Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

L’interrogativo del ...
BOCCA A BOCCA...
Il mattino...
Prospettiva...
sbarre...
Cerca altrove...
Giorni senza cuore...
PASSERÀ...
Non era il tuo volto...
Scusa lo sfogo...
La risata del picchi...
Il pilota dei sogni...
le violette...
Pescherecci...
Appennino...
Terra...
Miriade di stelle...
AMORE PERDUTO...
Tanka 27...
Lungo una strada pol...
15 febbraio...
DISLESSIA...
Anche i virus hanno ...
COME I CAVOLI A MERE...
Amore unico...
La vita fuori...
Percezione...
Per sempre....
Il nostro amore è fi...
Barzellette in narra...
Bonsai...
RICAMI D'AMORE...
Pozza, anima e nudit...
Te lo dico in poesia...
CHISSÀ...
Il 14 febbraio si fe...
Il bacio del beccacc...
Veramente felice...
Tamburi...
Per te...
Di notte...
Ti conosco...
Provocatorio Dadaism...
IL CAMPO DI GRANO...
Solitario...
La giostra delle fia...
Momenti di vita...
La fine...
Angeli forse...
specchio...
Tempo di mietitura...
Confusione...
Renoir...
Il ballo delle cento...
Un cielo increspato...
Vita...
le persone si conosc...
Brume sparse...
La bellezza...
Sei tu amico mio...
Il mare...
Traccia...
Il cantastorie di fa...
C era in Te...
Confine...
HAIKU A...
D'un tratto (espansi...
Autunno...
Erto e Casso...
Ti chiedo gentilment...
MUOIONO I MARI...
Metafisica...
Pensiero di libertà...
Radente il cielo...
CONTRO CORRENTE...
Sua eccellenza...
parola...
Il tuo motivo...
Sogno d'amore...
Il prato con l\'erba...
COME FARFALLE...
Nell'assenza...
Decisioni difficili ...
La noia...
Sanremo tra cultura ...
Argentum...
Mai stanco della nos...
La prima cosa erano ...
Stupendo n° 2...
IL PENSIONANTE...
Dalla luce alle tene...
Questa disperazione...
NUDE VERITÀ...
L' urlo del mare...
Maschera di coccio...
L'abbraccio di una r...
Di Giallo...
I magnifici sette...
Cambia la forma....
Quattro candeline...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

su selvaggi temporali

Su selvaggi temporali arrampicarsi odo
del pensar mio l’infrangibil abulia
pur prostrato e di tristezza madido i’ godo
dell’alma il folle parto che nome reca di poesia.
Fogli indifesi asperger co’ illusioni di parole
ispide e impietose qual chi tagli fa di gole
orfica mission è d’un indecifrabile peregrinare
nel qual fasci di speme pungon a guisa di zanzare.
Or non m’è l’ordinato articolar compagno e amico
dal retaggio scacciato d’ un malesser antico
tempo v’è in cui scrittura rimar faccia con paura
ma del risorger ho il disio di quel che significhi avventura.


Share |


Poesia scritta il 20/08/2019 - 12:24
Da cristiano comelli
Letta n.98 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?