Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Il viaggio (Haiku G)...
Mi hai accarezzato p...
Mattina...
Passerà...
6 poesie realizzate ...
HAIKU L...
ALI DI FARFALLA...
Il mio tempo...
Se potessi...
PER DANI...
Coronavirus...
Diego...
Pensami Ancora...
Amicizia...
Buon Viaggio...
La superbia fa dir...
Elucubrazione n. 7...
Bianchi pupazzi...
E......
Amo la vita...
PALESTRA...
occhi...
Volevo dirti...
Profumo di casa...
Giocare con la vita,...
Noi raccoglitrici de...
In viaggio...
Il viaggio (Senryu I...
18:16...
Notti insonni...
Un bel giorno d'esta...
MARCIAPIEDE...
l\'ULTIMO VIAGGIO....
LIBRO QUESTO SCO...
L'amore...
SPERANZE...
L’uomo per natura vu...
Le finestre degli al...
Errore in-convenevol...
A mia madre...
Con tutto l'amore ch...
Ciao Diego...
La ragazza selvatica...
Essa fu (concorso p...
Delicata...
MUSCHIO...
Tutti i santi giorni...
Vita...
QUANDO SI CAPISCE...
La viltà di un uomo...
La precarietà dell'u...
Al suono del vento...
Giuramento d’amore...
Gocce d 'acqua...
Ineffabile destino...
Il viaggio (renga, c...
Invito a cena...
Il presente disse pa...
Sonetto - Profondo e...
E' tempo di innamora...
Si apriva e si chiud...
Innamorato...
IL VIAGGIO...
Non sappiamo quanto ...
Sirene...
Milena...
I ricordi...
Ceste di fiori...
Malinconica Tristezz...
Quesito...
Io e la Risolutezza...
Il buddha...
POVERI E RICCHI...
L'ultima foglia dell...
ultima foglia...
Era bello...
Numero trentadue...
ZIBALDONE...
La paura...
La mia Italia...
L'essenziale...
Mi disse parlami...
Il viaggio (Cartolin...
A DUE PASSI DA ME...
Speranza d’autunno...
Glorioso passato...
LVX...
ADRIANO...
Elucubrazione n. 6...
Sospesi in un tempo ...
L'autunno...
SE NON CAVALCHI LA T...
Con disgusto (concor...
In riva al mare...
Se non vinciamo tutt...
I NOSTRI GIORNI...
Casa...
La mente suggerisce ...
Buonanotte...
Se ti abbraccio non ...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

FLETVS

Dar voce e parola
a un'indicibile fragilità,
tentar di plasmare a fatica
con l'ultima stilla di forza
un marmoreo destino
sordo alle grida.
La tua splendida effigie
più non brilla come un tempo.
Quando la luce, calda,
nutriva un cuore giovane
quando la brezza, dolce,
risuonava d'un fresco canto
quando la vita era sempre
una festa giocosa.
Fermate l'onda deforme
che tutto travolge:
i miei remi non planano più.
Travolto da flutti tiranni
cerco porti sicuri nel vento,
microcosmi protetti
nelle tempeste dell'anima
nei gelidi inverni del cuore,
nei rami secchi
d'un pruno selvatico.
E quando la via si dissolve lontano,
quando le torce danzano
fragili al vento,
quando la voce deraglia
impaurita,
cerco una grotta
che m'offra riparo,
un nido sicuro
tra Numi avversi.
Come l'immagine
si dissolve nel placido fiume
quando una pietra lacera la pace,
come atroci i dardi
colpiscono al cuore
quando scivoli
cieco e pesante,
così l'anima mia si spegne
bramando sussurri rassicuranti.
Ritorno nella polvere
per contemplar me stesso,
baciato dal sole.
Giunge allora maestosa
al morir del giorno
la catarsi anelata,
leggera e dolce
nello schiuder
il mio parto maturo.


Share |


Poesia scritta il 28/10/2020 - 14:56
Da Filippo MMFS
Letta n.71 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?