Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Un buon raccolto...
In zattera,naufrago,...
L'appuntamento in ba...
Insigne professore...
L'ultimo Jazz...
HAIKU E2...
Nel silenzio...
Sera...
Lacrime...
I momenti felici som...
Ritrovarti...
Tu conosci 300 parol...
UMANA ESSENZA...
Le ore dei Desideri...
L’autore del tomo- S...
Haiku M1...
Anche se ti si piega...
Un giorno (racconto ...
Ma quanti amici......
Giuro...
Sotto al quadro di V...
L’Orient-Express sta...
Somnum interruptum...
Di tutte le cose cos...
SENZA FORSE ..........
Anime sospese...
Amore perduto .....
Per Amore...
CORLETO...
Poesiola...
22:48...
Il cigno...
La bella estate...
Saremo i lembi...
Verde bosco d'agosto...
Tuffi allegri...
Vita...!...
Dopo la tempesta...
Bolsena...
La forza dei pensier...
lapidee forme...
Vinile...
Non si può resistere...
non soffia più...
ANIMA...
firenze santa maria ...
uomo...
Chi voglia sfamare l...
L'AVVOCATO DEL GOVER...
Un uomo...
EBBREZZA...
Forme...
L’autore del tomo- S...
Camouflage...
LA BOMBA DELL'IGNORA...
COZZA...
Andi grori...
Farfallina colorata...
HAIKU C2...
Konnichiwa...
Emozioni...
Granuli...
INCONFONDIBILI...
Parlami ancora...
AMORE PRIGIONIERO...
Il Plagio...
Senza la pace univer...
Il ladro di felicità...
L' INCONTRO...
Solamente attese...
Il tappeto volante...
La Porta Secondaria...
Senza ali...
Haiku n°14...
La poesia ha radici ...
Risvegli...
La fattucchiera...
Abbiamo imposto uno ...
I CANI E GLI ESSERI ...
OGGI SPOSI (juniores...
A26 da Novi Ligure...
Dalle cime alla foce...
Sterpaglie...
I due Dobermann...
LORO...
La mia terra...
ASCOLTA...
Guardo...
21:47...
SOLITUDINE LIBERTA...
Una canzone...
In tema di razzismo:...
Fiore...
Bologna, 2 Agosto 19...
ALLA STAZIONE...
Cammina con le scarp...
I dubbi del poeta...
Piccola lezione di s...
Straniero...
L\'uomo con la valig...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Vorrei mandare a vaffa...

Vorrei mandare a vaffa il mio paese
che non mi fa arrivare a fine mese
e siccome non so essere scortese
rinuncio in toto in o parte alle pretese.


Vorrei mandare a vaffa il mio dottore
che non capisce un’acca del dolore
mi palpa il fianco e poi mi scrive a mano
la solita supposta da infilar nell’ano.


Vorrei mandare a vaffa la ragazza
che non si predispone e pur s’incazza
e quando vede che mi do di verso
pretende ch’io chieda il suo permesso.

Vorrei mandare a vaffa il mondo intiero
che non s’avvede d’essere ciarliero
ma poi m’accorgo immensamente che
a fare in culo il mondo manda me.



Share |


Poesia scritta il 27/07/2020 - 14:27
Da Francesco Scolaro
Letta n.138 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Grande Francesco, tanta stima per questa poesia, molto sentita

Lucia Frore 04/08/2020 - 18:54

--------------------------------------

FRANCESCO....Che bello un vaffa...liberatorio vorrei non esser una signora e unirmi a te in un bel VAFFA...esteso al mondo intero intriso d'egoismo e mala educazione.

mirella narducci 27/07/2020 - 18:15

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?