BENVENUTO SU QUESTO SITO, dedicato a chi ama scrivere poesie, racconti, aforismi e desidera comunicare agli altri le proprie emozioni o competere piacevolmente in esercizi di scrittura creativa. La pubblicazione è gratuita



     
 

REDAZIONE - AVVISI IN BACHECA

Informiamo che a causa del protrarsi dell’epidemia le spedizioni di attestati e libri premio hanno subito dei ritardi e che da qualche giorno abbiamo ripreso le spedizioni. Vi auguriamo che possiate ricominciare quanto prima le vostre normali attività.

PUBBLICITÀ SUL SITO

Si è reso disponibile lo spazio pubblicitario occupato dalla casa editrice Kimerik. Se qualche autore è in contatto con case editrici o altre ditte interessate lo preghiamo segnalarlo alla Redazione. Sono liberi anche altri spazi per promuovere propri libri.

PUBBLICAZIONE DELLE OPERE

Il sito è gratuito con un limite di presentazione di un'opera ogni 5 giorni per gli autori che non contribuiscono. Quelli che invece contribuiscono al sostegno del sito con il versamento minimo di 15 euro possono presentare un’opera ogni 2 giorni. Tale beneficio ha durata annuale per cui dura 12 mesi dalla data del versamento effettuato.

Con l’occasione, si ricorda a quegli autori che hanno contribuito, che al 31 dicembre è venuto a scadenza il contributo annuale per usufruire del beneficio dei 2 giorni ed il sistema ha eliminato in automatico tale beneficio. Chi intende rinnovarlo può farlo con le modalità ricordate alla voce “Contribuzioni”.

COMUNICATO

Si avvisano gli autori che la redazione presterà maggior attenzione agli errori ed alla qualità delle opere. Nello stesso tempo si invita chi commenta a non soffermarsi sui piccoli refusi e ad evitare sterili polemiche.

CONCORSI MENSILI POETI E SCRITTORI

Poesie

POESIA A TEMA : Il tema di maggio è “IL DISTACCO (sentimentale / affettivo)”. Al vincitore verrà assegnato in premio un libro di poesie. Per partecipare basta inserire una poesia riguardante il tema di cui sopra scegliendo nella tendina la categoria “IL DISTACCO concorso maggio". La migliore poesia a tema di marzo su “La solidarietà” è stata Vagabondi di Damiano Gasperini

b] MIGLIORE POESIA TRA QUELLE SELEZIONATE : Tra le poesie selezionate dalla redazione e valutate dalla giura (non rientranti tra quelle a tema) viene assegnato un libro premio. La giuria ha votato come miglior poesia di aprile "Un morbido poetare" di Mirko D.Mastro

haiku Chi partecipa al concorso può inserire al massimo tre composizioni. Per farlo deve scegliere nella tendina la voce “Haiku concorso maggio” ed inserire l’opera. Il vincitore e gli altri autori dei migliori Haiku potranno richiedere l’attestato. Precisiamo che accetteremo solo gli Haiku che abbiano i requisiti per essere considerati tali in quanto non tutti possiedono le caratteristiche. L'haiku vincente per il mese di aprile è HAIKU 45 di Maria Carla Pellegrini.

Scritture creative

Per il mese di maggio 2020 il tema delle scritture sarà lo stesso della poesia a tema e precisamente il seguente: IL DISTACCO: Scrivi un racconto in cui emerga il distacco a livello sentimentale (in amore) o affettivo (una persona cara, un’animale, ecc… ). Premieremo con un libro il miglior racconto.

CONTRIBUZIONI

Le contribuzioni servono per rendere migliori servizi agli autori attraverso interventi tecnici al sito e per avviare altre iniziative progettate (incontri, premiazioni ed altro} e possono essere effettuate nei seguenti modi:

- ricarica carta POSTEPAY n. 4023 6009 7220 0960 (intestata a Martini Adriano MRTDRN38E06L424N). È l'operazione meno onerosa. Si può fare in posta esibendo carta d'identità e codice fiscale oppure presso qualsiasi ricevitoria. SI DEVE IN QUESTO CASO COMUNICARE IL PAGAMENTO tramite messaggistica alla redazione o via mail a redazione@oggiscrivo.it
oppure
- bonifico sul conto BNL intestato a Martini Adriano IBAN BNL: IT35S0 100503246 10008 1968619.
Come causale si può inserire qualsiasi dicitura (ad esempio contribuzione sito oggiscrivo). Il bonifico per chi ha un conto on line è in genere gratuito o quasi.

NB. In entrambi i casi indicare SEMPRE IL NOME DELL'AUTORE.

COMMENTI

Critiche a livello pubblico non devono essere fatte per non ferire l’interessato. Ribadiamo che, pur nel rispetto delle valutazioni, censureremo quei commenti che riterremo lesivi della dignità dell'autore. Se poi dovessimo riscontrare la malafede di chi commenta in modo inappropriato non esiteremo ad allontanarlo dal sito. Insistiamo col ricordare che i commenti sono pubblici.

La Redazione

 
     
     
 

Le migliori opere aprile sono:

POESIE {elencazione casuale)

Un morbido poetare di Mirko D.Mastro
Accade di Margherita Pisano
Il tempo nuovo di Francesco Gentile
Primo piano di Girardi Antonio

RACCONTI (elencazione casuale)

Sorridendo di Anna Maria Foglia
Il regno della Regina Pandora di Paolo Ciraolo
Can che abbaia non si fa toccare di Giuseppe Scilipoti
Virulenza di Ferruccio Frontini

SCRITTURE CREATIVE (elencazione casuale)

L'ora è fuggita di Grazia Giuliani
Depauperamento emozionale di Anna Maria Foglia
Tu non puoi volare di Margherita Pisano

AFORISMI (elencazione casuale)

So che così è il ….. di Carlo Tracco
Con il suo nulla …. di Michaela Patriccie Zaludova
A volte non servono …. di Angela Randisi
Eravamo fuori ……. di Alessia Torres

ATTESTATI: A coloro che lo richiedano, per le varie opere ritenute le migliori del mese, spediremo un attestato del riconoscimento ottenuto. Gli interessati dovranno comunicarci nome, cognome ed indirizzo tramite mail a redazione@oggiscrivo.it o tramite messaggistica alla redazione.
Non necessariamente quelle elencate sono le opere migliori perché non sono state considerate quelle degli autori già selezionati negli ultimi mesi (vedi regolamento).

La Redazione

 
     
     
 

INFORMAZIONI IN EVIDENZA

TEMPISTICA APPROVAZIONE OPERE
Poiché abbiamo notato che molti autori hanno la tendenza ad inserire le opere in tarda serata riproponiamo quelli che sono attualmente le fasce orarie di esame ed approvazione:
- ore 8 antimeridiane - ore 14 pomeridiane ed ore 20 serali. Da ciò si evince che tutte le opere che arriveranno dopo le ore 20 saranno visionate e pubblicate il mattino successivo.

APPARTENENZA DELLE OPERE
Per quanto superfluo si raccomanda di pubblicare opere proprie. Nel caso in cui dovessimo accorgerci che l'opera è stata copiata avviseremo l'autore e quindi elimineremo d'opera in questione. Al ripetersi dell'infrazione l'autore sarà allontanato dal sito.

VIRGOLETTE NEL TITOLO
Non inserire nel titolo le virgolette o apici e tanto meno altri simboli perché il programma li utilizza nelle codificazioni. La conseguenza è quella che sparisce completamente la visibilità del testo dell'opera. Questo avviene più frequentemente negli aforismi

La Redazione

 
     

Ultime pubblicazioni

     
 

Gli occhi della mamma di Filippo

L'ultimo del trittico di racconti sulla disabilità...


Questa mattina, in piscina, ho incontrato il mio amico Filippo. Lui aspettava che venissero a prenderlo, perché aveva finito i suoi esercizi acquatici; io, invece, ero in attesa di entrare per la mia nuotata giornaliera.
Ci conosciamo da due settimane, o poco più. Filippo è un bel ragazzo di tredici anni, che si allena per prepararsi ai ... (continua)


Giacomo C. Collins 27/05/2020 - 19:36
commenti 2 - Numero letture:25

Voto:
su 1 votanti



Endorfine o delle cose felici

Questi giorni
hanno miniere d'oro e di ferro
dormienti sui versanti
nervature di erbe eduli o solo belle
ludiche pedalate lungo sentieri, ricordi
biglietti del Prado come gerani selvatici
tra i ... (continua)

Carla Vercelli 27/05/2020 - 18:09
commenti 1 - Numero letture:19

Voto:
su 1 votanti


Come nascono i bambini

Era un giorno qualunque della fine degli anni sessanta, solito ritorno da scuola, solita chiacchierata con la mamma durante il pranzo.
“Come è andata oggi a scuola?”
“Tutto bene, come al solito.”Le risposi.
“Mamma, Cinzia ha partorito?”Le chiesi, mentre buttavo giù una forchettata di spaghetti al pomodoro.
“ Si, la bambina è nata nelle prime ore della mattinata. Una bellissima neonata alla q... (continua)

santa scardino 27/05/2020 - 17:49
commenti 4 - Numero letture:47

Voto:
su 3 votanti


Rosa ribelle

Cala il buio
su fiacche stelle,
vizza scompari
rosa ribelle.... (continua)

Erica DF 27/05/2020 - 16:06
commenti 0 - Numero letture:21

Voto:
su 0 votanti


Ciliege rosse

Estate:dal primo pomeriggio
con il cugino Andrea,
arrampicati sui rami
di un maestoso albero,
a gustarci
grandi e rosse ciliege.
Al calar del Sole
saluti compiaciuti
tra "uomini" di ... (continua)

Riccardo Purgatorio 27/05/2020 - 15:56
commenti 1 - Numero letture:30

Voto:
su 0 votanti


Frammenti

Frammenti che tremano
tra le mie mani,
senza bellezza,
senza ali
cercano di raggiunge le stelle.
Il canto annulla l'inutile pensiero
e mi sento più vicina a Te.
Note come perle
da mani doloran... (continua)

speranza iovine 27/05/2020 - 13:54
commenti 1 - Numero letture:25

Voto:
su 0 votanti



Senza stagione

Fila
la nuvola vagabonda
che di bianco civetta
in quel cielo azzurro
senza stagione... (continua)

Carmine Ianniello 27/05/2020 - 13:44
commenti 2 - Numero letture:29

Voto:
su 1 votanti


Una candela spenta

Lascia queste mani nella tua solitudine
raggiungi un mio modo di dire
da qualche parte una brezza leggera cammina
toglierà il respiro a una candela
senza nessuna forma di ripensamento.
Tanti gior... (continua)

Riccardo Tubani 27/05/2020 - 12:33
commenti 0 - Numero letture:19

Voto:
su 0 votanti



LA SOFFITTA DEI RICORDI

La penna è la chiave
che apre l’estrema
soffitta della mente.
Dentro c’è il fuoco
la verità nascosta
l’ultimo respiro dei ricordi.
Mi faccio luce
nel buio ventre
della stanza
che racchiu... (continua)

mirella narducci 27/05/2020 - 11:31
commenti 3 - Numero letture:43

Voto:
su 3 votanti


Il ricamo

Ai margini del tempo si consuma
il pregiato ricamo dei ricordi,
perfetto e colorato a tal punto
da farmi creder d’esser prediletto.

In verità il merito l’affido
ai silenzi di tenere aurore,
... (continua)


Aurelio Zucchi 27/05/2020 - 11:05
commenti 0 - Numero letture:17

Voto:
su 0 votanti


La bellezza collaterale

Se muore un fiore
ma nello stesso tempo sboccia un seme,
se muore un uomo
e poco dopo nasce un bambino,
se sono disperato
ma vedo una persona felice
non è forse questa
la bellezza collaterale ?... (continua)

Alberto Vannucchi 27/05/2020 - 10:18
commenti 0 - Numero letture:8

Voto:
su 0 votanti


Ci si perda (la parola)

Solitario come un tronco in mare
mi perdo tra le correnti
consapevole, certo,
che il ricordo di cent'anni in pace
non vale mezza guerra,
che tutta la Russia val bene
venti uomini di merito e che... (continua)

Filippo Di Lella 27/05/2020 - 09:16
commenti 0 - Numero letture:11

Voto:
su 0 votanti


L'ORA DELLA CENA

Il covo dei fratelli Smith era un piccolo spazio situato in mezzo al bosco di Forster, quasi nessuno sapeva il punto preciso nel quale si trovava e questo era uno dei tanti motivi per il quale il loro cognome era invaso da un senso di mistero e indugio, ma anche di curiosità. Vivevano tutti in una baracca: le serrande quasi sempre chiuse, che non lasciavano passare la luce penetrante e luminosa d... (continua)

Eleonora Bassi 27/05/2020 - 09:03
commenti 1 - Numero letture:13

Voto:
su 0 votanti



TRENI PERSI

Ho preferito ammalarmi,
sotto la pioggia incessante,
che coprirmi bene con petali di rose
e un cappello di carta di giornale.

