Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Infinito...
Dirti ciao...
Capitano, dove sei?....
Gioca a scacchi cont...
Luci d'Estate...
..e tirarlo a forza...
L’orticello del conv...
Cicala...
Che roba !...
Poesia è una pagina ...
Eclissi di luna...
Tempesta...
QUANDO ARRIVERÀ IL M...
Eppur m'è caro...
Riflessioni in bilic...
Lidia...
Quiescente......
Per i bambini è faci...
La voce del vento...
PER FAVORE,POETI...
Da questa battima...
Notti d'agosto...
Starseed...
Ormai come ogni nott...
La vecchierella...
Il paese fantasma...
La guerra tra animi...
Soffice balzo...
La mia vita...
Sul tetto del mondo...
La Quercia...
Ti tengo nel cuore...
Non esiste vita che ...
Donna...
L'ultimo esame...
Ti porterò con me...
Ho comprato una lett...
Lira di Dio...
La dama...
Mattino...
Visioni d'Estate 201...
I miei castelli......
mi piace stare qui...
Inadatto...
RICORDI...
Una Corsa Speciale...
Lo scorrere dell\'ac...
Dove sei?...
L'addio...
Chiudi gli occhi, fi...
Haiku Nel cielo...
Una amicizia special...
L ' ultima Thule...
Al rincasar degli sb...
Gli anni vanno via e...
POETARE...
In riva al mare...
NON FRIGNARE PIÙ...
Ho bisogno di te...
IL QUINTO ANNIVERSAR...
Nello spazio senza g...
Io e l’estate....
Giovani...
Come rugiada...
Senso di colpa...
quando il tutto sara...
Tu mi colori la vita...
HO CONOSCIUTO L'AMOR...
L'inverno nel cuore...
L'AMORE...
Sul Meeting di Rimin...
NAVIGO DENTRO UNA ...
A RISCHIO DI COTTURA...
Fiordifragola...
L’Abete...
Uno scorcio di io(C)...
Ho cercato di amarti...
Non andar via...
Le esistenze non son...
L' AMORE SUL WE...
Un ombrellone...
Amore virtuale...
NUMMERI di Enio 2...
Sullo scoglio...
Er chiodo fisso...
Zacchete !...
Vivimi...
UN FIORE NEL CIELO...
AGOSTO...
Il Volo...
Punti di vista...
21 aprile...
I tuoi momenti...
Bugie allo specchio....
I figli piccoli sner...
In un giardino...
Il profumo della pio...
Come un \'albero...
PICCOLO AMORE...
Son fermo...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Pinocchio

Non contento d'essere legno
volle il Pinocchio divenire assai grande
e tolte di carta le mutande
cominciò ad agire in modo esilarante.
Nel campo dei miracoli seguì il gatto e la volpe
per vedere spuntare rape dalle zolle capovolte.
Questa è vita vera quando della grammatica
si compie scempio per via informatica.
Nel paese del balocco
ecco crescere Pinocchio
che invece di imparare
divenne alunno assai sciocco.
Così è il mondo attuale
che d'ogni parola ne fa manuale.
Sudore e fatica
servono per scalare
della scrittura la salita.
La vera cultura si sa,
non si scrive con cinque dita
o cucinando un bel baccalà.


Share |


Poesia scritta il 25/05/2018 - 19:49
Da genoveffa frau
Letta n.128 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


Refuso sulla "è"...pardon

genoveffa frau 26/05/2018 - 07:31

--------------------------------------

Grazie,Pinocchio è una metafora è raffigura i bugiardi che gironzolano sul web.

genoveffa frau 26/05/2018 - 07:27

--------------------------------------

Mi piace molto questa poesia, scritta con impegno in rima baciata. Le poesie andrebbero in rima baciata. Attenzione! Pinocchio è un mito: non sfatarlo. Grazie per i tuoi positivi commenti su Pinocchio: è un grande.

Gianfranco Cassia 26/05/2018 - 05:41

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?