Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Stagno...
Il pettirosso...
Chi salva...
Da Epigrammi Notturn...
Come hai potuto (ded...
Haiku n° 12...
UNA SERA...
Lo spettacolo più be...
Minimalismo siamese....
SEMBRA IERI...
Piccole Ali...
Che possa toccare un...
FINE DI UN AMO...
Non umana...
Portami via...
Notevole...
Dedicata a Grazia Gi...
I miei labirinti...
Metamorfosi...
La ragazza delle mil...
E' quando aspetti un...
Farfalla....
ANCORA ACCANTO A ME...
Sonno...
Storia di una badant...
La collezionista...
Si dice...
Stanca serata...
Nuvole e Gabbiani...
Andiamo avanti così...
Igor Michail...
Dell’inviolabilità d...
Canto del dove i sen...
Dammi...
In tempo di guerra...
Trilussa...
INCANTAMENTI...
IL BACIO...
Scorrono i giorni...
L'ARIA DEL MATTINO...
Haiku 66...
Cresco...
Il Dubbio...
Questa notte...
Nonostante tutto...
Sono figlio di una p...
Nuovo infinito...
AI MIEI FIGLI... ...
Terra di nessuno...
Ancora oggi siamo....
La Magia d'un tempo...
Diamanti...
L'OMBRA DEL PASSATO...
Il messaggio di Pasq...
la lunga strada per ...
A piedi nudi...
Storia di una badant...
A MIO PADRE...
Dedica...
Il bambino prodigio...
Siamo diversi per l...
Via del Sito...
L’identità...
L'inferno è sulla te...
I giovani e la crisi...
MILLE FORME...
HAIKU V...
Di quel sentire come...
Destino DiVino...
Il riflesso...
IL MONDO MUORE...
Se volessi dar credi...
Strofinaccio...
La quercia caduta d...
TORTA SOFFICE PALPIT...
Certi giorni d'inver...
Smile...
Fragranza di te...
Hai trovato una vecc...
Seta e profumi...
come......
Libertà...
Vivaddio...
Il vecchio porto...
Si fa giorno...
Tanka 24...
Semplici....
Estraniamento...
Stelle...
DAMMI IL TEMPO MADRE...
SOGNANDO L' AMORE...
IL NATALE...
Così ti guardo…...
Quello scatto che fe...
L' analista...
ANNI RUGGENTI...
Le note del cuore...
Dedicato a GRP...
orme...
I miei Sogni...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Gabbiani in gabbia

Vive il Mondo
lontano da qui


e vivono vite differenti.
Lascive
o strette tra i denti.


Vivono immagini astratte,
proiezioni di occhi
su tele strappate
o su fianchi
di prostitute sfatte.


Guardo occhi.
mani e
bocche,
tra le tante, un viso rilassato,
faccio un passo indietro,
ma non ne riconosco alcun
significato.


Alieno in un mondo inventato,
troppo normale,
in cui spesso è civile
ciò che invece è bestiale.


Della Vita
non comprendo il senso
ma capisco il valore,
che non viene dato,
in troppi attimi gettati per un compenso.


Solo
davanti allo specchio.
Ti guardo.
E sei tu nei miei occhi
che brillano di speranza.


Speranza che sia solo un sogno.
Che domani possa cullarmi
per ore
nell'animo di un vecchio,
rugoso e calmo,
silenzioso pescatore.


E spesso sarà il vento a farmi compagnia
nelle tiepide sere d'Estate
che par finita ieri,
altre il fuoco del rigido Inverno
dei miei pensieri.


E allora a presto, prodigioso peccato
che del mio racconto futuro
e passato,
nella vita reale,
per quanto lucido e vivo,
non ci sarai mai stato.



mf



Share |


Poesia scritta il 05/08/2019 - 21:57
Da Michele Facchini
Letta n.180 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Incantata

laisa azzurra 06/08/2019 - 13:44

--------------------------------------

Toglie il respiro per quanto nitidamente dà voce a sensazioni e immagini che mi appartengono,tra le quali non mi riesce di mettere ordine. Sempre stimolanti le tue...Grazie

Lisa Lisa 06/08/2019 - 10:58

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?