BENVENUTO SU QUESTO SITO, dedicato a chi ama scrivere poesie, racconti, aforismi e desidera comunicare agli altri le proprie emozioni o competere piacevolmente in esercizi di scrittura creativa. La pubblicazione è gratuita



     
 

REDAZIONE - AVVISI IN BACHECA

Comunicato del 6 luglio 2016 (variazione regolamento del sito)
Si informa che è stato modificato il regolamento del sito con il seguente inserimento:
"E’ consentita la registrazione con pseudonimi ma nei limiti del decoro e della serietà. La Redazione si riserva pertanto di cancellare coloro che si registrano con dizioni che, a insindacabile giudizio della Redazione stessa, possono squalificare il sito. Questo, previo invito inascoltato a rifare la registrazione in modo corretto".

Comunicato del 4 maggio 2016 (valutazioni delle opere):
Anche se riteniamo che l’attribuzione del voto mediante stelline sia del tutto relativa (contano maggiormente i commenti), dobbiamo tener conto di recenti segnalazioni, da parte di alcuni autori, di valutazioni negative avvenute a quanto pare in malafede. Abbiamo compreso il loro disappunto e li abbiamo già informati che, sempre nel rispetto della privacy e dei giudizi, indagheremo su questi episodi attraverso l’individuazione dei malintenzionati con ricerche dei dati memorizzati nel sistema e che, in caso di comprovata irregolarità, adotteremo gli opportuni provvedimenti.
Non è una ricerca agevole ed è delicata perché è giusto rispettare la segretezza del voto e di giudizio ma è altrettanto giusto proteggere gli autori da persone che utilizzano lo strumento del voto in modo improprio. Così il nostro intervento sarà limitato ai casi in cui ravviseremo la lamentata malafede.
Il sistema adottato dobbiamo peraltro mantenerlo soprattutto per la scelta delle opere del mese perché ci consente da un lato di tener conto in qualche modo del parere degli autori e dall’altro ci evita di dover rileggere le opere pubblicate (cosa questa impossibile visto il gran numero delle opere pervenute).

Comunicato del 29 aprile 2016 (commenti):
Portiamo rispetto per tutti gli autori ma non possiamo più tollerare interventi diretti sui commenti in modo anche aggressivo, a ragione o meno, quando esistono modi diversi di dissenso attraverso l’uso di altri canali (mail alla redazione, messaggistica interna alla redazione o al titolare del sito).
Abbiamo quindi deciso di intervenire sul regolamento prevedendo come infrazione l'intervento diretto sui commenti in modo improprio. Preciseremo inoltre che al ripetersi di tale infrazione la redazione sarà costretta ad adottare provvedimenti adeguati nei confronti dell'autore interessato.

Comunicato del 15 marzo 2016 (commenti)
Già a suo tempo abbiamo ripetutamente raccomandato di ponderare attentamente ciò che si scrive a livello critico NEI COMMENTI in quanto basta poco a scoraggiare chi già con molta timidezza ha fatto dono delle proprie emozioni più riservate.
In questi ultimi giorni, in conseguenza di un qualcosa che è successo in tale ambito, si è improvvisamente cancellato dal sito un autore molto benvoluto. Questo ci dà modo di suggerire agli autori di evitare certe critiche a livello pubblico ma di utilizzare la messaggistica privata per non ferire l’interessato. Con l’occasione ribadiamo, a prescindere dall'accaduto, che, pur nel rispetto delle valutazioni, censureremo quei commenti che riterremo lesivi della dignità dell'autore. Se poi dovessimo riscontrare la malafede di chi commenta in modo inappropriato non esiteremo ad allontanarlo dal sito. Insistiamo col ricordare che i commenti sono pubblici.


La Redazione

 
     

Ultime pubblicazioni

     
  Nebbia

Il cielo s'arrotola
nell'opalescenza

Smarrito
colle mani
cerco l'infinito... (continua)


Carmine Ianniello 10/12/2019 - 11:01
commenti 1 - Numero letture:29

Voto:
su 0 votanti


Nel vociare di un silenzio assoluto.

Il silenzio fa vibrare i muri
nella stanza di quiete fasulla
dentro al buio abbassati gli scuri
mi rigiro sperduto nel nulla

tutto quanto m’appare scontato
come vita da tempo vissuta
il futuro... (continua)


andrea sergi 10/12/2019 - 08:49
commenti 10 - Numero letture:93

Voto:
su 5 votanti


Decisioni difficili - Tre.

L’autista vero disse che era stato avvicinato da un Signore anziano, molto elegante, molto gentile e molto distinto, che gli aveva offerto 100.000 corone per fare una telefonata e stare chiuso in casa una settimana.
Vasco trovò strano che avessero lasciato vivo il vero autista, visto che, avevano ammazzato i due criminali e probabilmente anche le due guardie del corpo.
Qui fecero però un grave e... (continua)

Pierfranco Bertello 10/12/2019 - 08:24
commenti 0 - Numero letture:17

Voto:
su 0 votanti



Sulla tela del cielo (dedicata a Jeanne Hebuterne)

Eccomi

sarò con te
tra poco

di nuovo
tra le tue braccia.

Potrai vedere
tutta la mia luce,
le sfumature segrete
di questa mia anima.

Potrai dipingere
la mia essenza
finalmente ... (continua)


Dario Menicucci 09/12/2019 - 23:24
commenti 4 - Numero letture:158

Voto:
su 4 votanti


L\' arcobaleno

Così ti sento,
nel sussurro del vento di Marzo,
foglia morente tra la fanghiglia.
Così sei diventata zolla di terra,
granello di sabbia,
acqua di sale che ritorna al mare.
Ancora ti sento n... (continua)

Alpan . 09/12/2019 - 22:19
commenti 2 - Numero letture:34

Voto:
su 1 votanti


Per sempre

Ho assaporato aromi
di ricordi ricolmi di risa
gioia dal profondo
sazietà di affetti
Quando eri
ancora

E tutto quel che sei
ancora
sono
ombre di luce nell'oscurità
drappi di pesante ve... (continua)


michaela gabriele 09/12/2019 - 21:29
commenti 2 - Numero letture:26

Voto:
su 1 votanti



L' ISOLA CHE NON C'E'....

L’avventura è una porta
che si apre in un altro tempo
in un altro mondo.
La fantasia ci fa navigare
negli oceani più vasti
ci indica mappe immaginarie
nel cui interno non c’è nulla.
L’isola che... (continua)

mirella narducci 09/12/2019 - 20:22
commenti 3 - Numero letture:33

Voto:
su 1 votanti



Sapori

Senti il sapore
di cose da niente,
quali, che so…

Il sapore dell'aria
insieme alla pioggia
nella penombra
del primo mattino.

Quello del mare
lontano da agosto,
quando la schiuma
soffiata... (continua)


Leo Pardiss 09/12/2019 - 18:24
commenti 5 - Numero letture:60

Voto:
su 4 votanti


Era tutto così silenzioso che ...

Era tutto così silenzioso che il rumore dei miei passi mi sembrava irrispettoso e quasi profanatorio.... (continua)

Sara Pellizzari 09/12/2019 - 16:55
commenti 1 - Numero letture:35

Voto:
su 1 votanti



Trasparenze

Come piccole gocce lascio tracce sul bianco foglio.
Intriso d'inchiostro gocciola il mio cuore /
e mentre il mondo si culla nel nulla, io attendo quel verso che mi traspare dal cielo nella notte pi... (continua)

Margherita Pisano 09/12/2019 - 16:03
commenti 5 - Numero letture:86

Voto:
su 2 votanti


Con Te

Se avessi saputo che saresti arrivata nella mia vita ti avrei aspettata………o ti avrei cercata………
Per scoprire cosa significa essere accolto da quel sorriso dopo una dura giornata
Per sciogliere i pr... (continua)

Caccia Fuoco 09/12/2019 - 15:51
commenti 0 - Numero letture:41

Voto:
su 0 votanti



Natale.

Nasce il bambinello
tra il bue e l'asinello.
Con San Giuseppe e la Madonna,
la Sacra Famiglia
d'intimità s'adorna.
Arrivano i Re Magi,
anche loro,
con mirra, incenso e oro.
Da allora,
in ogni... (continua)

Paolo Ciraolo 09/12/2019 - 15:29
commenti 6 - Numero letture:69

Voto:
su 3 votanti


Tram

È un quarto d'ora che lo aspetto.
Poco distante da me,
schiena contro il muro,
lo aspetta anche un ragazzo.
Accende la sigaretta
che ha portato alle labbra.
Non fa in tempo a fare due tiri
che... (continua)

Io che mi manco 09/12/2019 - 14:00
commenti 1 - Numero letture:29

Voto:
su 1 votanti


PULVISCOLO

Ai margini del cuore or s’addensa
pulviscolo d’onirico nutrito,
impronte a suscitare rabbia
di certi sogni non andati in porto.

