Benvenute Anime Scrittrici su questo sito letterario dedicato a chi ama comunicare le proprie emozioni, o competere piacevolmente in esercizi di scrittura creativa. La pubblicazione è gratuita



     
 

REDAZIONE - AVVISI IN BACHECA

Comunicato del 6 luglio 2016 (variazione regolamento del sito)
Si informa che è stato modificato il regolamento del sito con il seguente inserimento:
"E’ consentita la registrazione con pseudonimi ma nei limiti del decoro e della serietà. La Redazione si riserva pertanto di cancellare coloro che si registrano con dizioni che, a insindacabile giudizio della Redazione stessa, possono squalificare il sito. Questo, previo invito inascoltato a rifare la registrazione in modo corretto".

Comunicato del 4 maggio 2016 (valutazioni delle opere):
Anche se riteniamo che l’attribuzione del voto mediante stelline sia del tutto relativa (contano maggiormente i commenti), dobbiamo tener conto di recenti segnalazioni, da parte di alcuni autori, di valutazioni negative avvenute a quanto pare in malafede. Abbiamo compreso il loro disappunto e li abbiamo già informati che, sempre nel rispetto della privacy e dei giudizi, indagheremo su questi episodi attraverso l’individuazione dei malintenzionati con ricerche dei dati memorizzati nel sistema e che, in caso di comprovata irregolarità, adotteremo gli opportuni provvedimenti.
Non è una ricerca agevole ed è delicata perché è giusto rispettare la segretezza del voto e di giudizio ma è altrettanto giusto proteggere gli autori da persone che utilizzano lo strumento del voto in modo improprio. Così il nostro intervento sarà limitato ai casi in cui ravviseremo la lamentata malafede.
Il sistema adottato dobbiamo peraltro mantenerlo soprattutto per la scelta delle opere del mese perché ci consente da un lato di tener conto in qualche modo del parere degli autori e dall’altro ci evita di dover rileggere le opere pubblicate (cosa questa impossibile visto il gran numero delle opere pervenute).

Comunicato del 29 aprile 2016 (commenti):
Portiamo rispetto per tutti gli autori ma non possiamo più tollerare interventi diretti sui commenti in modo anche aggressivo, a ragione o meno, quando esistono modi diversi di dissenso attraverso l’uso di altri canali (mail alla redazione, messaggistica interna alla redazione o al titolare del sito).
Abbiamo quindi deciso di intervenire sul regolamento prevedendo come infrazione l'intervento diretto sui commenti in modo improprio. Preciseremo inoltre che al ripetersi di tale infrazione la redazione sarà costretta ad adottare provvedimenti adeguati nei confronti dell'autore interessato.

Comunicato del 15 marzo 2016 (commenti)
Già a suo tempo abbiamo ripetutamente raccomandato di ponderare attentamente ciò che si scrive a livello critico NEI COMMENTI in quanto basta poco a scoraggiare chi già con molta timidezza ha fatto dono delle proprie emozioni più riservate.
In questi ultimi giorni, in conseguenza di un qualcosa che è successo in tale ambito, si è improvvisamente cancellato dal sito un autore molto benvoluto. Questo ci dà modo di suggerire agli autori di evitare certe critiche a livello pubblico ma di utilizzare la messaggistica privata per non ferire l’interessato. Con l’occasione ribadiamo, a prescindere dall'accaduto, che, pur nel rispetto delle valutazioni, censureremo quei commenti che riterremo lesivi della dignità dell'autore. Se poi dovessimo riscontrare la malafede di chi commenta in modo inappropriato non esiteremo ad allontanarlo dal sito. Insistiamo col ricordare che i commenti sono pubblici.


La Redazione

 
     

Ultime pubblicazioni

     
  Nel profondo sonno

Tanto ero dal sonno preso
che nella profonda notte sprofondai.
Lo sguardo al cielo mi colpì
e di candidi veli lo scenario appariva.
Come ferro affila ferro
angeli vestiti di bianco lamè
si sus... (continua)

Salvatore Rastelli 06/12/2022 - 16:40
commenti 5 - Numero letture:84

Voto:
su 4 votanti



Natale Francescano

Tu che partoristi
il giglio di Dio,
umilmente donasti il tuo seno
allattando quel figlio Nazzareno.
Attorniata da angeli e pastori
ricevendo dai Maggi tanti ori.
Illuminata da un’unica stella,... (continua)

Zio Frank Storie del gufo 06/12/2022 - 16:40
commenti 5 - Numero letture:58

Voto:
su 4 votanti



PASSIONE SCINTILLA CHE SI SPEGNE

Roventi passioni
non scaldano il letto
nelle pieghe di candide
lenzuola più non c’è
l’irruente delirio.
Nel tuo vecchio
maglione trovo
il calore...
mi fingo m’illudo
che l’amore è tornato.
... (continua)

mirella narducci 06/12/2022 - 15:56
commenti 0 - Numero letture:29

Voto:
su 0 votanti


Mirko D. Mastro

Un lungo pizzetto pende dal suo viso,
il suo sguardo di sapienza intriso,
dal suo lobo scende un orecchino,
con la sua penna par uno spadaccino.

Qui e lì semina testi interessanti,
che piaccion... (continua)


Meneghino Stornello 06/12/2022 - 13:32
commenti 6 - Numero letture:119

Voto:
su 5 votanti



Pel bottaccio

Dallo stesso scrittoio di sghimbescio che sta qui da quasi trenta anni, mi piace ascoltare la diversità di silenzio che ha la quiete.
Coi piedi sotto lo sgabello nell’intimità di brogliaccio e grafite, lo sguardo mio va di su per la gora a una barchetta di carta.
A quando per Natale da fanciullo io e i compagni miei, dopo aver scritta la lettera su carta per il pane ne facevamo ognun di noi barc... (continua)

Mirko D. Mastro 05/12/2022 - 22:02
commenti 7 - Numero letture:102

Voto:
su 6 votanti



Ad occhi aperti vivo in un sog...

Ad occhi aperti vivo in un sogno di luce: l'alba.... (continua)

Angela Randisi 05/12/2022 - 20:55
commenti 16 - Numero letture:97

Voto:
su 7 votanti


Nessuno é cosí bravo ad es...

Nessuno
é cosí bravo
ad esaltare
gli ideali
dei poveri
come chi
poi
ben si guarda
dal diventare
uno di loro. Qualcosa, non torna...... (continua)

Piccolo Fiore 05/12/2022 - 20:23
commenti 7 - Numero letture:67

Voto:
su 7 votanti


La Terra che sussurrò al Bambino

La terra sussurrò
un giorno al bambino
di aride campagne
baloccava nel fresco erbato
origliando il vento
di condurre gli uomini
dove ora si aggirava
per adempiere al compito
a lui impar... (continua)

Valerio Lunghi 05/12/2022 - 19:48
commenti 2 - Numero letture:63

Voto:
su 2 votanti


Asceta

Lo sguardo inerte, fisso verso il vuoto
la mente assente, senza sentimenti
è solo un corpo vuoto che a momenti
sembra stia per cader ma resta immoto.
*
Il cuore batte ancora, lentamente
come un... (continua)

Enio Orsuni 05/12/2022 - 17:44
commenti 5 - Numero letture:53

Voto:
su 4 votanti


Sangue di Medusa

Del sangue di Medusa
indosso monili

aurea mitica
materia incantata

corallo rosso
caldo, sfrontato

fiore -animale
natura incerta.

Pavoneggiando
affronto il vento

d’ovatta la zatter... (continua)


Marcella Usai 05/12/2022 - 16:26
commenti 0 - Numero letture:46

Voto:
su 0 votanti


Intimo

Lastre di mogano
Adiacenti un' a una
Celano stanze,
Silenziose stanze:

Con gli occhi di un bambino
Quadretti e piante ammiro
Quasi saltellando,
Passo una poltrona,
Giro l'angolo.

Riech... (continua)


Vincenzo Mellozzi 05/12/2022 - 16:09
commenti 0 - Numero letture:33

Voto:
su 0 votanti



RESPIRO

Onde sinuose
si confondono
tra soffi e carezze,
mentre la pelle
sussulta in brividi
di stelle!

