Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

L'arca di Noè...
Giorno di giudizio...
LO ZERO E IL COVID-1...
Introspezione...
Nella mia solitudine...
Chicco Balleri...
Lampo....
Sire (cugino August ...
La memoria...
Archor...
Lalla...
Il mese dello Squarc...
IL VAMPIRO DICE ...
Lo spettatore...
Guidare la propria v...
Il cane...
Mormora (Concorso po...
Cuore felice...
Grotta del fico...
Dove sei?...
INTRECCIO...
Errare...
Oltre il tempo...
volevo descrivere fi...
Noi...
Cuccioli del mio cuo...
Cambio stagione...
MEDICI E INFERMIERI...
Si sa, l'unica cosa ...
Per te solo per te...
OTTOBRE...
La voglia di fare l'...
Un gattino come dono...
LA MIA MUSA...
equilibri...
Magutt...
Pareidolia (oppure ...
Il rumore delle onde...
Note d'amore....
Guarderò il futuro...
La mia gatta Gelsomi...
COVID-19: in Cina i ...
Fragore...
Evasione...
Pioggia...
Questa specie d\'amo...
Avanzare?...
FORMICA...
Ti aspetto....
HAIKU G...
I fiorellini del mio...
Il poeta e' prima di...
Il silenzio è quella...
La leggenda della Na...
SULLE TRACCE DE...
Tradurti...
VIBRANTE DI VITA...
Al mio cane...
Il buco...
Sedoka 13...
Non aprire agli scon...
Il concetto di infin...
LA BARCHETTA DI CART...
VETERA ITINERA...
La ballata degli ero...
Clochard...
La strega del paese....
Il Sole...
PERBENISMO...
Nell'insieme intorno...
Pedro...
Una squadra di calci...
In questa notte...
La culla...
La verità della nott...
FREDDO ADDIO...
La prima volta che h...
Ottobre...
Ho visto cose......
Vento...
Vita Eucaristica. L...
Principessa gatta...
Vorrei che bastasse...
Statale dodici...
Segnali dallo spazio...
Alba paesana...
La scena...
Il segreto...
Sotto la pioggia...
Se non hai bisogno d...
Una favola antica...
Come nacchere...
INCERTEZZE DI VITA...
La ginestra...
La mia malatamente...
Com' è grande il mar...
A PIEDI NUDI...
Nello scialle seduta...
Sensazioni...
Oltre ogni respiro d...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



Prologhi d\'autunno

Autunno, stagione di raccolto e dispersione-
bilancio di un pittore saturo di luce
che racconta piccole morti.


A te i vitigni contorti pregni si chinano,
il melo e il pero colmi stanno
come alberi divini, prologhi di tormento
tentazioni dilagano in piovaschi ventosi.


Autunno, stato d'animo in cui le pene s'addensano
come nubi in cielo, le gioie si rarefanno acute
al modo di strali pungenti di sole.


Stagione di mite temperamento
-oasi di malinconia e pace-
e di colori accesi, ma viole perdute.


Ritmi fuggiaschi di torrenti
con epiloghi d'approdo ad una riva,
la morte conclamata dell'inverno.
Autunno, stagione dolcemente viva


in te impera da sempre qualcosa d'eterno
e d'antico, il mutamento.



(L'immagine allegata è opera dell'autrice,"Natura morta d'inizio autunno," olio su tela).



Share |


Poesia scritta il 22/09/2020 - 12:21
Da Carla Vercelli
Letta n.77 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Io sono convinta che l'autunno pur essendo una stagione in declino, porta in sé i colori più caldi e più belli e questa poesia la descrive alla perfezione!

Maria Luisa Bandiera 23/09/2020 - 08:21

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?