Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

strofinano lenzuola...
Mille giorni di te e...
renga (a catena)...
Domenica mattina...
In giorno da dimenti...
Auto-racconto...
Vigili anni 60...
ANGELI...
Libera...
los angeles the nigh...
Mentre l’afa della n...
Promesse...
COLORI...
Sfumature...
Al primo incontro...
Derubricando...
L'ETNA È UNA CREATUR...
Ridi e piangi...
Forse quel posto è l...
L'incertezza...
Fischia la vaporiera...
Solo l'essenza...
L'amore cos'è...
PICCOLO ANGELO E MOR...
Viste dall'alto le c...
Dolce incanto...
Mi chiamo Maria...
Nello sguardo della ...
Prelude...
Il dolore che non vi...
Chimere...
Amore...
La Piscina sulla Col...
Un uomo era disteso...
Il coraggio di guard...
In quella notte...
La folla...
Insonne...
Il tempo e le Rose...
Addio rondini...
LA FRAGILE FO...
Asia...
NON PUOI...
Notti calde d'estate...
Sera su Poliscia...
Corre invano la mia ...
Divenire rugiada...
A MIO PADRE...
La vita e la nuvola ...
NONNA LUCIA...
Bolle......
ODE AL BIKINI...
Il mare...
Tulipano...
Alle amiche...
L’EVOLVERSI DEGLI AR...
La cura...
Lascerei...
Gli errori più gross...
Melodia...
Abuso...
Notte d'Inverno...
L\\\\\\\'anima delle...
La notte...
su selvaggi temporal...
Trenino verde...
Na jurnata cu ' tte...
Triangolo...
Tay Mahal...
HAIKU II...
Haiku n°5...
VITA AMARA...
My dear Perugia....
IL CAFFE\'...
Ricordi...
Quando potremo di nu...
Manicomio...
A bocca piena...
Aspetterò il tramont...
Mi piace pensare che...
PREGHIERA...
Nostalgia della nott...
CORLETO PERTICARA...
Ho visto i tuoi occh...
Il respiro del mare...
Pioggia...
Niente potrà...
L’ECO E LA LUCE...
Nadia...
La notte fa paura...
Settembre...
Parte di me...
Profugo...
UN SOLO MINUTO...
PONTE...
souvenir d'un amore ...
Che nasca una speran...
IL CUORE LO SA...
Il mercataro intelli...
ILLUSIONE...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Notturna armonia

Oh, mia notturna armonia,
madre dei sogni terreni,
tingi 'si miti miraggi
nel cielo color nostalgia.


Il buio si fa mio compagno,
portando la mente ai miei beni:
dei grandi universi i messaggi
ch'ai mondi ne fanno guadagno.


Annera lo spazio i lamenti,
fondando passati sereni,
rinchiusi nei sottili raggi
dei soli che giacciono spenti:


passati, son tristi e defunti,
giacché più il pensiero ne ameni;
sorgono e si fanno saggi
di brame a cui mai si fu giunti.


Oh, com'è dolce la notte:
una culla sicura e invisibile,
che avvolge, con braccia di madre,
le anime sole e corrotte.


Sei tu la mia volta celeste,
che mostra a me l'indescrivibile:
visioni che volan leggiadre
dal cuore, fin sopra le teste.


Sei Dea nei tuoi splendidi occhi,
lo sguardo sincero e sensibile
che tingo con rime assai ladre,
perché già son oro i tuoi tocchi.


È viva di nuovo la vita,
a te, che il mio sogno è credibile
e sono io fiero, da padre,
in questa passione infinita.



Share |


Poesia scritta il 08/08/2019 - 11:57
Da Emanuele Cinelli
Letta n.131 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Bellissima poesia. Complimenti

MARIA ANGELA CAROSIA 08/08/2019 - 17:14

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?