Il profumo invade
l'emozione
che s'infrange tra le onde
del mio mare.
Battiti inconsue... (continua)


Margherita Pisano 05/12/2022 - 15:58
commenti 5 - Numero letture:115

Voto:
su 4 votanti


Non sempre è buio

Non sempre è buio
Quando non c’è luce,
Basta abbandonarsi
Al pensiero di chi non c’è più.
E’ il buio dell’anima
A rattristirci
A renderci distanti
Da quello che ci circonda.
Un abbraccio
È q... (continua)

Pompeo Siracusa 05/12/2022 - 15:45
commenti 3 - Numero letture:42

Voto:
su 2 votanti



Vorrei

Vorrei restarti accanto
quando la stanchezza avrà modificato
il volto, le vene grosse ad annodare
il corpo, che volerà più in alto
di un gabbiano.

Sarà la pace dell’onda che s’infrange
quella ... (continua)


LAVINIA FRATI 05/12/2022 - 13:44
commenti 6 - Numero letture:59

Voto:
su 6 votanti



Paolo

Paolo,
solamente un nome
legato a una memoria
che non conosce il Tempo

Paolo,
soltanto un bambino,
sfortunato piccino
che il Cielo ha richiamato,
cucciolo malato
di soli dieci mesi

Pao... (continua)


Marina Assanti 05/12/2022 - 12:39
commenti 26 - Numero letture:129

Voto:
su 8 votanti


A NATALE

Il mio Natale è ricco di una tavola rossa e da tante prelibatezze e risate.
Seduti accanto a me, oltre ai parenti e a chi tengo nel cuore, c' è il mio gattino che fa le fusa felice, coccolato da questa calda atmosfera.
Il Natale, un giorno dove condividere un pezzo di panettone, un sorriso e quella carezza di benessere.
Sotto l' albero luminoso, ci sono tanti regali.
Alcuni sono piccoli,  alt... (continua)

Mary L 05/12/2022 - 12:32
commenti 15 - Numero letture:130

Voto:
su 9 votanti


Cyrano

Si affaccia un viso
da uno strappo tra la nebbia
il mio naso così lungo
appena scuoto
punta dritto al bancone.
L'uomo a cui penso
graffia sui vetri
del negozio il nome mio
e si offre nei sacch... (continua)

Anna Cenni 04/12/2022 - 19:38
commenti 17 - Numero letture:123

Voto:
su 7 votanti



QUANDO IL GIORNO MUORE

Ben venga la sera,
con le sue luci tenui, il suo cielo ceruleo.
E con il tempo che passa più lentamente,
ed il calore che piano, piano svanisce,
fino a far congelare le mie ossa.

Ben venga tutt... (continua)


Antonella Cimaglia 04/12/2022 - 19:35
commenti 7 - Numero letture:73

Voto:
su 5 votanti



I colori dell'autunno

Tra l’Orsa Minore e Cassiopea
Il cielo a fine settembre
con il suo equinozio apre le porte
all’ autunno. Dall’orizzonte spiega
il suo mantello avvolgendo tutta la natura
che ne riceve colori e p... (continua)

santa scardino 04/12/2022 - 18:39
commenti 8 - Numero letture:63

Voto:
su 4 votanti



Sguardi d'amore

La cosa splendida
del parlare con gli occhi
è che non ci sono
mai errori grammaticali.
Gli sguardi sono frasi perfette
come aprire le finestre,
dove il mondo va veloce
ma guardare il sole che s... (continua)

Zio Frank Storie del gufo 04/12/2022 - 16:11
commenti 5 - Numero letture:58

Voto:
su 4 votanti



STORIE DI GUERRA

In una notte di guerra nel mio granaio trovai un giovane ragazzo, pallido come un uccello sperduto, non aveva ancora compiuto 18 anni. —  Ho fame disse. — Sei fortunato!...E’ rimasta un po di minestra e un po' di pane. Mangiava, trangugiava con avidità... il mio cuore gioiva nel dare soccorso non pensando al pericolo che correvo se fosse stato un disertore. Mingherlino svuotò le tasche del suo ... (continua)

mirella narducci 04/12/2022 - 13:01
commenti 0 - Numero letture:44

Voto:
su 0 votanti



Inviando al cielo la sua canzone

S’era alzato il
vento nel garrire
d’una rondine.

Cade ora
la pioggia
sulle mie spalle

mentre la bruma alla
finestra si dirada tra
i pensieri e’l cardine.

