Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Stagno...
Il pettirosso...
Chi salva...
Da Epigrammi Notturn...
Come hai potuto (ded...
Haiku n° 12...
UNA SERA...
Lo spettacolo più be...
Minimalismo siamese....
SEMBRA IERI...
Piccole Ali...
Che possa toccare un...
FINE DI UN AMO...
Non umana...
Portami via...
Notevole...
Dedicata a Grazia Gi...
I miei labirinti...
Metamorfosi...
La ragazza delle mil...
E' quando aspetti un...
Farfalla....
ANCORA ACCANTO A ME...
Sonno...
Storia di una badant...
La collezionista...
Si dice...
Stanca serata...
Nuvole e Gabbiani...
Andiamo avanti così...
Igor Michail...
Dell’inviolabilità d...
Canto del dove i sen...
Dammi...
In tempo di guerra...
Trilussa...
INCANTAMENTI...
IL BACIO...
Scorrono i giorni...
L'ARIA DEL MATTINO...
Haiku 66...
Cresco...
Il Dubbio...
Questa notte...
Nonostante tutto...
Sono figlio di una p...
Nuovo infinito...
AI MIEI FIGLI... ...
Terra di nessuno...
Ancora oggi siamo....
La Magia d'un tempo...
Diamanti...
L'OMBRA DEL PASSATO...
Il messaggio di Pasq...
la lunga strada per ...
A piedi nudi...
Storia di una badant...
A MIO PADRE...
Dedica...
Il bambino prodigio...
Siamo diversi per l...
Via del Sito...
L’identità...
L'inferno è sulla te...
I giovani e la crisi...
MILLE FORME...
HAIKU V...
Di quel sentire come...
Destino DiVino...
Il riflesso...
IL MONDO MUORE...
Se volessi dar credi...
Strofinaccio...
La quercia caduta d...
TORTA SOFFICE PALPIT...
Certi giorni d'inver...
Smile...
Fragranza di te...
Hai trovato una vecc...
Seta e profumi...
come......
Libertà...
Vivaddio...
Il vecchio porto...
Si fa giorno...
Tanka 24...
Semplici....
Estraniamento...
Stelle...
DAMMI IL TEMPO MADRE...
SOGNANDO L' AMORE...
IL NATALE...
Così ti guardo…...
Quello scatto che fe...
L' analista...
ANNI RUGGENTI...
Le note del cuore...
Dedicato a GRP...
orme...
I miei Sogni...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Tamburino, oh Tamburino...

Tamburino, oh tamburino
Ma dove mi stai portando? Rallenta solo un po'.
Le mani legate e scalzo fino ai confini dell'esilio,
Un passo dopo l'altro, sfinito e chino ti seguo.


Tamburino, oh tamburino
A comando ti inseguo, ogni colpo è uno strattone
Un fiato dopo l'altro, piangendo ti seguo ancora
al passo mi trascini, a sfilare tra la folla sorridente.


Tamburino, oh tamburino
Sulla collina in alto mi dici, dobbiamo arrivare,
Avrò il tempo di socchiudere gli occhi per
godermi il tiepido sole e la brezza del mare?


Suona Tamburino, suona ancora
Spogliato, pestato e schernito ti seguo sicuro.
Dov'è mia madre ei fratelli, non scorgo un solo viso
Tamburino, ma chi sono? Sì, Hai ragione, non importa.


Tamburino, oh tamburino
Copri le grida, le burle, gli insulti e le risa
ti prego non smettere, non smettere mai.
Come soffia dolce il vento dell'ovest; quasi una carezza.


Tamburino, infine, sulla cima della collina
Guarda! E' bellissimo... Un oceano di fiori stellati
come lacrime, rispendono di rugiada e il cielo così terso
Tamburino, oh tamburino... Ora lasciami andare.



Share |


Poesia scritta il 08/01/2020 - 21:44
Da Black Wolf
Letta n.45 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?