Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

LA BOMBA DELL'IGNORA...
COZZA...
Andi grori...
Farfallina colorata...
HAIKU C2...
Konnichiwa...
Emozioni...
Granuli...
INCONFONDIBILI...
Parlami ancora...
AMORE PRIGIONIERO...
Il Plagio...
Senza la pace univer...
Il ladro di felicità...
L' INCONTRO...
Solamente attese...
Il tappeto volante...
La Porta Secondaria...
Senza ali...
Haiku n°14...
La poesia ha radici ...
Risvegli...
La fattucchiera...
Abbiamo imposto uno ...
I CANI E GLI ESSERI ...
OGGI SPOSI (juniores...
A26 da Novi Ligure...
Dalle cime alla foce...
Sterpaglie...
I due Dobermann...
LORO...
La mia terra...
ASCOLTA...
Guardo...
21:47...
SOLITUDINE LIBERTA...
Una canzone...
In tema di razzismo:...
Fiore...
Bologna, 2 Agosto 19...
ALLA STAZIONE...
Cammina con le scarp...
I dubbi del poeta...
Piccola lezione di s...
Straniero...
L\'uomo con la valig...
SI TRASFORMA...
Come navi sospese...
Viviana forse...
Amata mia Signora...
Per Lei...che è mort...
NONNA PIA IN CARROZZ...
L’autore del tomo- S...
Verde azzurro mare...
I colori di quel 2 A...
Milonga...
Bologna...
Vorrei esser vento...
Cercando cercando...
LA SUOCERA...
LA RAGAZZA NELLA PIO...
In dissolvenza...
Prendi esempio dalla...
Agosto...
FRAMMENTI DI UN...
Tristezze...
Leggiadra melanconia...
SAI......
Lucciola...
Nina...
Alla roggia...
E25 verso Novi Ligur...
Le barche gialle...
Il ritorno...
Luci sul mare...
Il gioco - parte sec...
fine giugno...
Una vita senza amare...
IL DONO...
Ricambio generaziona...
Ogni Mente a Suo Mod...
Vibranti emozioni...
Rinchiusa...
I giardini di Majore...
Una folata d'oblio...
Foglia unica...
UNCINETTO...
28 luglio...
Non temo la morte pe...
Chimera...
Preserva... emh, pre...
VIAGGIO PER MAR...
A li mortacci...!...
UNA GRANDISSIMA STEL...
La notte dei pensier...
L’autore del tomo- S...
Una voce nel vento...
Ti chiedi ancora cos...
Misero uomo...
Prigioni...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Mare

Mare


Quarzo in cristalli di sale,
respiro di marea antica,
reti da rammendare con ago
d'osso di seppia,
carene di barche da riparare
con pece ibrida.
Pescatore dal volto ligneo,
arso dal sole,
sguardo d'orizzonte in una libertà
ancestrale contro la miseria.
Mare, Grande Madre Azzurra!
E sono i paguri sonnolenti,
a trovare rifugio nel loro guscio di madreperla,
nel trastullo melodioso di marea nella baia,
stelle marine sui fondali che risplendono
in un cielo capovolto, in un contrasto
d'azzurro diverso.
Le meduse azzurre nel loro viaggio di morte
verso l'esodo stabilito,
inermi, nella loro bellezza in metamorfosi
di cristalli infranti.
Respiro profondo di voce e sussurro,
di risacca che si espande, ritorna,
si espande ancora in un moto infinito
di musica senza note e senza tempo.



Share |


Poesia scritta il 01/07/2020 - 09:46
Da Alpan .
Letta n.108 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Bravo l'autore che ci fa vivere in questi versi il bel mondo marino.

Maria Luisa Bandiera 01/07/2020 - 15:33

--------------------------------------

Ritmo incalzante in perfetta sincronia con il movimento del mare. Precise descrizioni di tutto ciò che riguarda la bellezza del mare. Complimenti. Ciao.

santa scardino 01/07/2020 - 14:43

--------------------------------------

Poesia stilisticamente perfetta, armoniosa e suggestiva esalta quel mare che anche io adoro!
Bravissimo!

Anna Maria Foglia 01/07/2020 - 10:22

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?