(omaggio, M.A.)
P.S.... (continua)


Mirko D. Mastro 03/12/2022 - 21:29
commenti 13 - Numero letture:140

Voto:
su 8 votanti



e, piove...

sei ingiusta
non farmi male, non farlo, non così

ho provato, credimi, ad ucciderti
senza farti male
ed ho provato a guardare le nuvole
ma sono consapevole
non posso non farti male senza uccid... (continua)


laisa azzurra 03/12/2022 - 21:20
commenti 14 - Numero letture:402

Voto:
su 8 votanti


Attimo

Volo nel tempo, giudicato nello spazio.
Volo nel vento, sollevato da una stella.
Cammino sulla terra, ogni istante è una fine.
Ogni movimento porta con sé dei valori.

Non merito nessuna rico... (continua)


Eliassa Wandaogo 03/12/2022 - 20:30
commenti 2 - Numero letture:43

Voto:
su 1 votanti


ERI IL SOLE

T'aggio visto vicino
'a'na giostra,
i tuoi occhi brillavano
più delle luci.
'A giostra girava
e tu eri il sole.... (continua)

Francesco Capasso 03/12/2022 - 19:36
commenti 1 - Numero letture:49

Voto:
su 1 votanti


 
     

Poesia del mese

     
  Siamo...

Siamo come quadri appesi
pieni di malinconia
quanti giorni nostri spesi
a comprar la nostalgia.

Mentre il tempo scorre lento
scorticandoci i ricordi
siamo come foglie al vento
siamo suoni ... (continua)


andrea sergi 18/10/2022 - 12:07
commenti 6 - Numero letture:143

Voto:
su 4 votanti
 
     

Racconto del mese

     
  LA SOLUZIONE FINALE

Estate in campagna dell’anno….boh, non so quanti anni avessi al tempo. Non molti comunque.
Ero piccolo.
Il solco delle mie vacanze era tracciato in un minuscolo paesino dove tutti si conoscevano e le galline razzolavano per la strada. Case gialle da una parte, frumento e granoturco dall’altra erano le sponde di quel solco. La città era lontana e in giro c’era odore di terra ed erba fresca e il pane aveva il sapore del grano.
L’afa di Agosto soffocava peggio di un cuscino premuto sulla faccia, e la banda, al completo, sudava dentro quel rifugio improvvisato su un albero, al limitare del paese, verso quella distesa infinita di campi che si spingeva fino al paese vicino.
Già…. ecco quale era la cosa di cui discutevamo là sopra, tra mosche e tafani grossi come rondini, fin da quando ci eravamo radunati dopo un pranzo sempre troppo veloce.
Lo avevano fatto di nuovo. Malgrado fossimo sempre riusciti a sconfiggerli, ci avevano riprovato. La banda dei nostri coetanei del paese confinante ... (continua)

Paolo Guastone 07/10/2022 - 12:38
commenti 0 - Numero letture:74

Voto:
su 1 votanti
 
     

La grande sfida

     
 

Ti piacciono le sfide ? Ti piace dimostrare che sai creare ? Vuoi far stupire per la tua fantasia ?
Allora confrontati nella sfida della scrittura creativa ! Clicca qua ed inizia l'avventura, e che vinca il migliore !

 
     

IL Vincitore

     
  RICORDI

Seduto sul dondolo, ammiro il mio grande giardino.
Ho appena tagliato l' erba, fa caldo,  anche se siamo a metà ottobre.
I miei vicini sono a passeggio con il cane, mentre io sono qui a perdermi nei ricordi.
Sono un pezzo di vita da raccontare,  tra le pagine di questo autunno con il sole che mi avvolge.
Le mie rughe sulla guancia, mi portano indietro con un leggero solletico, ai ricordi che tengo dentro al cuore.
Quando ero giovane, quando per la prima volta conobbi lei,  l' amore.
Avevamo poco più di vent' anni, il sorriso sempre pronto e le mani che si cercavano, si sfioravano.
Il desiderio di baciarla, lo sento ancora dopo novant' anni sulle labbra.
Le sue risate, sono ancora musica per le  mie orecchie.
Il suo fare timido e dolce, mi hanno fatto innamorare.
Giocavamo a nascondino, io ero moro e non bianco come adesso.
Lei bionda, con gli occhi azzurri come il mare.
Dopo tanti baci, camminate mano nella mano,  promesse guardando le stelle,  ecco il primo vagito.
... (continua)

Mary L 15/10/2022 - 23:53
commenti 8 - Numero letture:161

Voto:
su 7 votanti
 
     

- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2022 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -