate quelle degli autori già selezionati negli ultimi mesi.

TEMA DI SCRITTURA CREATIVA

Insistiamo ogni mese con delle nuove proposte per stimolare gli autori a partecipare al nostro LABORATORIO DI SCRITTURA CREATIVA che abbiamo istituito perché siamo convinti che questo gioco invoglia a scrivere. Forse siamo uno dei pochi siti che percorrono questa strada. Coraggio quindi ... e buon divertimento.

Per il mese di OTTOBRE 2018 il tema di scrittura creativa è il seguente: IL CONVIVIO A tavola, davanti al cibo e al vino, nascono riflessioni, si realizzano confronti e talvolta si vivono conflitti. Scrivete un racconto dove la protagonista sia una tavola imbandita intorno alla quale i personaggi discutano senza riserve.

La Redazione

 
     
     
 

INFORMAZIONI IN EVIDENZA

TEMPISTICA APPROVAZIONE OPERE

Poiché abbiamo notato che molti autori hanno la tendenza ad inserire le opere in tarda serata riproponiamo quelli che sono attualmente le fasce orarie di esame ed approvazione:
- ore 8 antimeridiane - ore 14 pomeridiane ed ore 20 serali. Da ciò si evince che tutte le opere che arriveranno dopo le ore 20 saranno visionate e pubblicate il mattino successivo.

APPARTENENZA DELLE OPERE

Per quanto superfluo si raccomanda di pubblicare opere proprie. Nel caso in cui dovessimo accorgerci che l'opera è stata copiata avviseremo l'autore e quindi elimineremo d'opera in questione. Al ripetersi dell'infrazione l'autore sarà allontanato dal sito.

VIRGOLETTE NEL TITOLO

Non inserire nel titolo le virgolette o apici e tanto meno altri simboli perché il programma li utilizza nelle codificazioni. La conseguenza è quella che sparisce completamente la visibilità del testo dell'opera. Questo avviene più frequentemente negli aforismi

PUBBLICAZIONE GIORNALIERA DELLE OPERE

Nell'interesse degli autori il sistema inibisce la pubblicazione di più di un’opera al giorno in modo da consentire ai lettori una lettura differenziata degli scritti. Qualcuno riesce tuttavia a vanificare il blocco inserito nel programma ed a proporre più di un'opera. In questi casi approviamo una sola opera e respingiamo le restanti

La Redazione

La Redazione

 
     

Ultime pubblicazioni

     
  Illusione

Percorre il corpo
risalendo le vene,
frulla nella testa
e fa vacillare.
Poi ti volti
e non la vedi più.
Ritorni sui tuoi passi,
invano la cerchi
e quando t'illudi
d'averla trovata
ti accorg... (continua)

Loris Marcato 18/10/2018 - 20:15
commenti 0 - Numero letture:16

Voto:
su 0 votanti


EMOZIONI

Emozioni,
come piume ci solleticano
e disegnano
l' incontro dei nostri occhi,
in quell' abbraccio che
ci ha tolto le parole,
sdraiati su una coperta di sogni!
Muti e immobili
come le stelle... (continua)

Mary L 18/10/2018 - 18:57
commenti 1 - Numero letture:20

Voto:
su 0 votanti


Canal Grande

Un amore che passa
Uno che resta
Quante emozioni
in questo via vai…
Un passero solitario
Un va pensiero
Un gondoliere
sul Canal Grande.
Una nuvola nera
nel cielo, si espande.
E si fà sera!... (continua)

francesco la mantia 18/10/2018 - 18:27
commenti 1 - Numero letture:19

Voto:
su 0 votanti



LO STUPIDO

L’imbecille incompreso
simula l’ingegno
con la corazza di latta
per coprir l’ignoranza.
Con lo sguardo lontano
muove le labbra
escono a frotte parole
senza pensiero
frasi senza sugo.
Concetti... (continua)

mirella narducci 18/10/2018 - 17:15
commenti 2 - Numero letture:28

Voto:
su 0 votanti



L'ORA DELL'AMORE

Mentre il giorno volge
al termine, cala sulle
tenebre un sipario di
velluto, di velluto
rosso fuoco.
Nell'attesa indosso
il mio abito più bello,
l’odore della pelle,
solo quello.
D’un tra... (continua)

PAOLA SALZANO 18/10/2018 - 16:10
commenti 3 - Numero letture:35

Voto:
su 0 votanti


FERVORE LATENTE

C'è qualcosa qui dentro al cervello che fermenta, qualcosa che ribolle in fondo al cuore, è una notte e un giorno intero che rincorro quel pensiero, senza tuttavia riuscire ad afferrarlo. Sfioro appena con le dita un piccolo lembo della sua impalpabile trama, sporgendomi avanti ad ogni passo per recuperare su di lui, come un povero assetatato rincorre il miraggio d'una brocca d'acqua fresca nel de... (continua)

Silvia Simona Biolcati Rinaldi 18/10/2018 - 12:05
commenti 4 - Numero letture:52

Voto:
su 0 votanti


Biondo Corsaro

In una vecchia canzone che mi cantava mio nonno il Gran Corsaro, scende con il suo equipaggio, per saccheggiare l’isola. Al loro sbarco fuggirono tutti, ma i pirati riuscirono a prendere una ragazzina. La figlia del guardiano del faro.
Il capo, vedendola terrorizzata le dice:
“Sirena del mar, sorridimi e non tremar. Anche se sono un pirata, piccola fata, so pure amar.”
Scoppia l'amore tra il bi... (continua)

Glauco Ballantini 18/10/2018 - 11:55
commenti 5 - Numero letture:32

Voto:
su 0 votanti


Cielo senza stelle

Sono stanco di sopportar la gente
che non accetta il trascorrere del tempo
e tratta gli altri come fossero animali
con l’arroganza del peggior padrone.
Sono stanco, per davvero sono stanco
e per ... (continua)

Nicolas Antares 18/10/2018 - 11:42
commenti 9 - Numero letture:68

Voto:
su 0 votanti


Architetto

Il giorno in cui mi farai conoscere il tuo mondo fantasioso,
Quell'attimo eternamente prezioso,
L'ho trasformerò in un primo passo.
Iniziando dal piano basso,
Costruirò un castello per i cuori... (continua)

Michaela Patricie Zaludova 18/10/2018 - 11:34
commenti 0 - Numero letture:10

Voto:
su 0 votanti


E' inutile chiedere alla piog...

E' inutile chiedere alla pioggia le risposte che ti deve il mare... (continua)

michele gentile 18/10/2018 - 08:26
commenti 4 - Numero letture:35

Voto:
su 1 votanti


Stò come una piuma a mezz'ari...

Stò come una piuma a mezz'aria che non toccherà mai terra...... (continua)

Federico Mallegni 18/10/2018 - 02:42
commenti 5 - Numero letture:35

Voto:
su 0 votanti



LA GAZZA LADRA IN CUCINA

(racconto pubblicato in passato, che ripropongo)

Sono in cucina, la mia cucina, il mio regno.

Anni fa mangiavo in ristorante ma poi, non so come, mi sono appassionato al “fai da te”. L’amore per l’arte culinaria è stata anche la chiave dei miei successi sentimentali. C’è chi invita la donna da conquistare a vedere la collezione di farfalle e ci sono altri che, come me, puntano alla gola.
Pu... (continua)


Adriano Martini 17/10/2018 - 23:06
commenti 6 - Numero letture:52

Voto:
su 0 votanti



La sensibilità è una nota di...

La sensibilità è una nota di delicatezza in un mondo di occhi distratti.... (continua)

Angela Randisi 17/10/2018 - 21:57
commenti 6 - Numero letture:41

Voto:
su 1 votanti



Volerò

perché altro non so fare
leggera...
sorvolerò nell'aria soave
oltre questo spazio
che stringe e soffoca
il mio corpo
in una morsa feroce.
Oltre il dolore
che mi stringe il petto
e mi graffi... (continua)

Margherita Pisano 17/10/2018 - 20:12
commenti 12 - Numero letture:167

Voto:
su 1 votanti



lei scoprì le spalle

e intanto che
inciampava sul tuo cuore
le foglie d’ambra tratteggiavano l’autunno
e scostavano il vento, inventando il silenzio
nell’intento di fermare e ribaltare
sguardi
affacciati su un muret... (continua)

laisa azzurra 17/10/2018 - 19:20
commenti 11 - Numero letture:108

Voto:
su 0 votanti


La maschera di Halloween

La maschera di Halloween

«La nebbia si è alzata, ne approfitto per andare al “Bennet” a fare spesa», annunciò Savino indossando il cappotto. «Ti ringrazio d’avermelo rammentato, mica me lo ricordavo che dovevo comprare i dolcetti per i bambini», aggiunse prendendo le chiavi di casa dal tavolino.
«Tu non te lo saresti certo scordato», sussurrò sospirando, controllando i fiori nel vasetto di cri... (continua)


vecchio scarpone 17/10/2018 - 19:18
commenti 6 - Numero letture:41

Voto:
su 0 votanti


16 Ottobre 1943

Odo ancora quei rumori, quelle voci,
quelle corse disperate per le strade del Ghetto
inseguiti come animali da macello
da belve inferocite con gli occhi
carichi di sangue e odio infinito.
Sento a... (continua)

MAURIZIO R. MASSARI 17/10/2018 - 18:48
commenti 3 - Numero letture:36

Voto:
su 1 votanti


Di notte

Cullerò i tuoi silenzi
con abbracci di memoria
avvinghiandomi a te
come luce che sorge sul mondo
bevendo dalle tue labbra
ogni singolo respiro
finanche all’inferno
dove ci seguirà
la fiamma di... (continua)

andrea guidi 17/10/2018 - 18:24
commenti 6 - Numero letture:46

Voto:
su 0 votanti



L'inciso e i lillà

Leggi sempre gli incisi dei poeti
-lì traspare il rossore delle dita
movimenti leggeri d'occhi inquieti,
quando tentano afferrare la vita.

(Coltiva con amore la memoria
e innesta il desiderio. ... (continua)


Carla Vercelli 17/10/2018 - 18:12
commenti 5 - Numero letture:50

Voto:
su 1 votanti


Natale a Auschwitz

Quando le belve umane uccidevano,
la notte di Natale,
Gesù nasceva e moriva,
per poi risorgere tra i camini.
Ora ogni notte di Natale ad Auschwitz,
un vento freddo,
rancoroso, pieno di rabbia
s... (continua)

giovanni benvenuto vavassori 17/10/2018 - 17:44
commenti 6 - Numero letture:50

Voto:
su 0 votanti



Il sole è un grande maestro di...

Il sole è un grande maestro di vita.
Quando tramonta porta la pace,
quando rinasce regala speranza !... (continua)

Paolo Ciraolo 17/10/2018 - 17:44
commenti 9 - Numero letture:51

Voto:
su 1 votanti


Dici…

Dici sempre non si fa,
non si può, non si deve.
Ma dove andare…
adesso no lo so.
La mia fantasia è fuggita
a rincorrere l’amore della vita.

Ed io dietro l’illusione
a cantare la mia
intermi... (continua)


Vincenzo Scuderi 17/10/2018 - 16:03
commenti 1 - Numero letture:17

Voto:
su 0 votanti


TEMPO

Ho parlato con il tempo
dei sogni chiusi in un cassetto che mai nessuno aprirà,
delle ferite che lui guarirà
delle valigie fatte
senza partire mai....
Ho parlato con lui di te
e di quel treno ch... (continua)

okrimij 78 17/10/2018 - 14:39
commenti 4 - Numero letture:57

Voto:
su 0 votanti


I SOGNI CHE NON HO FATTO MAI

Respirano tra melodie impossibili
scritte da mano d’angelo all'istante
senza l’ausilio di nemmeno una
di quelle sette note che conosco.

E suonano, suonano incessanti
con i violini buffi ai qual... (continua)


Aurelio Zucchi 17/10/2018 - 14:11
commenti 4 - Numero letture:55

Voto:
su 0 votanti


Passa il tempo

Passa il tempo
ma tu non passi mai
pienezza delle mie mattine
respiro delle mie notti insonni
perenne alba vestita d'azzurro
e candido chiarore.
Mai e poi mai ho con te sognato
un sogno già sog... (continua)

Vincenzo 2 Russo 17/10/2018 - 13:08
commenti 4 - Numero letture:34

Voto:
su 0 votanti


 
     

Poesia del mese

     
  Questa pioggia

Questa pioggia che cade
sulla nostra vita distratta
dai miraggi all’orizzonte
che sembrano bisogni

E’ violenta come pugni
che colpiscono l’anima
e trascina via certezze
che svaniscono piano... (continua)


Giancarlo Albuccetti 30/09/2018 - 16:51
commenti 1 - Numero letture:62

Voto:
su 0 votanti
 
     

Racconto del mese

     
  L'amore dell'infanzia

Il risveglio mattutino è sempre molto bello non m'alzo mai con il sonno negli occhi sono sempre in ritardo per scoprire il mondo che mi circonda, l'esistenza è ai primi albori ed è li che mi aspetta per essere contemplata nell'emozione, pronta ad accogliermi tra le sue braccia per viverla, dopotutto è un'opportunità; ho sconfitto milioni di spermatozoi, sono arrivato primo in assoluto all'obbiettivo della vita!

Sono molto felice qui dove sono e non vorrei essere altrove!

Non esistono stagioni preferite nel mio inizio, tutti i giorni splende il sole se non in cielo, nel mio cuore di piccola bambina.
Tutto è un incanto: come la brina che ha ricamato il vetro della finestra nella notte gelida d'inverno, metamorfosi del vetro difficile da capire mentre le piccole dita lo accarezzano con garbo e il cervello fantastica è immagina le renne che attraversano il cielo con la slitta di Babbo Natale perché siamo nell'inverno nel tempo che questo accade non so di preciso, ma succede.
C... (continua)


Eugenia Toschi 29/09/2018 - 18:39
commenti 3 - Numero letture:83

Voto:
su 1 votanti
 
     

La grande sfida

     
 

Ti piacciono le sfide ? Ti piace dimostrare che sai creare ? Vuoi far stupire per la tua fantasia ?
Allora confrontati nella sfida della scrittura creativa ! Clicca qua ed inizia l'avventura, e che vinca il migliore !

 
     

IL Vincitore

     
  Mi ricordo, si, mi ricordo.

Di lei mi ricordo quando mi chiese di allacciarle il reggiseno che le si era sganciato, dietro alla antica chiesetta del borgo; mi ricordo un 25 aprile con la sua testa sulla mia pancia dopo pranzo al sacco con i capelli neri sulla maglietta bianca ed un viaggio di ritorno da una gita sulla neve passato abbracciati ad accarezzarle i capelli mentre dormiva rannicchiata a me.

Mi ricordo di aver visto con lei i fuochi di un 19 luglio dopo una serata in pizzeria e di essere stato di notte sulla scogliera a sedere silenziosi sui sassi al buio ad assaporare il salmastro.

Mi ricordo di aver giocato e chiacchierato con lei all’epoca dei suoi quattordici anni, e dei miei più del doppio dei suoi, e che siamo stati ad un passo dal metterci insieme, ma nessuno dei due era convinto di farlo per motivi diversi.

Mi ricordo di aver recitato, l’unica volta che l’ho fatto, la parte di Antoine in un lavoro tratto dal “Piccolo Principe”. E lei era il Piccolo Principe.

Mi ricordo che si siamo... (continua)


Glauco Ballantini 10/09/2018 - 07:54
commenti 4 - Numero letture:152

Voto:
su 0 votanti
 
     

- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2018 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -