Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Terra di mare...
Salto culturale...
AL RISVEGLIO...
STRETTA ABITUDINARIA...
Riflessione sulle di...
Il cuore mio che pal...
Così bella...
Decadenza...
Distanza...
Ero......
Mentre rileggi...
ALLA MIA CLASSE 4B....
Haiku 56...
Lentissima è la risa...
SOLO LA POESIA...
La strada perduta...
Ma, in fondo, cos'è ...
Collins, chi era cos...
sarà il mio soltanto...
Come in una spirale...
io rinasco...
RICORDI DI MAM...
L'abbraccio...
La sponda irraggiung...
Mi persi in te...
La laguna...
2 Giugno, ancora...
Il ballo in maschera...
Tutto in quarantena,...
Occhi, vi vedo...
IL QUADERNO DI CORA ...
HO VISTO FARFALLE VO...
DI ME......
la luce...
Dialogo con la fanta...
I confini più nascos...
Haiku...
Fortezza...
Io e Borel, una scim...
La libertà è un bene...
Il sottotenente Caud...
ricominciare...
Se si fosse voltato ...
GLI INQUILINI DEL CA...
Senza tempo...
Un virus nell'aria...
Sabbia...
Il mio canto d'amore...
- Inoltrarsi...
haiku 55...
LE PARETI DELL'ANIMA...
Sogno di dipingere.....
Nei sogni della nott...
APPUNTI...
Speranza......
Su un braccio di cor...
IL CANAVESE...
Oggi non scriverò...
Volevo dirti...
fredde sensazioni...
Fare del male è una ...
Imploro...
Anime...
Visita al castello...
Come ad Agosto...
Oceano...
L'ECLISSI...
La poesia più bella...
Regalami un cerchio ...
Luna di giorno...
Campo di grano...
PAESE...
Tanka 36...
Adeline Carabiniere...
Oltre il limite...
Questo amore...
Il distacco in un ri...
Ho sempre avuto paur...
Il silenzio...
SOS...
Sentieri inversi...
Nessuno lo sa...
Solo un filo...
IL PRETE...
MATRIGNA...
La Notte....
HAIKU C2...
Miserere...
Decisioni difficili ...
Esperienza di vita e...
Quando più occhi non...
LE OMBRE DELLE ...
Segmenti sahariani...
Tanka 5...
Zum-zum...
SOGNANDO A OCCHI APE...
Noi (Tanka)...
E poi...
Distacco...
Il Fonte Pliniano (S...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Diventa mare

Per poter raccontare il mare
devi prima saperlo ascoltare.
Ne devi intuire i remoti abissi
e comprenderne le spumeggianti creste.
Per poter raccontare il mare
devi prima saperti ascoltare,
saperti libero di oltrepassare
i simulacri dell' orizzonte.
Ma soprattutto
per amare intensamente il mare
tu stesso diventa mare;
quiete e tempesta, sogno e sostanza.
Vivi per esserci e mancarti
con ardore e poesia
con la stessa scintilla di cielo
nello sguardo e nel cuore .


Share |


Poesia scritta il 06/11/2019 - 13:10
Da michele gentile
Letta n.172 volte.
Voto:
su 5 votanti


Commenti


Complimenti, per questa stupenda poesia, immensa e profonda.. come il mare

Francesco Gentile 08/11/2019 - 10:12

--------------------------------------

Grazie mille per i vostri apprezzamenti, un grande abbraccio

michele gentile 08/11/2019 - 09:28

--------------------------------------

Bisogna sentirsi parte di qualcosa per poterla capire e e amare fino in fondo...
Condvisissimi i tuoi pensiero sul mare... questa grande forza di natura che può ispirarci le fantasie e le consapevolezze più belle. Il mare può sentirlo solo chi lo sente prorio!
Molto bello il tuo testo!

Alessia Torres 07/11/2019 - 22:05

--------------------------------------

Sarà che amo il mare in tutte le sue manifestazioni e come dici tu per amarlo così, lo devi avere dentro...hai scritto una poesia stupenda, con la profondità del mare e il sussurro delle onde! Complimenti!!!

Margherita Pisano 07/11/2019 - 17:21

--------------------------------------

“Quiete e tempesta, sogni e sostanza “si parla della vita stessa che è come il mare è come il mare non finisce là dove c’è l’orizzonte.Molto ben costruita e con una certa “leggerezza “affronta temi importanti!

Anna Maria Foglia 06/11/2019 - 14:22

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?