Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Insonnia...
Cattiveria...
Ubriachiamoci, uomin...
Amnèsia...
I sorrisi del cielo...
HAIKU N. 10...
L'equivoco...
Chi è veramente ricc...
Il lato oscuro della...
DEAMICISIANA SECONDA...
Cara estate sognante...
Finche'il mondo esis...
VIVERE...
Isabel...
Parlar d'amore...
QUELLA FACCIA OSCURA...
Forse è solo fortuna...
Un giorno prenderemo...
La casa rosa...
Lontano da questa st...
Maremma...
Notte taciturna...
Che strana la vita: ...
L\'ultima...
Inopportuna...
Con te...
Peso specifico...
ad Anjia P. Ettorova...
Felicità...
...difficile...
Una Guancia...
Haiku...
Io l'anima, io il co...
I migliori possono e...
Crociata culturale (...
Ti ricordi luna?...
Il campanaccio...
Haiku T...
Caterina...
DEAMICISIANA PRIMA :...
I magnifici sette...
Notte bianca a San F...
Fragili...
HAIKU n...
Se il mio vivere......
È necessario riparar...
Inquieto pensiero...
il bisogno di te...
Piombo...
DELIRIO.......
Il Tempo Sottrae...
Vita ordinaria...
MALINCONIA...
Eppure la palla di v...
Una bimba mora deve ...
Da una gentilezza, p...
C'è sempre un vento...
La verità, quando vu...
Episodio...
Alcune volte nella n...
unto di femminicidi...
Il mio senso vive so...
Proposte particolari...
Donna Fugata...
IL GRUPPO BASE...
L'amore per la Natur...
Il sole cieco...
e poi, e poi ancora...
Il pane...
VIVERE NEL VUOTO...
L’aprimitilli...
Passione di fuoco....
CONVINZIONI...
La stella cadente...
Dove il tempo...
PELLEGRINAGGIO A MON...
L'astronauta e la Lu...
POTEVO IO ESSERE RE...
IL PRIMO AMORE...
Natura...
Sono vecchio...
mondo pazzoide...
VITA SCAPIGLIATA...
Nel bagliore di una ...
CLANDESTINO...
Un figlio ti cambia ...
Enzo Jannacci...
Un'estate al sud...
Vanno gli innamorati...
Notti di luna...
Parentesi...
Il pensiero...
Gocce in cielo...
Quel sussurro...
ATTIMI MINUSCOLI UNI...
Casa rude...
Simulacro ingannator...
IL SOGNO DI GREAT SW...
Il mio analista è in...
Io vivrò per te...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

notre dame de paris

Indifeso decomponesi
del sacro mausoleo il ligneo corpo
da prometeiche spade infilzato
in sbadigliante sera parigina
di sonno e ordinario intrisa.
Stridulo è dell'architrave
l'infausto, traditor sprofondar
in gole d'indifferenti, irridenti fiamme.
Infestanti ramoscelli d'ovvietà
crescon su mai vergini orti
di carta stampata e immagini
agonico rendicontar d'un'artistico declino.
Geme l'ancestral torre d'Eiffel figliola
in gemer chinasi in pianto il Louvre
dalle diacroniche, multiformi crome.
Or in non prostrato e sempre gravido uran stagliasi
dell'anelata rinascenza il prisco, ma sempre novello baglior
criatura di rifulgente vessillo transalpino
che mai si fletterà all'urlo del destino.


Share |


Poesia scritta il 16/04/2019 - 10:02
Da cristiano comelli
Letta n.133 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Ciao Santa, grazie come sempre

cristiano comelli 23/04/2019 - 12:41

--------------------------------------

Ogni lingua di fuoco era una spada che entrava nel cuore! Che peccato! Intanto preghiamo per quel povero vigile del fuoco che è in gravi condizioni! Grazie, Cristiano per aver dedicato i tuoi versi a questo triste evento. Un abbraccio!

santa scardino 16/04/2019 - 15:04

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?