Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

STANOTTE...
MANDALA...
Decisioni difficili ...
3 righe. È una st...
ANGELO E DEMONE...
Come droga...
Quattro miliardi di ...
Sono aerei...
Tanka 2...
Cambierò nome alla f...
Genitore professione...
NON POSSO...
Emozioni...
INCONTROVERTIBILE...
Oh mare...
Italia credici...
Nel segreto incanto...
haiku 45...
Ho con me il silenzi...
sole primiverio...
A te amore mio...
Alberi...
Il Robin Hood delle ...
Le fatine, erbe dei ...
Quarantena...
Non vedo...
APRILE(acrostico)...
Il Tu poetico...
Ostaggi di un virus...
Ella vien ver me...
Primo aprile...
Pinocchi....
ESSERE ALLA RICERCA...
TRASCURATA PRIMAVERA...
haiku...
Street Art...
Irraggiungibile mare...
L' AMORE IN UNA B...
Caduche fiammelle ac...
La via della speranz...
Haiku 70...
PANTA REI...
Verranno gli anni po...
La Pavane...
Creatura mia...
Tornerà la Vita......
Giocano i bambini su...
Mi accontento...
Sono un Albero...
Le stagioni umane...
SOSTENZA E APPARENZA...
UN'ETÀ PER TUTTO...
Italia nera...
.Gabbiani....
UOMINI RICCHI...
Similerso...
Stracchino e cetriol...
Solo un sogno...
Ognuno...
Scrittura di gennaio...
il mio spazio...
Di miei Alberi,framm...
L'albicocco e la not...
Il governatore della...
LO SFOGO DI UN ARTIG...
Vento di marzo...
Vite strette....
Eravamo sei amiche a...
Dove sei?...
Li chiamano coraggio...
Nuovi eroi...
CADUTA LIBERA...
Domenica II...
La valigia...
Risveglio...
Tempi instabili...
AMORE ILLUSIONE...
Ci Manca...
Preghiera per un bam...
Sentire....
Un vero mistero...
Felicità...
L'uomo ed il cane da...
Se Cristo tornasse...
Note tra il vento...
Il pastore bianco...
L'ASCETA...
Per i sogni un posto...
Camici bianchi...
Dove andiamo...
Amanuense...
Lettera senza fine...
Isolamento...
Sconosciuti eroi...
Tu aspetti, io non c...
Sabato sera di quara...
DISTANZA DA......
*Parabolina* Vidi...
Pazienza e rinascita...
Albero,quadro eterno...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

COME I CAVOLI A MERENDA

I ristoranti cinesi e gli involtini primavera
un cinese sul prato che prima non c’era
il gioco aleatorio della morra cinese
il coronavirus fra mito e leggenda
ha invaso il mondo come i cavoli a merenda


un flagello affligge un’umanità precaria
in un mondo infetto da paure ancestrali
reso precario da un fragile starnuto
lo squittio di un notturno pipistrello
esprime un suo cordiale benvenuto


con le mascherine la gente si nasconde
a carnevale allegro il virus si diffonde
dalla terra di un beffardo riso
ci sorprende un enigmatico sorriso
la Cina ci sorprende come i cavoli a merenda.



Share |


Poesia scritta il 14/02/2020 - 17:54
Da Paolo Delladio
Letta n.212 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Troppo forte

Francesco Cau 15/02/2020 - 12:11

--------------------------------------

Paura invadente che rimane dentro anche in chi, non è stato attaccato. Stile molto piaciuto

MARIA ANGELA CAROSIA 15/02/2020 - 09:22

--------------------------------------

Ironica analisi della condizione mentale, delle cause (più finte che vere) cibo delle nostre paure, il più delle volte inculcate nei cervelli delle masse dai cervelli delle élite.
Sembra che il "mondo" vada matto per i cavoli a merenda!

Leo Pardiss 15/02/2020 - 08:38

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?