Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Va là dove batte il ...
Pensavo fosse pace...
...tu non sei pesce...
E sarà orgia di rina...
Come una canzone...
Roberta...
I mentecatti sono im...
PRENDIAMOCI UN ...
Quando vieni,resta u...
Egoismo e altruismo...
Perfetti squilibri...
Cinerea alba...
Danzatrice...
Il telefono (terza...
Ci sono anch'io...
Dolce pensiero...
Il piccolo aereo ros...
Brevis Furor...
Il Pergolato...
Tra lampo e tuono...
NEL PRATO CELESTE...
LE CAMPANE...
Lei......
Vidi acqua...
Racconto in tre righ...
'A SPERANZA...
Schiuma d'amore...
LA FOGLIA...
Ultimo gesto d' amor...
cara pastasciutta...
Haiku b...
UNO SOLTANTO...
SONO IO...
Noi due...
A patti...
LA MIA CITTÀ...
Dipingiti di sole...
e t'amo che ti amo...
La Cala del Leone...
L'UMANITÀ...
C’era un ometto...
Gocce...
A nord di Granada, a...
Un abbraccio sincero...
Haiku...
Momento...
Nemesi...
fazzoletti di nuvole...
Quel che di te...
Le cose semplici....
DONNA ALLA FIN...
Haiku VIII...
Ombre...
Dormi serena e calma...
Affiora un pensiero ...
Quando il giorno app...
NOTRE DAME...
Perduto amore...
Reminiscenze stilnov...
L\'essenza della vit...
Al tramonto sposi...
In panne...
Haiku 5...
MIO CARO AMICO OSCUR...
Pietra Rosa - Storia...
I libri scolastici...
SOLITUDINE...
Nelle mani del conci...
Il dolce sapore del...
IDDOCCA...
Nella tua mano...
Perché...questa vita...
Danza...
ADOZIONE...
Pace...
IL MESSAGGIO PASQUAL...
I fiori trasparenti...
Amor...
Il matusa innamorato...
Sindrome di Guillain...
Passione...
Pasqua...
Il canto del Servo...
Nuovo anelito...
L'urlo di Cristo...
PADRE...
LA GIOSTRA...
Passaggio...
Fra il silenzio e la...
Alba...
Via Crucis...
The Cards of Life...
Il pittore profeta...
Nostalgia...
L'abbraccio...
L'ottavo vizio...
Haiku 4...
panchina...
memento...
'Na stella che sfavi...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Usignoli

Cantori di alberi fratelli
si sente il loro canto
con gorgheggi ,
che tendono al cielo
puri come angeli
uniti in arcobaleno.
Specchio di bellezza
che ogni umano poi accarezza ,
ma il mio attento orecchio
ogni loro lamento vano
del loro uggiolato vago.
Sono parte dell’universo
ogni ricordo e perso.
Ma il mio canto inascoltato
nel meandro mi sono scordato.
Lo sa pure il gelsomino
del loto canto divino
grazie gl’infioro camino.
Digiuni dell’oblio
al culmine della sera
Il loro cantare sembra preghiera.
E dai giorni ignari
aprendo le loro ali
possenti al capezzale
facendo l’ultimo canto
dove io mi sono ispirato.


Share |


Poesia scritta il 09/09/2018 - 19:18
Da Francesco Cau
Letta n.188 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti


Leggendo questi versi ci si abbandona alla grazia melodica di questi teneri uccellini che sanno addolcire un semplice mattino con la loro vocina...
che ha sempre ispirato versi e omaggi vari e che non può che infondere un gran senso di pace a chi sa ascoltarla e goderne....
Deliziosa poesia...in espressive rime!


Alessia Torres 10/09/2018 - 16:52

--------------------------------------

Senza parole
Ci dispiace, ma la tua poesia Usignoli non viene pubblicata nel sito Scrivere.

Secondo l'esame della redazione il testo aveva qualche aspetto per il quale non poteva essere pubblicato.


"La tua poesia 'Usignoli' non viene pubblicata con la seguente motivazione della redazione:
Gentile autore ci spiace comunicarti che, pur rispettando il pensiero e i sentimenti espressi, la redazione non può convalidare la tua proposta. Il testo si presenta con errori e refusi e non ben esposto oltre che privo di senso evocativo e immagini poetiche significative che ne caratterizzino in modo particolare il contenuto, pertanto rientra fra le opere che il sito, per scelte editoriali, non pubblica. Quanto detto non vuole essere una critica alle tue qualità ma, nel rispetto del regolamento, solo il parere su questo singolo testo. Troverai utili informazioni, sui testi consentiti e non, al seguente indirizzo: http://www.scrivere.info/regolamento.ph. In attesa dei tuoi nuovi lavori inviamo un cordiale saluto. "

Testo che avevi proposto per la pubblicazione:

Usignoli

Cantori di alberi fratelli
si sente il loro canto
con gorgheggi,
che tendono al cielo
puri come angeli
uniti in arcobaleno.
Specchio di bellezza
che ogni umano poi accarezza,
ma il mio attento orecchio
ogni loro lamento vano
del loro uggiolato vago.
Sono parte dell’universo
ogni ricordo e perso.
Ma il mio canto inascoltato
nel meandro mi sono scordato.
Lo sa pure il gelsomino
del loto canto divino
grazie gl’infioro camino.
Digiuni dell’oblio
al culmine della sera
Il loro cantare sembra preghiera.
E dai giorni ignari
aprendo le loro ali
possenti al capezzale
facendo l’ultimo canto
dove io mi sono ispirato.

Se vuoi avere spiegazioni, un chiarimento, basta rispondere a questa mail. Prima però prendi visione dei criteri per la pubblicazione e delle motivazioni che spesso portano alla non pubblicazione o all'inserimento nel portfolio!

Se vuoi inserire altre poesie torna nel sito:

Scrivere.

E' importante che tu prenda visione dell'accordo/regolamento del sito che regola la pubblicazione delle poesie: Accordo/regolamento che hai sottoscritto con la richiesta di pubblicazione.


Se è stata considerata come poesia sperimentale può essere pubblicata sul forum ( Laboratorio di Poesia) o nell' Area Riservata.
Se è stata considerata come poesia personale può essere pubblicata sul tuo blog nel sito.
Ti ricordiamo che nell'Area Riservata è possibile pubblicare poesie non accettate perché non aderenti al regolamento, perché sperimentali o per altri motivi, purché non contravvengano alla legge e non siano offensive: Area Riservata.



Francesco Cau 10/09/2018 - 09:20

--------------------------------------

Anche con la figura di un usignolo possono nascere liriche stupende come questa tua.

Antonio Girardi 10/09/2018 - 09:15

--------------------------------------

è dolcissima
davvero
con una chiusa malinconica

laisa azzurra 09/09/2018 - 21:11

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?