Rassegnazione al momento vige
eppur la luna volto non cambia,
l... (continua)


Aurelio Zucchi 09/12/2019 - 13:57
commenti 1 - Numero letture:26

Voto:
su 0 votanti


Eco

Mia madre è pura:

puro è il suo sguardo di bambina
tra le rughe e la testa china
pure sono le sue labbra anch'esse
strappate al paradiso e poi perse

innocenti le sue ossa intente
a deificare... (continua)


Filippo Di Lella 09/12/2019 - 12:23
commenti 4 - Numero letture:49

Voto:
su 1 votanti


Frammenti.

Il passato ritorna
canta e incanta
come sirena
confonde il presente
annulla la mente.
Da antri profondi
figure fumanti
prendono corpo
e dalle ceneri spente
dell’ultimo rogo
cocenti framment... (continua)

Francesco Soda 09/12/2019 - 11:03
commenti 1 - Numero letture:33

Voto:
su 1 votanti


IM RISPECCHIAVO DENTRO GLI OCCHI TUOI acrostico di Enio2

IM RISPECCHIAVO DENTRO GLI OCCHI TUOI
acrostico di Enio2

Mi rispecchiavo dentro gli occhi tuoi
In estasi, rapito cuore e mente

Roso da un sentimento ultrapotente... (continua)


enio2 orsuni 09/12/2019 - 08:01
commenti 4 - Numero letture:60

Voto:
su 1 votanti


Il perdono

Lasciarsi andare è facile,
estremamente facile.
Deprimersi,
morire dentro
e consumarsi
a poco a poco
fino a non sentire altro
che la tragedia
di questa vita strana.
È naturale
e quasi... (continua)

elisa de angelis 09/12/2019 - 01:09
commenti 1 - Numero letture:33

Voto:
su 0 votanti


Soffio

Più che toccare,
sfiorare.

Più che guardare,
sfiorare.

Sfiorare l'anime,
eternamente amare.

Mf... (continua)


Michele Facchini 08/12/2019 - 22:00
commenti 2 - Numero letture:74

Voto:
su 2 votanti


21:52

Abbracciami con la notte,
scaldami con questa coperta di stelle;
io mi lascio andare
all'Amore
alla Luna
alle cose belle.... (continua)

Alessandro Antonelli 08/12/2019 - 21:54
commenti 1 - Numero letture:26

Voto:
su 0 votanti


Gioia

le note delle tue gioie
sono i passi felici
per raggiungere il
tuo dolcissimo amore

se io non ci sarò
tu non ci sarai
il nostro è il nostro amore
la culla candida dei nostri sogni
mir... (continua)


Luca Di Paolo 08/12/2019 - 21:21
commenti 0 - Numero letture:24

Voto:
su 0 votanti


Conosci te stesso.

Conosci te stesso…..espressione della filosofia greca, alla quale io aggiungo….per stare meglio con gli altri e non per mostrare la propria ipotetica superiorità. E qui si apre un mondo in cui non mi azzardo assolutamente ad entrare, lascio questo compito, per rispetto, a coloro che ne sono magistralmente qualificati. Quando, al mattino mi sveglio, il mio primo pensiero è quello di rico... (continua)

santa scardino 08/12/2019 - 21:03
commenti 7 - Numero letture:75

Voto:
su 3 votanti



Sento il candore della neve nella carezza di lei

“Robi… Dai Robi, scendi. Mamma mi ha dato la Girella. Una anche per te. Dopo, quando inizia Bim Bum Bam sai che mi tocca salire… poi inizia a far freddo e buio, e la mamma mi tiene in casa”.
Sonnecchiavo nel balcone, sulle mie foto delle elementari con gli occhi di oggi… sembravamo dei bambini poveri. E Roberto arrivava, con le solite ginocchia bucate.
“Robi, hai rotto i pantaloni della tuta!”.... (continua)

Mirko D. Mastro(Poeta) 08/12/2019 - 21:02
commenti 3 - Numero letture:46

Voto:
su 3 votanti


A Natale non voglio

A Natale
anche se puoi
lascia fare
non mi interessa.
Risparmiati
come hai fatto fino ad ora.
Ignorami ti prego
trattieni la lacrima
anche se sincera
è figlia solo
del piacere di emozionars... (continua)

Piccolo Fiore 08/12/2019 - 20:51
commenti 2 - Numero letture:39

Voto:
su 2 votanti



Pezzo unico

Per fare sempre Natale
un pannello dovevo fare.
Dopo aver studiato la venatura
Incomincio a scavare
a dismisura
conoscendo del legno la natura.
Vecchio e stagionato
perché una traversina fu i... (continua)

Francesco Cau 08/12/2019 - 20:06
commenti 8 - Numero letture:93

Voto:
su 2 votanti


 
     

Poesia del mese

     
  Il distacco

Due piccoli occhi
con sguardo disarmante
curiosi di un mondo affascinante .
Una madre che s’incanta e confonde
il cuore con spalle vagabonde.
Corri fanciulla non ti fermare
cerca la vita nel te... (continua)

Saranna Zappo 29/11/2019 - 09:33
commenti 2 - Numero letture:94

Voto:
su 2 votanti
 
     

Racconto del mese

     
  Di sole e di silenzio

Il letto, posto al centro della stanza, suddivideva in porzioni statiche e uguali anche le loro vite. Giulia, ritta e costante. Saro, vivo e trepidante. La notte del sogno di cui narro, la luna si strofinava gli occhi e le stelle guardavano Morfeo entrare a piccoli e morbidi passi nella mente di Saro. Dal lato destro della camera si alzava una luce fioca, proveniente dalla lampada ad olio che doveva far leggere le parole del libro. Un vecchio libro sulle dinamiche della vita, uno di quei mattoncini che Giulia adorava tenersi stretto al petto anche quando si addormentava. Saro non dormiva facilmente e le paure del giorno, le paure del non farcela, lo assillavano ben presto quando intravedeva le coperte e il fine luce. Non prendeva alcuna tisana, nessun sonnifero, preferiva aspettare che il sonno lo avvolgesse, a qualsiasi ora, tanto, diceva, “non ho fretta”. Giulia invece, quasi lontana dal suo uomo, sorrideva e si pacava l’animo scrutando fuori dalla finestra gli alberi delicati, che a... (continua)

Vincenzo Furfaro 03/11/2019 - 20:03
commenti 3 - Numero letture:74

Voto:
su 2 votanti
 
     

La grande sfida

     
 

Ti piacciono le sfide ? Ti piace dimostrare che sai creare ? Vuoi far stupire per la tua fantasia ?
Allora confrontati nella sfida della scrittura creativa ! Clicca qua ed inizia l'avventura, e che vinca il migliore !

 
     

IL Vincitore

     
  Walter e Laura

E’ sempre tempo di cominciare

Era una mattina tranquilla e la città era ancora avvolta nel buio, infilata a letto. Bastava alzarsi e sporgersi dalla finestra per sapere che questo era il primo giorno di libertà e di vita. Era ancora buio e faceva freddo. Walter si svegliò per lo squillare del telefono… guardò l’ora…”
1
oh no! sospirò con la voce assonnata già le sette devo stare alle otto allo studio senza ciabatte e con i pantaloni del pigiama che gli scendevano lasciando scoperte parte delle natiche ,a dorso nudo si avviò verso la doccia ,io lo guardai allontanarsi un brivido mi percorse la schiena, era bello il mio uomo.
Finalmente potevo dire il mio uomo ,era stata una notte bellissima lui, dolcissimo e pieno di passione, mi ero rannicchiata nelle sue braccia io ero entrata dentro di lui, nel suo petto, ci eravamo sentiti come in un unica bolla, unica entità una felicità tanto intensa da non saperla esprimere .Io finalmente libera ero al sicuro, con la mente andai ... (continua)


angela farano 24/11/2019 - 10:16
commenti 0 - Numero letture:83

Voto:
su 1 votanti
 
     

- oggiscrivo.it - Copyright 2009 - 2018 - Tutti i diritti sono riservati - Webmaster Mauro -