Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

I MIEI RAMI...
L'amare e l'amore...
A CHILOMETRO ZERO...
Camminare...
UN CUCCIOLO PER...
Infuria vecchio temp...
LA SMANIA...
Coccodrillo...
E luce fu...
Caro amico di penna....
21 dicembre 2004...
LA MIA TESTA...
Dell'animo di un cig...
La Legna...
Buon compleanno sul ...
Haiku 12...
Vioaciocca...
Inverno...
Ricordo...
Mi piace camminare n...
Se tu non fossi qui...
Volgerò lo sguardo ...
Jack di fiori...
Fram men ti...
Come può l'Essere no...
Mamma mia, Grazie di...
Beethoven...
Il mare e la musica ...
Tu...
HAIKU R...
La panchina...
Tanka 16...
HAIKU N. 17...
Gli aiutanti di Babb...
La prima neve...
È così bello pronunc...
Capitolo Uno...
Non è le parole che ...
Non privarti dei dir...
Poesia...
DIRITTO E BISOGN...
Lasciare qualche tra...
Cala del giglio...
Roccia...
Tanka3...
E' poesia quando l'a...
Curriculì curriculà...
Qualcosa può nascere...
e non entro nel grup...
Quattrocchi...
L\'immagine...
Il peso specifico de...
Come quando d'incant...
L'Italia e L'Europa...
Un tramonto rosso fu...
Nebbia...
Nel vociare di un si...
Decisioni difficili ...
Sulla tela del cielo...
L\' arcobaleno...
Per sempre...
L' ISOLA CHE NON ...
Sapori...
Era tutto così silen...
Trasparenze...
Con Te...
Natale....
Tram...
PULVISCOLO...
Eco...
Frammenti....
IM RISPECCHIAVO DENT...
Il perdono...
Soffio...
21:52...
Gioia...
Conosci te stesso....
Sento il candore del...
A Natale non voglio...
Pezzo unico...
DIMMI CHE...
Come stella per Nata...
L'onda...
sfascio sociale...
E canto...
Se pensi che c’è tem...
FAME D' AMORE...
Ritorno...
Il poeta e il merlo...
Amarti è un piacere...
Fino al crepuscolo...
PET THERAPY...
Sola a Natale...
Tanka 15...
A te...
COME GLI DEI...
Il pupazzo di neve...
Avvento...
Le note filosofiche...
Sedia a rotelle...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

QUATTRO MALATTIE di Enio2

Che bella malattia la gioventù
dalla quale -purtroppo- si guarisce.
Ma, maledetto il tempo che finisce
e quasi no te la ricordi più.


Passano gli anni e ti ritrovi adulto
cominciano le pene degli acciacchi
e si avvicina il tempo che ti abbacchi
non vale neanche chiedere un indulto


che la vecchiaia avanza impenitente.
Ti ritrovi l’argento nei capelli
con nostalgia ripensi ai tempi belli
e accumuli accidente su accidente.


Da quella malattia sei ormai guarito
precipitando in quella assai peggiore.
Della vita sei solo spettatore
e t’accorgi che poco ne hai capito.


La soglia della fine si avvicina
ma questa è la terza malattia.
Fino che non finisce l’agonia
dove la giusta sorte ti destina


continui a campar ma tuttavia
pur se ti porta verso l’infinito
tra poco potrai dir che sei guarito
anche da questa terza malattia.


Hai vissuto una vita di poesia
ma solo quella e non ti ha dato molto.
Presto la morte tutto avrà risolto
uno scossone e ti si porta via.


Ora sei solo un anima anche tu
malata della quarta malattia
libera alfine dalla prigionia
del corpo e, non potrai guarirne più.



Share |


Poesia scritta il 28/11/2019 - 18:06
Da enio2 orsuni
Letta n.80 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Una vita di malattie insomma,
meno male che alla fine si"guarisce"!
Le rime scorrevoli alleviano la serietà del tema.

Leo Pardiss 29/11/2019 - 19:02

--------------------------------------

Con amara ironia il ciclo della vita in poesia.
Piaciuta.

Ida Falconeri 29/11/2019 - 11:58

--------------------------------------

Hai conglobato la vita e anche la morte con dei versi che nella loro ironia rispecchiano comunque un'oggettività che fa riflettere .Sempre bravo Enio e ben trovato.

Antonio Girardi 29/11/2019 - 11:36

--------------------------------------

È così la vita....

Teresa Peluso 29/11/2019 - 07:16

--------------------------------------

La vita raccontata così, con amarezza ma anche con tanta bella poesia!
Un carissimo saluto Enio

Grazia Giuliani 28/11/2019 - 23:15

--------------------------------------

grazie cara Mirella. mi sai spiegare come faccio a rispondere ai commenti ricevuti
questa è la prima volta che riesco a farlo come contattare la redazione oppure Adriano? non mi fa postare nemmeno le foto come ho sempre fatto ciao e grazie ancora

enio2 orsuni 28/11/2019 - 20:44

--------------------------------------

ENIO...molto bella tutto vero. Siamo dei poveri malati e non ce ne accorgiamo, vai per la strada e tutti ti sembrano star bene, quando varchi le porte d'un ospedale ti accorgi che i letti son tutti occupati. Dalla quarta malattia si guarisce....quando non sei più niente e t'involi nei giardini del cielo, mi auguro di non dover più soffrire di nessun male! Ciao

mirella narducci 28/11/2019 - 18:42

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?