E mi ripeto... Se t'avessi almeno rincorso
a piedi nudi, mi sarei... (continua)


Antonella Cimaglia 27/05/2020 - 08:17
commenti 5 - Numero letture:51

Voto:
su 1 votanti



Tanka 4

Visi stravolti
le mani imploranti-
l'urlo nel buio

paura senza nome
spalmata in un quadro... (continua)


GIOVANNI PIGNALOSA 26/05/2020 - 23:53
commenti 2 - Numero letture:25

Voto:
su 2 votanti


Il sole di Maggio

Sulla finestra di quel mondo lì
graffiava i vetri ad occhi chiusi
mentre il vento sulla schiena
di lei faceva mille abusi.

Al baluginar del primo lampo
trassi la prima impressione:
sembrava bu... (continua)


Francesco Scolaro 26/05/2020 - 20:00
commenti 7 - Numero letture:104

Voto:
su 5 votanti


In Rima

Forchetta, barchetta
arriva rimetta.

A nulla sentire,
esplode l'ardire

Basta remare,
bisogna guadare.

Toccavo curioso
quel corpo altezzoso.

Gusto sublime
di labbra carine.

Cade... (continua)


giuseppe trucchia 26/05/2020 - 18:01
commenti 1 - Numero letture:32

Voto:
su 1 votanti



Mi piacerebbe ti prendessi il tempo di capire

E così ti voglio credere, e fermarmi in quel punto di mare che hai tracciato quando sei tornata per restare. Nuoterò, e nuoterò ancora sul tratto della tua matita. Nella tela polverosa, libera dal lenzuolo volato via, lungo i rivoli su per le tue vene. Al cuore.
Ora che abbiamo dato tutto di noi alle nostre rispettive vite, che questa vita non corre per sempre, lasciamoci ospitare come farfalle ... (continua)

Mirko D. Mastro(Poeta) 26/05/2020 - 16:59
commenti 13 - Numero letture:131

Voto:
su 6 votanti



LA DITTATURA DELL’APPARIRE

Non conoscere se
stessi, la predizione è priva di sensi;
il valore dell’essere, è solamente la cura
dell’anima il vero benessere; l’immagine
ha bisogno di originalità, la supremazia
. dall... (continua)

Gaetano Lentini 26/05/2020 - 15:55
commenti 0 - Numero letture:23

Voto:
su 0 votanti



SognoAntropomorfo.

Tra morbide forme,
carezze e sapori
di carne e pensiero
in madido impasto.

Difficile dire ch'io fossi...e chi eri!

Nel sogno…
l’impasto crescendo è poi esploso.
****
Opera scultorea: Maria... (continua)


Leo Pardiss 26/05/2020 - 15:09
commenti 3 - Numero letture:47

Voto:
su 4 votanti


Bosco Verticale a Milano

Cadono le stelle sui nostri pensieri
e passo dopo passo
la città si addormenta sulla nostra memoria.


Cadono le stelle sulle strade distratte,
alti svettano nell'aria straniera
i verdi boschi ... (continua)


barbara tascone 26/05/2020 - 14:25
commenti 7 - Numero letture:74

Voto:
su 7 votanti


La Bugia

Segreti alla sera
raccontati
ma poi rinnegati.
Le stelle sono alte
dalla notte ci guardano
ma sono azzurri sogni
che presto lasceranno posto
alla luce del sole
che pungerá
e fará male
ed i... (continua)

Piccolo Fiore 26/05/2020 - 13:42
commenti 2 - Numero letture:41

Voto:
su 2 votanti


Vivere la vita

Spesso vorresti dimenticare
chi ti ha fatto stare male,
chi ti ha fatto smettere di sognare.
Vorresti cancellare dalla mente
tutto il vuoto
la sensazione di non avere più niente.

Ma perch... (continua)


Sabrina Testai 26/05/2020 - 13:27
commenti 3 - Numero letture:51

Voto:
su 0 votanti



Davanti allo specchio

Davanti allo specchio
un’immagine strana
come sconosciuta

sei tu
millenario
che ti guardi

anche Dio ti guarda
ma tace e va
lentamente
verso l’infinito…... (continua)


romeo cantoni 26/05/2020 - 11:50
commenti 1 - Numero letture:22

Voto:
su 1 votanti


Il vento

Il vento non conosce
i nomi delle cose
finché non le spezza.

Impara che il verde è una foglia
quando ai rami la strappa,
o il nero col rosso un papavero
dopo averne sradicato
la corolla dallo... (continua)


Io che mi manco 26/05/2020 - 11:46
commenti 1 - Numero letture:28

Voto:
su 2 votanti


 
     

Poesia del mese

     
  Un morbido poetare

Indugia lo sguardo sui colori a cera
nella lentezza di una nuvola,
in quella curva dove la malinconia piega in dolcezza
e porta a galla i pensieri… per poi lasciarli andare.
Scivola il dito su un... (continua)

Mirko D. Mastro(Poeta) 18/04/2020 - 07:53
commenti 12 - Numero letture:193

Voto:
su 9 votanti
 
     

Racconto del mese

     
  Sorridendo

Nella sala d’aspetto dello studio di un noto psichiatra di Milano, una signora guardava fissamente la donna seduta di fronte, che appariva presa dai suoi pensieri.
“Ma quella, che cavolo ci fa qua? Bella tipa, vestita con glamour, taglio di capelli originale…io da quindici giorni metto gli stessi pantaloni, ho una testa da far schifo…pure mezzo sorriso fa…io sto così male…avrà quarant’anni come me…ma che differenza!…”
Stefania, in realtà, aveva cinquantun anni, ma gliene avevano dati sempre molti di meno e succedeva di nuovo ora che stava bene, da un tempo così consolidato da far solo più visite di controllo. Le era rimasta addosso ancora un bel po' di quella notevole bellezza dei suoi vent’anni. Quando, camminando sul marciapiede della statale, dato che il paese dove viveva, lungo la stessa si allungava, le strombazzavano i camionisti lanciandole al volo apprezzamenti con un linguaggio pittoresco, ecco lei si sentiva imbarazzata, ma in fondo anche lusingata. Vestiva in modo semplice... (continua)

Anna Maria Foglia 18/04/2020 - 11:50
commenti 15 - Numero letture:178

Voto:
su 8 votanti
 
     

La grande sfida

     
 

Ti piacciono le sfide ? Ti piace dimostrare che sai creare ? Vuoi far stupire per la tua fantasia ?
Allora confrontati nella sfida della scrittura creativa ! Clicca qua ed inizia l'avventura, e che vinca il migliore !

 
     

IL Vincitore

     
  L\'ora è fuggita

Dipende dal vento. I fiori d'arancio spingono il profumo alla porta della cucina o al di là del cancello e da lì fino alla casa a poche centinaia di metri dalla mia, in linea d'aria un grido, un chiamo. Sono una coppia di una bella certa età, vivono da soli, hanno i figli lontani. Li conosco, mi fermo a parlare con loro se li trovo sul sentiero lungo il quale hanno costruito un rifugio, io lo chiamo campeggio, per alcuni gattini che anni fa rimasero all'improvviso senza padrone.
Loro se ne prendono cura. Due volte al giorno. L'orario lo capisco dai gatti che all'ora prestabilita escono fuori dai cespugli, dalle viti abbandonate e sul ciglio aspettano Elio e Brenda.
All'inizio di questa clausura ho lasciato loro un foglio alla ringhiera con il mio numero di telefono e un messaggio che mi chiamino se hanno bisogno della spesa, di medicinali o anche niente, qualche parola. Lui è venuto due volte a trovarmi. Si avvicina e io indietreggio, come un minuetto.
È difficile assimilare la ... (continua)

Grazia Giuliani 23/04/2020 - 11:58
commenti 17 - Numero letture:284

Voto:
su 11 votanti
 
     

- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2020 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -