BENVENUTO SU QUESTO SITO, dedicato a chi ama scrivere poesie, racconti, aforismi e desidera comunicare agli altri le proprie emozioni o competere piacevolmente in esercizi di scrittura creativa. La pubblicazione è gratuita



     
 

REDAZIONE - AVVISI IN BACHECA

Comunicato del 6 luglio 2016 (variazione regolamento del sito)
Si informa che è stato modificato il regolamento del sito con il seguente inserimento:
"E’ consentita la registrazione con pseudonimi ma nei limiti del decoro e della serietà. La Redazione si riserva pertanto di cancellare coloro che si registrano con dizioni che, a insindacabile giudizio della Redazione stessa, possono squalificare il sito. Questo, previo invito inascoltato a rifare la registrazione in modo corretto".

Comunicato del 4 maggio 2016 (valutazioni delle opere):
Anche se riteniamo che l’attribuzione del voto mediante stelline sia del tutto relativa (contano maggiormente i commenti), dobbiamo tener conto di recenti segnalazioni, da parte di alcuni autori, di valutazioni negative avvenute a quanto pare in malafede. Abbiamo compreso il loro disappunto e li abbiamo già informati che, sempre nel rispetto della privacy e dei giudizi, indagheremo su questi episodi attraverso l’individuazione dei malintenzionati con ricerche dei dati memorizzati nel sistema e che, in caso di comprovata irregolarità, adotteremo gli opportuni provvedimenti.
Non è una ricerca agevole ed è delicata perché è giusto rispettare la segretezza del voto e di giudizio ma è altrettanto giusto proteggere gli autori da persone che utilizzano lo strumento del voto in modo improprio. Così il nostro intervento sarà limitato ai casi in cui ravviseremo la lamentata malafede.
Il sistema adottato dobbiamo peraltro mantenerlo soprattutto per la scelta delle opere del mese perché ci consente da un lato di tener conto in qualche modo del parere degli autori e dall’altro ci evita di dover rileggere le opere pubblicate (cosa questa impossibile visto il gran numero delle opere pervenute).

Comunicato del 29 aprile 2016 (commenti):
Portiamo rispetto per tutti gli autori ma non possiamo più tollerare interventi diretti sui commenti in modo anche aggressivo, a ragione o meno, quando esistono modi diversi di dissenso attraverso l’uso di altri canali (mail alla redazione, messaggistica interna alla redazione o al titolare del sito).
Abbiamo quindi deciso di intervenire sul regolamento prevedendo come infrazione l'intervento diretto sui commenti in modo improprio. Preciseremo inoltre che al ripetersi di tale infrazione la redazione sarà costretta ad adottare provvedimenti adeguati nei confronti dell'autore interessato.

Comunicato del 15 marzo 2016 (commenti)
Già a suo tempo abbiamo ripetutamente raccomandato di ponderare attentamente ciò che si scrive a livello critico NEI COMMENTI in quanto basta poco a scoraggiare chi già con molta timidezza ha fatto dono delle proprie emozioni più riservate.
In questi ultimi giorni, in conseguenza di un qualcosa che è successo in tale ambito, si è improvvisamente cancellato dal sito un autore molto benvoluto. Questo ci dà modo di suggerire agli autori di evitare certe critiche a livello pubblico ma di utilizzare la messaggistica privata per non ferire l’interessato. Con l’occasione ribadiamo, a prescindere dall'accaduto, che, pur nel rispetto delle valutazioni, censureremo quei commenti che riterremo lesivi della dignità dell'autore. Se poi dovessimo riscontrare la malafede di chi commenta in modo inappropriato non esiteremo ad allontanarlo dal sito. Insistiamo col ricordare che i commenti sono pubblici.


La Redazione

 
     

Ultime pubblicazioni

     
  Istantanee

Anche a guardare i rami
si faceva fatica
Le gocce colavano lente,
gonfie di freddo,
leggére come il nulla,
tenui rintocchi al batter di ciglio
D'improvviso una mano
sulla testa di lui
"N... (continua)

Vincenzo Furfaro 15/06/2019 - 17:51
commenti 4 - Numero letture:62

Voto:
su 4 votanti


Abbracciami

Abbracciami sotto la pioggia,
per sentire ogni brivido,
che nasce sotto sole,
quelo sorriso d'amore.

Sogno quel uomo,
che mi fa sentire donna,
che mi fa sentire forte,
perchè la vita e un dol... (continua)


Dimitrina Vladimirova 15/06/2019 - 17:31
commenti 8 - Numero letture:70

Voto:
su 3 votanti



ARCHI DI PASQUA DI SAN BIAGIO PLATANI

L'orgoglio di questi
cittadini nessuno lo ferma,
anche schiacciati da quello
scandalo scaturito da quella
operazione … chiamata
montagna.

Penso a quei
giovani e meno giovani
con la vo... (continua)


Gaetano Lentini 15/06/2019 - 13:56
commenti 0 - Numero letture:29

Voto:
su 1 votanti


A mia figlia

Ti ho guardata
Negli occhi
E ho visto
Il loro
Giovane tempo
Ti ho guardata
Negli occhi
E d’improvviso
Il tuo sorriso
Di bimba
Mi ha ricordato
Che tu non eri…
Ti ho guardata
Negli occhi
E... (continua)

Antonio Tola 15/06/2019 - 13:47
commenti 2 - Numero letture:48

Voto:
su 2 votanti


L'apparenza inganna

Movimento infame e disonesto
l’oscillare di un pendolo arcano
dissonante di giorno
disarmante di notte.
Io non seguo più il ritmo stridente
non mi chiedo perché
infiocchetto una scatola vuota
c... (continua)

andrea guidi 15/06/2019 - 12:32
commenti 6 - Numero letture:76

Voto:
su 3 votanti



Goccia di mare

Racchiusa in una goccia di mare
assaporo libertà e coesione.

M’innalzo nell’onda impetuosa
Appiano nel maroso zittito da bonaccia
Occhieggio in tensione
al gabbiano e al vento
Evaporo di nuvo... (continua)


Carla Vercelli 15/06/2019 - 11:31
commenti 9 - Numero letture:79

Voto:
su 3 votanti



Zombie

Ormai l'umanità è spacciata. L'esercito e i civili via via si "uniscono" alla loro parte, migliaia e migliaia di orde di famelici zombie appaiono inarrestabili, le armi e le trappole riescono a malapena a contenerli. Stranamente risultano veloci e per di più imprevedibili.
«Morto un morto se ne fa un altro!» diceva sempre Enric, il mio migliore amico, prima di morire o comunque prima d... (continua)

Giuseppe Scilipoti 15/06/2019 - 09:02
commenti 2 - Numero letture:41

Voto:
su 1 votanti


Per cercare di capirmi...

Per cercare di capirmi
mi guardavo nello specchio
nel tentare di vedere
com’è ch’ero fatto dentro

con il solo risultato
che non ho mai fatto centro
mi son solo ritrovato
ogni giorno un po’ p... (continua)


andrea sergi 15/06/2019 - 08:53
commenti 9 - Numero letture:101

Voto:
su 3 votanti


HOMO LUDENS

Getto fumo a piene mani
lancio strali a destra e a manca
offro aria fritta e patatine a frotte
anche nel mezzo della notte
con un selfie io ti illudo

non lo sai a chi alludo
la pacchia è fini... (continua)


Paolo Delladio 15/06/2019 - 07:48
commenti 2 - Numero letture:72

Voto:
su 2 votanti



Nel DNA della pioggia

Infondo è come essere sul selciato, con le cose che diventano nere e silenziose.
Una situazione di sollievo che allontana da me il dolore che ho provato all’impatto.
La cosa incredibile è che nel dormiveglia sdraiata vicino a me c’è Agave…
Dalla natura morta sulla parete
passai a miglior vita sull’alzata.
Allo spuntar di un mattino
di bruma una mano scavata
mi portò a una bocca inappeten... (continua)

Mirko (MastroPoeta) 15/06/2019 - 05:10
commenti 6 - Numero letture:76

Voto:
su 4 votanti


La giostra

Ebbri di delusioni e sfide,
vedo la vita e non comprendo…

miro alle possibilità
ma colpiscono al cuore le fragilità.

Nonostante fessure
di aria pura e amore,
non si riesce a salire da questo... (continua)


elisa de angelis 15/06/2019 - 00:12
commenti 4 - Numero letture:45

Voto:
su 2 votanti


Emozioni

Tronchi di alberi protési
come braccia possenti tése
al cielo chiome di freschezza
milioni di foglie emozione di bellezza
offrono insieme su di un'isola
edificati castelli per vivere una favola.... (continua)

Elisa Mascia 15/06/2019 - 00:01
commenti 1 - Numero letture:31

Voto:
su 1 votanti



Le donne non sono bambole di b...

Le donne non sono bambole di biscuit, non sono decorazioni per le occasioni, non sono oggetti di cui vantarsi... semplicemente sono quelle che tengono per mano il mondo.... (continua)

Angela Randisi 14/06/2019 - 21:29
commenti 4 - Numero letture:58

Voto:
su 2 votanti


Il dono del tempo.

Il tempo non basta mai.
E’ sempre già tardi. Ho fretta.
Come lo maltratto…

Il tempo passato non torna più.
Corre veloce.
E la mia ingratitudine vuole correre di più.

Non ho ancora pace col t... (continua)


Francesco Mereu 14/06/2019 - 21:23
commenti 5 - Numero letture:52

Voto:
su 4 votanti


Ancora tra te e me

Incanto della notte,
Occhi che si seguono,
Letti che incontri
Nelle intimità
Di un cuore,
Ma io non volevo
Solo Prenderti
Il corpo candido,
Un corpo che ti accoglie,
volevo
Abbracciarti,
... (continua)

Vito Collorafici 14/06/2019 - 20:39
commenti 1 - Numero letture:25

Voto:
su 1 votanti



EUROPA

Resisti mia bella Europa
verdeggiante culla dei secoli.
Oasi di cultura
dal clima generoso
e di terre ricche fruttuose.
Splendida come una regina
non chiudere gli occhi
o sovrana di popoli
dal... (continua)

mirella narducci 14/06/2019 - 19:54
commenti 8 - Numero letture:92

Voto:
su 5 votanti


Buttati...

‘’Buttati’’ mi disse un’amica in chat, in risposta ai miei dubbi. Ero terribilmente combattuta tra ‘’l’andare ed il ‘’non andare’’. ‘’
‘’Cos’hai da perdere, male che vada ti sarai divertita’’.
Bene!.. dopo otto mesi di conversazioni con la persona oggetto dei miei dubbi, presi finalmente quel treno. Ricordo ancora lo shock quando mi scrisse per la prima volta ‘’io sono innamorato di te’’. Osser... (continua)

santa scardino 14/06/2019 - 19:17
commenti 15 - Numero letture:125

Voto:
su 5 votanti


Che voglia...

Mi lascio prendere per mano da questa voglia, mi lascio trascinare nella corrente delle proprie emozioni che amo leggere. Come se non bastasse ... (continua)

Massimo Tovagli 14/06/2019 - 16:41
commenti 5 - Numero letture:85

Voto:
su 3 votanti


COME CI CAMBIA L'ATTESA.

Al Vomero, uno dei rioni bene della città di Napoli, noi giovanotti in età di conquiste femminili ci eravamo informati bene dagli amici più grandi e sapevamo che il momento più delicato era l'attesa. O ,meglio, la gestione del tempo dell'attesa. Ai miei tempi funzionava così: con gruppetti di amici ci si fermava davanti, o seduti, ad uno dei bar della via Scarlatti o della via Luca Giordano per gu... (continua)

Ernesto D'Onise 14/06/2019 - 15:37
commenti 10 - Numero letture:129

Voto:
su 4 votanti



Per caso, il tuo sorriso

Conchiglie rotte
sotto ai miei passi stanchi
di pensieri che affollano la mente.
Poi il tuo sorriso,
sole
per i miei occhi di pioggia,
promessa di baci
su queste labbra
che già assapori con l... (continua)

Mimmi Due 14/06/2019 - 15:35
commenti 13 - Numero letture:144

Voto:
su 4 votanti


MIO CARO AMICO CHECCO

Rimembri ancora
quel tempo ormai lontano
quando noi
ragazzi eravamo
e al mare andavamo?
Quanto ci divertivamo!
Quanto ridere
che facevamo!

E...rimembri ancora
quando dopo
quel tempo vissu... (continua)


Alberto Berrone 14/06/2019 - 15:00
commenti 6 - Numero letture:72

Voto:
su 2 votanti


Il tuo veloce volo

Corto è il tempo per dire
tutto quello che penso, e
come un cane arrabbiato
so solo amare aspettandoti
senza vederti passare.
Il tuo veloce volo su uno
scivolo che ho visto vibrare
nella memor... (continua)

Riccardo Falcini 14/06/2019 - 14:49
commenti 3 - Numero letture:46

Voto:
su 2 votanti



AMORE IMPOSSIBILE

Ti amo, ti ho sempre amato e tu lo sai. Ti ho osservato ogni secondo, ogni minuto, ogni ora e tutte le notti sogno ancora un tuo sorriso, un bacio o una carezza, perché non riesco a lasciarti andare.
Adoro ogni cosa di te: i tuoi immacolati rilievi appuntiti, belli da guardare come da scalare e le tue vaste pianure, intervallate da boschi profumati dove poter riposare. Amo quei rivoli d’acqua imp... (continua)

PAOLA SALZANO 14/06/2019 - 12:50
commenti 13 - Numero letture:169

Voto:
su 7 votanti


Sogni di gloria

Sogni di gloria

Il mio sogno di gloria è finito,
sparito come nebbia al sole
lasciando un cuore vuoto e deluso.
Negli occhi della gente la solita noia;
per essa tutto continua senza scosse.
... (continua)


Donato D'Addosio 14/06/2019 - 12:21
commenti 0 - Numero letture:25

Voto:
su 0 votanti



Come si cambia

Come si cambia,
nel cuore, che
da dolce e tenero
diventa roccia.
Come si cambia,
quando muore
un grande amore,
senza colpa di
nessuno.
Come si cambia,
quando per un sorriso
ne dai due e pe... (continua)

Graziella Silvestri 14/06/2019 - 11:21
commenti 14 - Numero letture:147

Voto:
su 3 votanti


 
     

Poesia del mese

     
  Andandocene

Lasciamo forse una traccia
di luce, di buio, di paura
andandocene.
E certo abbandoniamo
la carne, la terra.
Cambia e s'oscura l'orizzonte
in quell'attimo
in cui perdiamo corpo
faccia e identi... (continua)

Rosa Deserto 06/05/2019 - 17:58
commenti 7 - Numero letture:136

Voto:
su 4 votanti
 
     

Racconto del mese

     
  Nodi belgi

Sto facendo colazione in un bar, circondato da una marea di parole che non mi infastidiscono. È strano. Il caffè non è buono ma molto caldo. Le persone che mi siedono vicino sono abbastanza cordiali, il cameriere è gay, il proprietario non fa la ricevuta. Gli ho chiesto un waffel , mi ha chiesto cosa ci volessi sopra, ma io non parlo il fiammingo e soprattutto non so come spiegargli che vorrei delle noci e del miele: gliene indico uno nella vetrinetta alle spalle. Fuori fa freddo, passanti interrotti dall'incrocio di altre vite, si distraggono dal loro cammino. Lo noti quando stanno per inciampare o quando urtano il gomito di chi sta arrivando dalla parte opposta. Un po' come alcuni momenti dei nostri giorni, quando prendiamo treni arrivati troppo lunghi o ci lasciamo corrompere da gesti che sembrano veri, come i baci o le parole. Si, i baci e le parole, i peggiori strumenti in mano all'Uomo per occultare la paura d'amare. Quando nacqui io, nella seconda metà dell'ottocento, il bacio e... (continua)

Vincenzo Furfaro 29/05/2019 - 23:08
commenti 4 - Numero letture:109

Voto:
su 3 votanti
 
     

La grande sfida

     
 

Ti piacciono le sfide ? Ti piace dimostrare che sai creare ? Vuoi far stupire per la tua fantasia ?
Allora confrontati nella sfida della scrittura creativa ! Clicca qua ed inizia l'avventura, e che vinca il migliore !

 
     

IL Vincitore

     
  ti scrivo perchè....

Ti scrivo

perché non esisti

come quelle letterine indirizzate a Babbo Natale che ripetutamente imbucavo. Chissà sotto quanta altra carta, poi distrutta, saranno andate a dormire…
e come le bambole che chiedevo, descrivendole minuziosamente affinchè Babbo Natale non sbagliasse, non dimenticando mai d’includere la preghierina a Gesù perché non mi strappasse mai la mamma ed anche quel papà militare, un pò troppo severo, un pò troppo di tutto

Ti scrivo

perché non sei ancora nato o forse, già sparito

come quelle stelle cadenti che portavano sulla scia i desideri antichi, disperdendoli poi, come semi, nell’universo di pane e di sole, evaporati come acqua, dormienti, in un letargo destinato a non finire, come la sabbia di una clessidra che torna e poi ritorna…
e di quella gonnellina a pieghe che desideravo tanto e che la mamma non poteva comprarmi fino a convincermi io stessa che, poi, non era così bella
e di tutto quel cui ho rinunciato con rispetto, o semplicemente per d... (continua)


laisa azzurra 23/05/2019 - 19:03
commenti 10 - Numero letture:230

Voto:
su 7 votanti
 
     

- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2018 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -