Benvenute Anime Scrittrici su questo sito letterario dedicato a chi ama comunicare le proprie emozioni, o competere piacevolmente in esercizi di scrittura creativa. La pubblicazione è gratuita



     
 

E' per noi un piacere Amici Autori averVi nel nostro amato salotto letterario.
E ai nuovi autori l'auspicio che possiate trovarVi a Vostro agio.

“I tuoi occhi se potessi me li terrei in tasca per guardarli ogni tanto” (A. Martini)

Concorsi mensili Poeti e Scrittori

Il bronzo sconsolato
D'un bell'ottobre
Va a perdersi nel fondo
Dei viali del tè
Seminando nuovo buio
E strage nel cuore.


(Becero di F. Di Lella, continuate la lettura sulla pagina dell’autore)


le foglie secche -
racconto di un'estate
ormai sbiadita

(A.G.,"un haijin" scrittore di haiku)

POESIE A TEMA
Chi partecipa al concorso può al massimo inserire tre composizioni che dovranno avere accanto al titolo tra parentesi la dicitura Concorso poesia . Per farlo si deve scegliere nella tendina la voce "Concorso mese di....." ed inserire l'opera.

Il tema della poesia di Novembre è Le tinte dell’autunno sono una sosta nel nostro cammino

SCRITTURE CREATIVE
Tema della scrittura creativa di Novembre è I nidi vuoti in autunno non son altro che un passaggio…

Regolamento
Chiediamo a Voi tutti Amici Autori di visionare le norme vigenti che regolano Oggi Scrivo alla sinistra della Bacheca nel Menù a tendina "Per conoscere" alla voce Regolamento.
Concorsi
Le giurie avranno tempo 6 giorni dalla ricezione delle opere selezionate per esprimere i loro voti

Cessione del sito
Informiamo che il titolare, suo malgrado, ha manifestato l’intenzione di cedere il sito. Chi fosse interessato può comunicare il suo intendimento tramite mail a redazione@oggiscrivo.it o tramite messaggistica alla redazione. Valuteremo le varie proposte.

Pubblicità sul sito
Si è reso disponibile lo spazio pubblicitario occupato dalla casa editrice Kimerik. Se qualche autore è in contatto con case editrici o altri enti interessati, lo preghiamo segnalarlo alla Redazione. Sono liberi anche altri spazi per promuovere propri libri.

Affinchè il sito...

Pubblicazione delle opere
Non è nostra abitudine richiedere contribuzioni a sostegno della vita del sito, ma vogliamo ringraziare gli autori che ci sostengono. Il sito è gratuito con un limite di presentazione di un'opera ogni 5 giorni, mentre gli autori che contribuiscono al sostegno del sito possono presentare un’opera ogni 2 giorni.

Contribuzioni
Le contribuzioni servono per rendere migliori servizi agli autori attraverso interventi tecnici al sito e per avviare altre iniziative progettate (incontri, premiazioni ed altro} e possono essere effettuate nei seguenti modi:
- ricarica carta POSTEPAY n. 4023 6009 7220 0960 (intestata a Martini Adriano MRTDRN38E06L424N). È l'operazione meno onerosa. Si può fare in posta esibendo carta d'identità e codice fiscale oppure presso qualsiasi ricevitoria. SI DEVE IN QUESTO CASO COMUNICARE IL PAGAMENTO tramite messaggistica alla redazione o via mail a redazione@oggiscrivo.it
oppure
- bonifico sul conto BNL intestato a Martini Adriano IBAN BNL: IT35S0 100503246 10008 1968619. Come causale si può inserire qualsiasi dicitura (ad esempio contribuzione sito oggiscrivo). Il bonifico per chi ha un conto on line è in genere gratuito o quasi.
NB. In entrambi i casi indicare SEMPRE il nome dell'autore/autrice ed il versamento effettuato tramite mail o messaggistica alla Redazione.

La Redazione

 
     
     
 

MIGLIORI OPERE DEL MESE DI OTTOBRE

POESIE (a piè di pagina, subito dopo le ultime pubblicazioni, l'opera più votata)
1. Siamo… di A. Sergi
2. Ciuffi di Piccolo Fiore
In natura di M. Gentile

RACCONTI (a piè di pagina, subito dopo le ultime pubblicazioni, a giro lo scritto premiato)
1. La solita giornata di lavoro di E. De Rubeis
La soluzione finale di P. Guastone
2. La Compagna di M. R. Massari

SCRITTURE CREATIVE (“Un’ora breve di dolore c’impressiona, un giorno sereno passa e non lascia traccia”)
1. Io, Sergio di G. Ballantini
La macchina del tempo di M. L. Bandiera
Ricordi di Mary L
(a piè di pagina, subito dopo le ultime pubblicazioni, a giro il testo vincente)

AFORISMI

Erranti, in un mondo che non ci appartiene.

1. Erranti, in un mondo… di P. Mazzon
2. L’anima del poeta a volte… di D. De Marenghi
Nel cielo dei pittori ogni… di A. Randisi

POESIE A TEMA ("Mi sentivo allo stesso tempo solo e sereno. Credo sia un tipo di felicità molto raro”)
1. Becero di F. Di Lella
2. Felicità di C. Ianniello
Il colore della serenità di R. Angelini
Sempre la vita di M. Pisano

HAIKU e Poesia giapponese

1. Senryu 11 di M. C. Pellegrini
2. Haiku 0 di G. Silvestri

senza cordoglio
sulla tela riposa -
natura morta

(Senryu 11)

I nostri complimenti, “Sulla notte intorpidita dal finestrino, lo sguardo gli cadde … sui suoi pensieri” (Mirko D. Mastro)

-A coloro che lo richiederanno, per le varie opere ritenute le migliori, invieremo entro la fine del mese un attestato del riconoscimento ottenuto. Gli interessati dovranno comunicarci il proprio indirizzo mail tramite messaggistica alla redazione.

La Redazione

 
     
     
 

ULTIME INFO

-Dal mese di marzo del corrente anno abbiamo pensato di premiare le opere più meritevoli dando comunque spazio a tutti gli autori, non inserendo nella selezione coloro che risultino essere stati premiati nel mese precedente nella stessa categoria di opere (salvo qualora non si raggiungesse un numero sufficiente di testi).
-Per quanto riguarda la poesia giapponese dal mese di dicembre, non essendo noi un sito di soli haiku nello specifico abbiamo pensato di concentrarci solo su quelli tradizionali i cui versi dovranno essere 3 formati da 17 sillabe suddivise in 5-7-5. Il kireji (cesura) sarà indicato al termine del primo o del secondo verso da una parola che crea un ribaltamento semantico o da un trattino. Nello haiku, che rifiuta la pomposità e l'orpello a discapito di un aspetto pulito, concreto e quasi scarno, poi dovrà essere presente un kigo (riferimento stagionale).
Lo haiku moderno, il cui vero nome è " gendai haiku" e nel quale la flessibilità è maggiore non tenendo conto delle sillabe né del kigo che può esserci o meno, andrà a far parte della categoria Poesia giapponese.

La Redazione

 
     

Ultime pubblicazioni

     
  Il rifugio

Che ci faccio qui
tra questi giorni?
non li ho chiesti;
qui tra questi saggi
che ci propinano
conteggi,
che urlano sentenze
e ci chiedono consensi
sgretolando
ogni giorno
mura di millenn... (continua)

Italo Giuliano Bonetti 26/11/2022 - 14:17
commenti 0 - Numero letture:6

Voto:
su 0 votanti


Sul cortile

Ricordo un tempo
di lenzuola bianche
stese, ad asciugare.
Da qualche anno
ogni tanto
ritorno a quei fili.
Sul cortile di mattoni
a piedi nudi
ritorno a quei fili.
È curioso pensare
che qualc... (continua)

Loris Marcato 26/11/2022 - 13:16
commenti 0 - Numero letture:7

Voto:
su 0 votanti


Ti lascio una poesia

Ti lascio una poesia
qui sul prato dove posi
la tua leggiadria

leggera la raccogli
mentre un sorriso
ti si stempera sul volto

ti lascio una poesia
che teneramente
ti accarezza il cuore...... (continua)


romeo cantoni 26/11/2022 - 12:45
commenti 1 - Numero letture:17

Voto:
su 0 votanti


Mar della Melassa

Oh quant’è bello leggere ‘sti versi
ed affogar nel Mar della Melassa
la loro forza tosto mi sconquassa
da tutti gli altri sono assai diversi.

Si parla sempre d’un amato amore
occhi di nebbia co... (continua)


Andrea Guidi 26/11/2022 - 12:14
commenti 2 - Numero letture:21

Voto:
su 1 votanti



Quando l'amore è un'ossessio...

Quando l'amore è un'ossessione, non è amore.... (continua)

Maria Luisa Bandiera 26/11/2022 - 10:06
commenti 2 - Numero letture:22

Voto:
su 2 votanti



Figure sulla volta

Un piede segue
l'altro sullo
scricchiolio della scala.
Quando appari sull'uscio
della stanza, insieme
alla notte cala
la sottoveste dalle tue spalle.
Mentre un piede accompagna
l'altro f... (continua)

Mirko D. Mastro 25/11/2022 - 20:47
commenti 2 - Numero letture:41

Voto:
su 3 votanti



Subliminale

Cerco la vita
in un soffio di vento
e nella sua carezza
mi perdo,
una brezza leggera
mi sfiora la pelle
alla sera.
Cammino nel mondo
ma mi accorgo
che non sono del mondo.
Si confonde la ... (continua)

Margherita Pisano 25/11/2022 - 19:14
commenti 1 - Numero letture:35

Voto:
su 2 votanti


Cielo di ogni colore

Raccolgo nuvole
abbraccio vento
il sole che sia dentro

In un albero ritorto
in un frutto aperto
succhiosa pesca estiva
che sia di ogni stagione

Via da quel nero
che salta via per aria
tol... (continua)


Antonio GARGANESE 25/11/2022 - 17:13
commenti 4 - Numero letture:36

Voto:
su 2 votanti


L'uguaglianza nasce tra il gr...

L'uguaglianza nasce tra il gregge e non tra i popoli.

Salvatore Rastelli... (continua)


Salvatore Rastelli 25/11/2022 - 15:57
commenti 1 - Numero letture:32

Voto:
su 2 votanti



IL GRIDO DELLE DONNE

Dall’alba al tramonto
l’eterna bufera distrugge
con inaudita violenza
angelici volti.

Denigrazione e umiliazione
e la paura permane,
incatenate e schiave
tra le mura amiche
intimorite dall... (continua)


Carmine De Masi 25/11/2022 - 13:37
commenti 0 - Numero letture:8

Voto:
su 0 votanti


Colombo

Il suo intento è quello di invogliare la clientela, far vedere che il suo locale con degustazione funziona ed è sul mercato globale a dispetto di tutti i cinesi ed indiani che tracimano nella zona spargendo gli odori agrodolci.
Con la moglie, per dare la sensazione della presenza dei clienti, si mette al tavolo all'aperto sorseggiando un calice di vino.
Per ora non ha molto successo, i clienti c... (continua)

Glauco Ballantini 25/11/2022 - 09:37
commenti 2 - Numero letture:33

Voto:
su 1 votanti



La dama e la pagnotta

Il forno arde ancora
ed ella
abilissima e fiera dama
in equilibrio mena l'anca
e sullo scialletto attorcigliato
la tavoletta posa
e in capo porta

Di dolci piaceri
l'anima canta
d'es... (continua)


Carmine Ianniello 25/11/2022 - 09:20
commenti 3 - Numero letture:140

Voto:
su 3 votanti


Saudade

Se solo
avessi lunghe gambe
da fenicottero rosa
potrei provare
a spiccare il volo
ogni notte
dal davanzale della finestra
al lume flebile
della luna ovattata
verso luoghi immaginari
do... (continua)

Anna Cenni 24/11/2022 - 18:54
commenti 15 - Numero letture:94

Voto:
su 5 votanti



AI FIGLI

Ghiaccia è la notte
nel cielo scuro
brilla una stella...
mi ricorda di altre stelle
nell’arco d’altri cieli
dove brillavano
i vostri teneri occhi
di voi bambini
li rivedo come
in un sogno.... (continua)

mirella narducci 24/11/2022 - 17:56
commenti 6 - Numero letture:51

Voto:
su 7 votanti


OMBRE CINESI

Mani intrecciate gettano ombre
giochi di luce creano incanti
piroette proiettate dipingono teli
la danza del cigno in un lago salato
un docile cane abbaia alla luna

l’assenza presente della... (continua)


Paolo Delladio 24/11/2022 - 16:39
commenti 2 - Numero letture:28

Voto:
su 2 votanti


LA DEMOCRAZIA DELLA MORTE

Si diffonde uniforme in ogni cittadina,
da Trapani a Trento e anche a Latina,
ogni giorno annovera nuovi componenti,
sian giovani vecchi criminali o innocenti.

E' come una sorta di quotidiana lo... (continua)


Meneghino Stornello 24/11/2022 - 14:26
commenti 1 - Numero letture:45

Voto:
su 2 votanti



Qua la mano

Mi piace scrivere
ma anche leggere raccontare.
Ascoltando pure gli altri
che al mondo siano tanti
con problemi e vari.
Ma tutti oramai sapete
che poetare è il mio mestiere.
Ma ogni nuova am... (continua)

Zio Frank Storie del gufo 24/11/2022 - 14:11
commenti 6 - Numero letture:50

Voto:
su 3 votanti


Spensieratezza

Spensieratezza, ne sento il bisogno
Non posso trovarla soltanto nel sonno
Mi arrampico in un mondo di specchi
Affanno senza via d'uscita
I pensieri nuovi si mischiano ai vecchi
Non riesco a se... (continua)

Prime Armi 24/11/2022 - 13:47
commenti 0 - Numero letture:11

Voto:
su 0 votanti



DIANA

Tua madre, piccina, tua madre ti ha vestita solo d’un pannolino, ti ha messo un biberon in mano, forse con
qualche goccia di calmante, ti ha lasciata nel lettino e se n’è andata chiudendosi la porta alle spalle, i tuoi panni stesi al sole.
Chissà se t’ha baciata o carezzata, prima di uscire, o meglio, di farti uscire dalla sua vita.
Tua madre, Diana.
Non voleva ucciderti, non voleva torturarti... (continua)

Marina Assanti 24/11/2022 - 11:15
commenti 16 - Numero letture:103

Voto:
su 5 votanti


haiku 16

scende la sera-
l'inverno dentro i sogni
ma manca il sole... (continua)

GIOVANNI PIGNALOSA 24/11/2022 - 09:21
commenti 4 - Numero letture:50

Voto:
su 2 votanti


In bilico

S’opprime l’iride.
Una fessura scorge
Una donna rivestirsi
Di terra. È orfano l’uomo
Tra due labbra. Al vento sporge
Una foglia sola, ancora pende.
Intride il sogno, modella le tende,
Soc... (continua)

Pedro Barcelò 24/11/2022 - 00:06
commenti 1 - Numero letture:34

Voto:
su 0 votanti



Tramonta l’alba mia

Le albe
di qualcun altro le ho appese
a fili di luce tra i lampioni
nella strada, mute cineprese.
Corre la notte comunque
vada il film di questa mia
vita, ora che schiarisce
sulle ombre dist... (continua)

Mirko D. Mastro 23/11/2022 - 20:35
commenti 7 - Numero letture:92

Voto:
su 4 votanti


Tra le foglie

Tra le foglie,
mi perdo nei colori dell' autunno.
Mi fermo a guardare
un uccellino che vola.
Lui sa indicarmi la via.
Indosso le sue ali,
indosso il suo colore
e sento uno scricchiolio d' am... (continua)

Mary L 23/11/2022 - 19:27
commenti 16 - Numero letture:104

Voto:
su 8 votanti



Una spiga di grano.

Ho trovato la tua essenza
incisa in una frequenza ..
E come arcobaleno
di stelle colorato,
ho dipinto la tua aurea
nel tuo manto immacolato.
Sei scesa
con ali dorate,
con in mano,
una spiga d... (continua)

Cosmos creative 23/11/2022 - 18:00
commenti 7 - Numero letture:73

Voto:
su 5 votanti



Tanka 2

rosa d'inverno -
tra la brina nascosta
la rossa malia

lo sguardo t'accarezza
promessa di velluto... (continua)


Laura Lapietra 23/11/2022 - 15:58
commenti 2 - Numero letture:129

Voto:
su 1 votanti


 
     

Poesia del mese

     
  Siamo...

Siamo come quadri appesi
pieni di malinconia
quanti giorni nostri spesi
a comprar la nostalgia.

Mentre il tempo scorre lento
scorticandoci i ricordi
siamo come foglie al vento
siamo suoni ... (continua)


andrea sergi 18/10/2022 - 12:07
commenti 6 - Numero letture:126

Voto:
su 4 votanti
 
     

Racconto del mese

     
  LA SOLUZIONE FINALE

Estate in campagna dell’anno….boh, non so quanti anni avessi al tempo. Non molti comunque.
Ero piccolo.
Il solco delle mie vacanze era tracciato in un minuscolo paesino dove tutti si conoscevano e le galline razzolavano per la strada. Case gialle da una parte, frumento e granoturco dall’altra erano le sponde di quel solco. La città era lontana e in giro c’era odore di terra ed erba fresca e il pane aveva il sapore del grano.
L’afa di Agosto soffocava peggio di un cuscino premuto sulla faccia, e la banda, al completo, sudava dentro quel rifugio improvvisato su un albero, al limitare del paese, verso quella distesa infinita di campi che si spingeva fino al paese vicino.
Già…. ecco quale era la cosa di cui discutevamo là sopra, tra mosche e tafani grossi come rondini, fin da quando ci eravamo radunati dopo un pranzo sempre troppo veloce.
Lo avevano fatto di nuovo. Malgrado fossimo sempre riusciti a sconfiggerli, ci avevano riprovato. La banda dei nostri coetanei del paese confinante ... (continua)

Paolo Guastone 07/10/2022 - 12:38
commenti 0 - Numero letture:62

Voto:
su 0 votanti
 
     

La grande sfida

     
 

Ti piacciono le sfide ? Ti piace dimostrare che sai creare ? Vuoi far stupire per la tua fantasia ?
Allora confrontati nella sfida della scrittura creativa ! Clicca qua ed inizia l'avventura, e che vinca il migliore !

 
     

IL Vincitore

     
  La macchina del tempo

LA MACCHINA DEL TEMPO


Mentre la sera s’ammantava di misteriosi silenzi, la notte che pian piano avanzava posava un velo sottile su ogni cosa facendo svanire le ultime ombre. Sonnecchiava quella sera la luna in cielo circondata da molteplici stelle, io rimasi ad aspettare l’ora più tarda per potermi godere questi momenti di splendida connessione con il meraviglioso mondo che mi circondava.
Ho sempre trovato momenti di serenità e pace in mezzo alla natura che con i suoi suoni tiene compagnia e m’incamminavo estasiata verso ciò che la natura è sempre pronta a donare in ogni sua manifestazione.
Il giorno seguente stavo passeggiando nel bosco e mentre camminavo, vidi nascosta tra una catasta di fogliame, una strana macchina, la guardai curiosa, aveva strani aggeggi davanti ad una specie di sedia o sedile. Mi guardai intorno e non vedendo nessuno cercai qualcosa che mi indicasse che tipo di macchina fosse … in un cassettino di fianco alla consolle vidi e trovai un giornalino... (continua)


Maria Luisa Bandiera 15/10/2022 - 08:57
commenti 16 - Numero letture:139

Voto:
su 8 votanti
 
     

- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2022 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -