Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

PANTA REI...
Verranno gli anni po...
La Pavane...
Creatura mia...
Tornerà la Vita......
Giocano i bambini su...
Mi accontento...
Sono un Albero...
Le stagioni umane...
SOSTENZA E APPARENZA...
UN'ETÀ PER TUTTO...
Italia nera...
.Gabbiani....
UOMINI RICCHI...
Similerso...
Stracchino e cetriol...
Solo un sogno...
Ognuno...
Scrittura di gennaio...
il mio spazio...
Di miei Alberi,framm...
L'albicocco e la not...
Il governatore della...
LO SFOGO DI UN ARTIG...
Vento di marzo...
Vite strette....
Eravamo sei amiche a...
Dove sei?...
Li chiamano coraggio...
Nuovi eroi...
CADUTA LIBERA...
Domenica II...
La valigia...
Risveglio...
Tempi instabili...
AMORE ILLUSIONE...
Ci Manca...
Preghiera per un bam...
Sentire....
Un vero mistero...
Felicità...
L'uomo ed il cane da...
Se Cristo tornasse...
Note tra il vento...
Il pastore bianco...
L'ASCETA...
Per i sogni un posto...
Camici bianchi...
Dove andiamo...
Amanuense...
Lettera senza fine...
Isolamento...
Sconosciuti eroi...
Tu aspetti, io non c...
Sabato sera di quara...
DISTANZA DA......
*Parabolina* Vidi...
Pazienza e rinascita...
Albero,quadro eterno...
Invece...
Suggerimento...
La Rosa profumata...
Preghiera 2...
LETTERA D' AMORE...
Sul filo dei sensi...
È SEMPRE MEJO ‘NA BO...
È come trovarsi un g...
SBAGLIARE ANCORA...
Sento lontano un rum...
Versi ribelli...
ALLA FINESTRA...
L'odore della pelle...
Città e paesi...
Quattro poesie picco...
Conforto...
La Croce / e SPESA S...
Tutto è bello...
Quattro passi in cro...
Un silenzioso tramon...
Assentarsi....
Il Poeta...
Brescia Mia!...
HAIKU M1...
Dal salotto al soggi...
Verso l'alba...
Sedoka 10...
La Stanza Rossa (per...
1968... l'amore libe...
SUPPLICA A MARIA...
Oppressione...
Un cielo così non è ...
Abbracciami...
PER ASPERA AD ...
Ho fatto un sogno st...
Silenzioso...tempo...
LA NOTTE SVANISCE...
La coccarda tricolor...
ALBA CHIARA...
se tu non ci fossi...
Il figlio della luna...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Amare

Quando il sole perde quota
e si stempera nel mare
una finezza di note mi sovrasta
ed in quell’armonia di suoni
il mio mondo si palesa.


Vibrano le corde
tra le dita dell’intimo sentire
rinverdendo flautate rimembranze
e pezzi del passato
con gli sguardi
che dispensavano carezze.


Luce dentro gli occhi
e stelle dalle bionde chiome
intrecciarono le fila
d’una lunga storia mai sopita
che ad ogni piè si rinnovella
fossero anche impervie le vie
o leggero il calpestio
sulle orme d’una idea già tracciata
ove il verbo insiste ancora
lungo orizzonti
dai contorni accesi



Share |


Poesia scritta il 26/02/2020 - 11:41
Da Francesco Scolaro
Letta n.115 volte.
Voto:
su 4 votanti


Commenti


Bella poesia, nelle mie corde...e poi con quell'incipit, il sole che perde quota e si stempera nel mare...immagine vissuta da me innumerevoli volte, in barca...anche se il mare mio non è il tuo...ma tutti i mari sono fratelli di sangue, di acqua e sale...

Giacomo C. Collins 22/03/2020 - 10:33

--------------------------------------

FRANCESCO...Si amare è proprio cosi...bellissima poesia come tutte le tue. Ciao

mirella narducci 26/02/2020 - 19:04

--------------------------------------

Una poesia che è nel mio stesso sentire, più che apprezzata e piaciuta!

Maria Luisa Bandiera 26/02/2020 - 14:07

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?