Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Sabato sera di quara...
DISTANZA DA......
*Parabolina* Vidi...
Pazienza e rinascita...
Albero,quadro eterno...
Invece...
Suggerimento...
Quietudine...
La Rosa profumata...
Preghiera 2...
LETTERA D' AMORE...
Sul filo dei sensi...
È SEMPRE MEJO ‘NA BO...
È come trovarsi un g...
SBAGLIARE ANCORA...
Sento lontano un rum...
Versi ribelli...
ALLA FINESTRA...
L'odore della pelle...
Città e paesi...
Quattro poesie picco...
Conforto...
La Droce...
Tutto è bello...
Quattro passi in cro...
Un silenzioso tramon...
Assentarsi....
Il Poeta...
Brescia Mia!...
HAIKU M1...
Dal salotto al soggi...
Verso l'alba...
Sedoka 10...
La Stanza Rossa (per...
1968... l'amore libe...
SUPPLICA A MARIA...
Oppressione...
Un cielo così non è ...
Abbracciami...
PER ASPERA AD ...
Ho fatto un sogno st...
Silenzioso...tempo...
LA NOTTE SVANISCE...
La coccarda tricolor...
ALBA CHIARA...
se tu non ci fossi...
Il figlio della luna...
Grunding...
La veste dell'anima...
…in cerca di titolo...
La nuova strada...
Vorrei ma non posso...
LE MASCHERE...
L'amore non era per ...
Lo steccato...
Il bagatto...
Marzo...
La maestra innamorat...
TERRA - VITA...
Solitudine...
In sospeso...
Ella è bella...
HAIKU L1...
.L'aeroplanino di ca...
La morte dell’Etica...
Sylvia Plath, non so...
Un piccolo spiraglio...
BASTÒ NIENTE...
La quarantena...
Non guardarla...
Pensieri contorti...
PASSIONE IRREALE...
Pazuzu...
SE CHIUDO GLI OCCHI....
alllodole...
TankaVirus 33...
haiku 44...
PANDEMIA...
Non suona primavera...
Vita der vicolo...
I fiori della primav...
Lasciatemi il tempo ...
Desideri...
Haiku n°13...
Trasparenze...
Il muro...
Noi...
Correva l'anno 1956,...
Non so quando torner...
Al vento, non c'è al...
Uomo...
Ho voglia di...
Fiori di carta...
Alberi come pensieri...
Come sei triste...
SERALE PARADOSSO...
Straordinario...
Logica follia...
Realtà...
La pace che stupisce...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



TRAMONTO

Il passo si fa incerto
arduo il percorso.
Il tramonto intesse
trame sfumate
e s'arrende
alla sfida del tempo.
Solo e lento m'avvio
verso il giorno che muore
ed alle spalle sento
familiari rumori
echi sottili.
Sono esili fiori
che han bevuto la vita
e si stingono ignari
nel ricordo del sole.


Share |


Poesia scritta il 18/02/2020 - 15:19
Da Adriano Martini
Letta n.149 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Un testo struggente di metafore
sentite dentro profomdamente.
Molto apprezzato

Alpan . 22/02/2020 - 15:24

--------------------------------------

Intrisa di malinconia ... molto bella!

Ida Falconeri 20/02/2020 - 20:07

--------------------------------------

Avverto la sfumatura della malinconia che più riconosco, anche un po' mia, anche un po' come tutti.. insomma, una poesia molto bella, di un sapore universale, nella sua unicità

Francesco Gentile 19/02/2020 - 17:22

--------------------------------------

Una poesia che sento mia, e che condivido nel contenuto. la forma poetica poi è, come sempre, eccellente. Un saluto.

Giacomo C. Collins 19/02/2020 - 13:06

--------------------------------------

Il tramonto in natura ha in sé la magia del giorno appena concluso così come il tramonto sul cammino della vita raccoglie in sé i colori delle emozioni vissute che rimangono impresse nella memoria come ricordi e fanno parte di un bagaglio inestimabile. Bella lirica.

Maria Luisa Bandiera 18/02/2020 - 19:56

--------------------------------------

...è tutto vero, tra malinconia e tristezza, ma la resa del tramonto ci regala dolci e indimenticabili spettacoli...Molto bella!

Grazia Giuliani 18/02/2020 - 17:51

--------------------------------------

Tra gli spettacoli della cattura il tramonto è probabilmente il più ricercato dai poeti.
Ispirazione degli artisti pittori e scrittori , d’innumerevoli espressioni dei romantici evocatori.
Francesco

Francesco Cau 18/02/2020 - 16:42

--------------------------------------

Tristezza o consapevolezza!?
Rammarico o presa di coscienza!?
In questa bella poesia sento l'uomo che riesce a camminare verso l'arrivo senza paura di voltarsi, con tutto il peso delle sue spalle. Complimenti

Mirko D. Mastro(Poeta) 18/02/2020 - 16:20

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?