Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

L’occhio Destro....
RICORDO DEL PRIM...
Fiume...
Messaggio in bottigl...
PER TE...
COSA C'È...
EUROPA...
La notte alle porte...
Un bambino mai nato...
Scrivere dislessico...
PORTAMI NEL TUO MON...
Le parole che.mancan...
Quand\'è che riuscia...
A mia madre...
Di ogni cosa...
PRIMAVERA...
Svanisci...
Ics...
Lacrime di nostalgia...
Come stai...
Come volevi tu...
PREGHIERA DI UN BAMB...
Duetto verde bottigl...
DIMMI...
L’importante è esser...
Non dimenticarmi...
BAGNO A MEZZANOTTE...
ARMIAMOCI DI AU...
Haiku 3...
Impara a respirare...
LA TRAGEDIA DELLA VI...
tramonto di maggio...
Cap 4. I Delitti Del...
TU LA CHIAMAVI MAMMA...
Sei tu soltanto...
IL suonatore di seni...
Scomparsi...
Giorni amari...
Realtà Surreale...
Chi sono?...
Lontano è qui?...
Stella Regina (filas...
Bali...
SE POI ANCHE IL CIEL...
Libertà e finzione...
Addio...
Tu che vivi nell'ing...
Sto bene...
Nel segno del cancro...
Universo...
Haiku L...
C'era una volta......
Il volo del Gabbiano...
Tra cento anni…...
Febbre...
Primavera montana...
Haiku c...
ASPETTARE...UN ABI...
Ritratto...
I commensali...
La voce del silenzio...
La burba...
Portami dove sei fel...
Senza timore...
VITA DA NONNO...
Haiku 6...
Il mugnaio...
ANIMA NUDA...
...di lei con me...
Nonostante tutto...
IL CUORE DEL RE...
Manca...
Nessun verbo...
Se la passione è il ...
In immensità di sogn...
a giovanni falcone...
VORREI PARLARTI...
Due vecchie amiche...
Il volto di mia madr...
COME SPIGA...
Cresce bene il bambi...
Di te...
Solo un sorriso...
LA REGINA MORGANA...
Temo la morte come l...
Chiesetta di San Gio...
…...
MAMMA...
Cent'anni di solitud...
Sicurezze...
Il cacciatore...
fibromialgia...
Nella mia poesia, ma...
Grazie, mamma...
Ninna nanna per te M...
L' amore ha pazienza...
U mere nuste - Il ma...
Il sabato pomeriggio...
Fallimenti...
Relitto...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

notre dame de paris

Indifeso decomponesi
del sacro mausoleo il ligneo corpo
da prometeiche spade infilzato
in sbadigliante sera parigina
di sonno e ordinario intrisa.
Stridulo è dell'architrave
l'infausto, traditor sprofondar
in gole d'indifferenti, irridenti fiamme.
Infestanti ramoscelli d'ovvietà
crescon su mai vergini orti
di carta stampata e immagini
agonico rendicontar d'un'artistico declino.
Geme l'ancestral torre d'Eiffel figliola
in gemer chinasi in pianto il Louvre
dalle diacroniche, multiformi crome.
Or in non prostrato e sempre gravido uran stagliasi
dell'anelata rinascenza il prisco, ma sempre novello baglior
criatura di rifulgente vessillo transalpino
che mai si fletterà all'urlo del destino.


Share |


Poesia scritta il 16/04/2019 - 10:02
Da cristiano comelli
Letta n.86 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Ciao Santa, grazie come sempre

cristiano comelli 23/04/2019 - 12:41

--------------------------------------

Ogni lingua di fuoco era una spada che entrava nel cuore! Che peccato! Intanto preghiamo per quel povero vigile del fuoco che è in gravi condizioni! Grazie, Cristiano per aver dedicato i tuoi versi a questo triste evento. Un abbraccio!

santa scardino 16/04/2019 - 15:04

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?