Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

UN SOLO MINUTO...
PONTE...
Certo il male è fort...
souvenir d'un amore ...
Che nasca una speran...
IL CUORE LO SA...
Il mercataro intelli...
ILLUSIONE...
Astro...
TI HO VISTA...
C'è un profumo che t...
Ho rimboccato le cop...
Assorto e silente...
Un fruscio nel vento...
vorrei che fosse un ...
FOLGORI D'AGOSTO...
Solitudine...
14-08...
Può succedere di tut...
Sorridi,anche con i ...
Chesta è 'a vita......
Riccio dorato...
i luoghi persi...
Preghiera...
La mia piesia...
Se alzi gli occhi al...
Risposta esatta...
E poi la notte...
C...
Non ti mancherà semp...
Ti perderò ancora...
Per non dimenticare...
caricaaat ... fuoco...
Anima antica...
La musica che non c'...
IL TEMPO...
Occhi blu...
HAIKU I...
ciao nadia...
La forza della gioia...
LA FINE DEL MONDO...
Haiku q...
La notte rosa...
Il pinguino...
casa paterna...
Con delicatezza. No...
TENTAZIONE...
haiku n°4...
senryu 4...
Soltanto il vento...
Impressionante, davv...
PRECETTI DI SAGGEZZA...
MANICOMIO ITALIANO. ...
L’era dei Radical sc...
Sogno di un antico p...
Sensazioni 4...
È la notte...
Vento d'antico...
Quanto spazio nella ...
Highlander...
Dono divino...
Giorni sospesi...
come la brace...
I poeti li riconosci...
Bambina infibulata...
Spettatori e Attori...
L'infinito dell'ani...
Anch'io e le stelle...
Sei una follia...
MEDITERRANEO E BASTA...
Mutare dormendo...
-Iride-...
È l'oblio...
Mi parla la notte...
visioni future...
San Lorenzo (Maggior...
Mattino d'estate...
HAIKU N. 12...
IN TUTTO...
A soqquadro...
Montagna: è l'auda...
L'eco (grafia) dell'...
Crepuscolo...
Impossibile tornare...
Aspetterò...
Adolescenza...
Alte...
Mentre sei via...
Tanka (X Agosto)...
LIBRI TRA I FIORI...
Haiku 12...
Il barcaiolo...
Pomeriggio di primav...
Arcadia...
Non è possibile che ...
Ogni volta che muore...
Se hai candore e pur...
Tacere al sole...
IL VIAGGIATORE...
Notturna armonia...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



Casa rude

Li dove un giorno
l'usignolo cantava
oggi un rudere in strada .
Storie riemerse dall'oblio
In una natura dolce e spietata.
Sovrastano come ombre
di castagno le sculture
quasi come fantasmi
per indicare i suoi anni.
Nobil donne e feudatari
vissero come sovrani.
Imponendo allegoria
in questa casa nella via.
Ma le mura narrano
di storie accadute
a volte belle altre brutte.
Dove i protagonisti
si muovono come ombre
lontane a indicare
il belvedere che da li appare.
Tutti i tonaresi hanno visto
come alberi di cisto
pregando Gesù Cristo
pulsare il cuore
della vecchia
villa li ancora nella via.


Share |


Poesia scritta il 15/07/2019 - 07:34
Da Francesco Cau
Letta n.91 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


È triste vederli ma con loro il passato vive.Bella

Graziella Silvestri 16/07/2019 - 00:50

--------------------------------------

Rudere,ma ancora palpitante delle vite che li’han vissuto.
Me la sono gustata

Anna Maria Foglia 15/07/2019 - 22:05

--------------------------------------

i ruderi respirano di storia
bravissimo

laisa azzurra 15/07/2019 - 20:13

--------------------------------------

Bella e tu bravo come sempre!!!

Maria Isabel Mendez 15/07/2019 - 16:18

--------------------------------------

Bellissima considerazione di un rudere di oggi ma una vita di ieri! Bravissimo.

santa scardino 15/07/2019 - 14:26

--------------------------------------

Mi sono giunte le immagini nitide, bravo.
Un saluto

Mirko (MastroPoeta) 15/07/2019 - 09:29

--------------------------------------

Molto bello Francesco.
fantastico descrizione
complimenti

Salvatore Rastelli 15/07/2019 - 09:07

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?