BENVENUTO SU QUESTO SITO, dedicato a chi ama scrivere poesie, racconti, aforismi e desidera comunicare agli altri le proprie emozioni o competere piacevolmente in esercizi di scrittura creativa. La pubblicazione è gratuita



     
 

REDAZIONE - AVVISI IN BACHECA

Comunicato del 6 luglio 2016 (variazione regolamento del sito)
Si informa che è stato modificato il regolamento del sito con il seguente inserimento:
"E’ consentita la registrazione con pseudonimi ma nei limiti del decoro e della serietà. La Redazione si riserva pertanto di cancellare coloro che si registrano con dizioni che, a insindacabile giudizio della Redazione stessa, possono squalificare il sito. Questo, previo invito inascoltato a rifare la registrazione in modo corretto".

Comunicato del 4 maggio 2016 (valutazioni delle opere):
Anche se riteniamo che l’attribuzione del voto mediante stelline sia del tutto relativa (contano maggiormente i commenti), dobbiamo tener conto di recenti segnalazioni, da parte di alcuni autori, di valutazioni negative avvenute a quanto pare in malafede. Abbiamo compreso il loro disappunto e li abbiamo già informati che, sempre nel rispetto della privacy e dei giudizi, indagheremo su questi episodi attraverso l’individuazione dei malintenzionati con ricerche dei dati memorizzati nel sistema e che, in caso di comprovata irregolarità, adotteremo gli opportuni provvedimenti.
Non è una ricerca agevole ed è delicata perché è giusto rispettare la segretezza del voto e di giudizio ma è altrettanto giusto proteggere gli autori da persone che utilizzano lo strumento del voto in modo improprio. Così il nostro intervento sarà limitato ai casi in cui ravviseremo la lamentata malafede.
Il sistema adottato dobbiamo peraltro mantenerlo soprattutto per la scelta delle opere del mese perché ci consente da un lato di tener conto in qualche modo del parere degli autori e dall’altro ci evita di dover rileggere le opere pubblicate (cosa questa impossibile visto il gran numero delle opere pervenute).

Comunicato del 29 aprile 2016 (commenti):
Portiamo rispetto per tutti gli autori ma non possiamo più tollerare interventi diretti sui commenti in modo anche aggressivo, a ragione o meno, quando esistono modi diversi di dissenso attraverso l’uso di altri canali (mail alla redazione, messaggistica interna alla redazione o al titolare del sito).
Abbiamo quindi deciso di intervenire sul regolamento prevedendo come infrazione l'intervento diretto sui commenti in modo improprio. Preciseremo inoltre che al ripetersi di tale infrazione la redazione sarà costretta ad adottare provvedimenti adeguati nei confronti dell'autore interessato.

Comunicato del 15 marzo 2016 (commenti)
Già a suo tempo abbiamo ripetutamente raccomandato di ponderare attentamente ciò che si scrive a livello critico NEI COMMENTI in quanto basta poco a scoraggiare chi già con molta timidezza ha fatto dono delle proprie emozioni più riservate.
In questi ultimi giorni, in conseguenza di un qualcosa che è successo in tale ambito, si è improvvisamente cancellato dal sito un autore molto benvoluto. Questo ci dà modo di suggerire agli autori di evitare certe critiche a livello pubblico ma di utilizzare la messaggistica privata per non ferire l’interessato. Con l’occasione ribadiamo, a prescindere dall'accaduto, che, pur nel rispetto delle valutazioni, censureremo quei commenti che riterremo lesivi della dignità dell'autore. Se poi dovessimo riscontrare la malafede di chi commenta in modo inappropriato non esiteremo ad allontanarlo dal sito. Insistiamo col ricordare che i commenti sono pubblici.


La Redazione

 
     

Ultime pubblicazioni

     
 

Persa

Sono la bianca rosa
Che non ha spine per te
Persa sul confine dei sogni
Che attraversano i monti
Sono la pietra liscia
Che le tue dita han levigato
Persa tra le stelle invisibili
Che ness... (continua)

Lylas Lena 12/12/2018 - 00:09
commenti 7 - Numero letture:73

Voto:
su 5 votanti


A te che vaghi nell'immenso

Forme illusorie nei giochi di luce
Spazi di sè
Un'orma lieve
Briciole di una reminiscenza
Gesto rapido di un lancio di dadi
Poi quel volto...quella rosa che non ho colto
Anni e mesi e giorni e a... (continua)

Polymar1 Polymar1 11/12/2018 - 20:28
commenti 1 - Numero letture:34

Voto:
su 1 votanti



bagnati di lillà

Danzavano
tra gli sguardi sfacciati
d’inverosimili tele
turbati, s’imbrattavano di rossori

Ma loro, ignari, danzavano
come ciclamini che muovono
inconsapevoli
del gelo indifferenti, danzavano... (continua)


laisa azzurra 11/12/2018 - 20:20
commenti 9 - Numero letture:118

Voto:
su 6 votanti



COS' E' LA VITA

Non vivrò in eterno.
Mentre tu sole…sempre brilli.
L’aurora cristallina col suo bacio
fa fremere le rocce di quarzo
e accende il seno del deserto
in desideri di millenaria voluttà.
Le tempeste c... (continua)

mirella narducci 11/12/2018 - 19:59
commenti 3 - Numero letture:63

Voto:
su 2 votanti



Il pesciolino e il pescivendolo

“Ciao pesce rosso, vado con mamma
a fare la spesa; tu resta lì, e aspetta.”
Con mamma andiam dal pescivendolo
e a prender la ciambella con l’uvetta.
“Chi è il pescivendolo?” …mammina
ha preso i ... (continua)

MastroPoeta 75 11/12/2018 - 19:31
commenti 2 - Numero letture:44

Voto:
su 1 votanti



La vita è negli occhi

Sembra non abbia più nulla da dire
nessun verbo da proferire,
eppure, sento di morire in quegli occhi
che dicono di averne subite tante, troppe,
sono miscela di anima e corpo.

Sento in essi i... (continua)


luciano rosario capaldo 11/12/2018 - 17:02
commenti 2 - Numero letture:47

Voto:
su 0 votanti



Segnali

Anche oggi il Sole esce di scena,
cadon fitte gocce di ricordi, piove...
Amo affidarmi al pianto celeste
che si accinge a diluir le sfumature
sui colori dell’aurora: Rinascita.
Lento è il gio... (continua)

Marco Giuseppe Vito 11/12/2018 - 13:40
commenti 2 - Numero letture:24

Voto:
su 0 votanti



Esordire.

Osservo,
Rapito,
Le creature
Umane,
simili
ma non uguali,
alla Creazione!
Sibila, in me
Un pensiero
Sottile
Evviva l’umano
Esordire.... (continua)

Paolo Ciraolo 11/12/2018 - 13:20
commenti 5 - Numero letture:64

Voto:
su 5 votanti


Instabilità

Stare solo in mezzo al mondo,
stare solo in una zona della città,
osservo la gente che corre
verso cosa non si sa.
Mi manca stare solo,
poi dopo tanto tempo
mi manca questa frenesia.
Torno,v... (continua)

paolo pozzi 11/12/2018 - 11:12
commenti 2 - Numero letture:25

Voto:
su 0 votanti



Haiku- l'angoscia sottile

Campo di fiori-
noi fiori tra i fiori-
saremo cosi?... (continua)

GIOVANNI PIGNALOSA 11/12/2018 - 10:37
commenti 5 - Numero letture:42

Voto:
su 2 votanti


LA FEDE

Origina da reciproco rispetto
non si misura in piazza
e men che meno nel suo dire

nell'anima le tracce del suo fare
e nel piacevole sorriso che incroci

nella mano che ti viene incontro
senza... (continua)


Wilobi . 11/12/2018 - 08:24
commenti 5 - Numero letture:60

Voto:
su 2 votanti


Prospettiva di un'Estate

PROSPETTIVA DI UN'ESTATE

Australia Estate 1913.
Siete così lontane nel tempo
e in terre inesplorate.
Siete le fanciulle di un sole maestoso.
Siete così radiose
nelle stanze del collegio femmin... (continua)


Luca Fiazza 10/12/2018 - 23:29
commenti 4 - Numero letture:44

Voto:
su 2 votanti


Consapevolezza

Sento la metà di me
che chiama la metà di te
un richiamo magnetico e potente
che se ne fotte dell'altra gente.
Sento il fumo che mi stordisce
in questa notte che non finisce
sento un battito is... (continua)

piera sognante 10/12/2018 - 22:42
commenti 3 - Numero letture:37

Voto:
su 1 votanti


Sento il bisogno di scriverti

sento il bisogno di scriverti,
sono giorni lunghi, tristi.
Dovrei voler spaccare tutto,
posso spaccare tutto.
il niente che mi affligge me lo vieta.

sento il bisogno di scriverti,
non riesco a piangere,
non so se lo voglio davvero,
ho come una solitudine dentro,
ha fame, vuole mangiarmi.

sento il bisogno di scriverti,
ho paura di amare, di vivere,
di creare un legame col mondo.
ce... (continua)


Federico Mallegni 10/12/2018 - 22:17
commenti 1 - Numero letture:48

Voto:
su 0 votanti


Prima di amare

Sono saldo sulla mia sedia
mentre cerco di dar vita
ad una piccola tragedia.
La mia mente continua a sentirsi tradita
e tra una domanda e l'altra
mi chiedo come possa esser zittita.
Mi allontano... (continua)

Domenico Urgo 10/12/2018 - 21:23
commenti 0 - Numero letture:48

Voto:
su 0 votanti



Un incontro per la vita

Doveva pur capitare, prima o poi, che ci incontrassimo. La fortuna ha voluto che fossimo soli. Lui mi guarda ed ha la forza di non abbassare gli occhi. Io lo guardo ed ho la debolezza di non distogliere i miei.
Restiamo lì in silenzio, senza battere ciglio e poi tutto d’un tratto Francesco mi dice:” Giulia, sei proprio tu?” Io con un soffio di voce rispondo: ”Si!” Non aggiungo altro. Lui resta lì... (continua)

Gloria Verdi 10/12/2018 - 19:52
commenti 3 - Numero letture:79

Voto:
su 2 votanti


Fase di rotazione

“Ecco tosto, vengo da te!”
disse l’alba al giorno,
dopo aver lasciato le tenebre.

“La mia fretta,” rispose il giorno
“è quella di veder presto
il mio tramonto.”

“Ehi dove vai?”
chiese il s... (continua)


Salvatore Rastelli 10/12/2018 - 19:18
commenti 4 - Numero letture:72

Voto:
su 3 votanti


È Natale

Tra i miei ricordi
una fotografia
di te che suoni.
Con gli occhi chiusi
segui la melodia,
che sgorga dal cuore
e dalla fisarmonica.
Inonda anima e mente
la tua musica
ed io la sento ancora,
... (continua)

Teresa Peluso 10/12/2018 - 19:13
commenti 6 - Numero letture:75

Voto:
su 4 votanti


La poesia

La poesia è una vecchia e logora magia.

Un mago stanco.
Un cilindro rotto.
Un coniglio bianco.

Attenti sguardi di persone pure,
di bimbi senza paure.

È un vecchio mago la poesia.

M... (continua)


Michele Facchini 10/12/2018 - 18:48
commenti 2 - Numero letture:51

Voto:
su 1 votanti



Il Natale che non c’è

Trionfo di luci,
vetrine sfavillanti,
fiocchi d’oro e d’argento
su pacchi e pacchettini,
dame ingioiellate
in abito da sera
sfilano sensuali
signore della scena
offrendo il braccio
a cavalie... (continua)

Mimmi Due 10/12/2018 - 17:14
commenti 11 - Numero letture:99

Voto:
su 6 votanti


Vita

Vita

Scorre impetuosa
dentro di noi
scava il suo corso
tra gioia e dolore
odio e amore
sino a sfociare nell’eternità... (continua)


vecchio scarpone 10/12/2018 - 16:59
commenti 6 - Numero letture:58

Voto:
su 2 votanti


Vorrei amarti....

Vorrei rubarti il dolore
quando viene a trovarti
vorrei accendere la luce
del giorno quando ti svegli
vorrei farti sorridere sempre
e proteggerti da ogni dispiacere
vorrei sistemare tutte le
c... (continua)

marco cugnata 10/12/2018 - 15:02
commenti 2 - Numero letture:40

Voto:
su 0 votanti


A TE

Tacendo l' amore
Ho lasciato la tua mano
Molto tempo fa,
Ti ho guardato
Camminare
da sola nel mondo
Ti ho vista volare
in alto con forza
Caparbia superare
Strettoie della vita
Era domenica... (continua)

Patrizia Bortolini 10/12/2018 - 14:27
commenti 7 - Numero letture:90

Voto:
su 3 votanti



Il Paradiso terrestre

Dopo l'assalto alla gioielleria del centro, la più protetta e la più difficile da svuotare, avevo guidato in preda ad una sorta di eccitazione, stato d'animo il mio che rendeva il colpo ancor più affascinante, addirittura gratificante. Le pallottole schizzavano dappertutto, perfino sul parabrezza antiproiettile; mi sentivo all'inferno, pure se la mia strada doveva portarmi in paradiso. Almeno, que... (continua)

Giacomo C. Collins 10/12/2018 - 13:20
commenti 14 - Numero letture:1127

Voto:
su 2 votanti


HAIKU N.8

Ardono i ceppi
Ravvivando i ricordi
Si spegne il giorno... (continua)

Antonio Girardi 10/12/2018 - 10:37
commenti 8 - Numero letture:1017

Voto:
su 5 votanti


 
     

Poesia del mese

     
  Pensiero notturno

Vorrei andarmene d’ inverno
mentre la neve
cade lieve e silenziosa,
e che fosse la notte
a salutare l’“amore”
che accanto a me riposa,
vorrei andarmene in silenzio,
volare via veloce per
rag... (continua)

Maria Carla Pellegrini 15/11/2018 - 18:05
commenti 7 - Numero letture:113

Voto:
su 2 votanti
 
     

Racconto del mese

     
  Elogio alla depressione del pesce pagliaccio

Svegliati, hai gli occhi spalancati come se il mondo fosse una corsa tra i cavalli più veloci che questa generazione ha da offrire, e tu la linea della partenza che immobile vede i loro deretani grossi allontanarsi, non avere paura, io so che significa.
Svegliati, con il sudore che ti avvolge e ti annega, come un sax nelle orecchie che non ti da via d’uscita, nessun cinguettio, nessuna libertà, solo un sax che è la pistola che fa partire la maratona, peccato per te, sei la pistola e non il maratoneta, perso nel fumo del tuo proiettile, vedi gli altri allontanarsi e crescere; ti perdi nel fumo del tuo paradosso, sei sadico, in quel letto pieno di sudore ti compiaci dei tuoi fallimenti e rifiuterai ogni aiuto, ed io so cosa significa.
Significa annegare.
Svegliarsi nel fondo dell’acquario e far compagnia agli escrementi dei pesci, la tua voce sono piccole bolle d'aria che solleticano il pesce pagliaccio, sei un pagliaccio, e nel rispetto del ruolo del pagliaccio, nessuno ti prende sul... (continua)

Bruno Gais 08/11/2018 - 19:35
commenti 5 - Numero letture:104

Voto:
su 2 votanti
 
     

La grande sfida

     
 

Ti piacciono le sfide ? Ti piace dimostrare che sai creare ? Vuoi far stupire per la tua fantasia ?
Allora confrontati nella sfida della scrittura creativa ! Clicca qua ed inizia l'avventura, e che vinca il migliore !

 
     

IL Vincitore

     
  SONO CIO' CHE VUOI

C’era una volta una prostituta di nome Veronika. Come tutte le prostitute era nata vergine e innocente e nell'adolescenza aveva sognato di incontrare l’uomo della sua vita, di sposarsi e di avere dei figli e una bella casa. Del resto era quello che le avevano inculcato sin da ragazzina.
“Una donna deve studiare, trovarsi magari un lavoro, ma soprattutto fare un bel matrimonio e sistemarsi con un uomo che le faccia fare una vita agiata…”, diceva spesso la madre, che sicuramente un bel matrimonio non l’aveva fatto, essendo rimasta incinta della figlia quando aveva vent'anni, e dovendosi accontentare di un nullafacente cui piaceva pure bere. Se l’era preso come marito, altrimenti la gente chissà cosa avrebbe pensato di lei.
Perciò la ragazza crebbe con una concezione pragmatica dell’unione tra uomo e donna, ma divenuta grandicella iniziò ad avvertire un’improvvisa ed urgente attrazione verso il genere maschile; mise da parte ogni buona intenzione e cominciò a vivere i primi flirt senza ... (continua)

PAOLA SALZANO 18/11/2018 - 10:09
commenti 15 - Numero letture:203

Voto:
su 6 votanti
 
     

- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2018 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -