Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Ci può essere più fo...
Pescatori...
COLORARE L’ANIMA...
EVANESCENZE...
SCRIVO D' AMORE...
Furtivi...attimi...
Proverbialmente...
Il programma filosof...
Io...tu...
Bevemmo a distanza...
Colori...
LA VORAGINE...
Last minute...
Fuggo...
Il Sussidiario...
NOSTALGICAMENTE...
Il momento...
Rabbia...
Perchè...
Una mezza sega...
L’altro viaggio 7/16...
Canto dell' Amore ch...
Se vuoi rovinare qua...
Di là dal vetro...
leggero il vento...
Giorni...
Gli alberi sono l'ul...
VIAGGIARE DI NOTTE...
INETTITUDINE DI PADR...
IL DESERTO DELL'...
GUARDANDO UN RAGNO...
Il castello...
La Pozione...
La maschera è caduta...
A Mia Madre...
O mio caro nuovo fut...
Sciogli la mia neve...
E' tutto un equilibr...
I nostri passi...
Casa poesia...
Baluginìo...
Soltanto ora mi vedi...
All'angolo della via...
La luce dei pensieri...
Piccolo dolore...
IN BOTTEGA...
Non ci sono solo il ...
SOGNO PER VIVERE...
Se n’è andata con il...
L\'eco delle parole...
Un vecchio libro di ...
IL FLAUTO DI PAN...
INQUIETUDINI...
Affido alla luna...
La giostra...
Il mormorio del mare...
Essere intelligenti ...
La mutazione dei col...
La forza del Mare...
Ma... Poi...
Viaggio nel futuro...
La mia Laika...
Feste in maschera e ...
É lo stesso...
Mirko D. Mastro- Gua...
CON TUTTE LE ATTENZI...
PRIMO...
Composizione n.374...
PASSATO BRUCIATO...
Non c'è pace...
Un figlio...
IL CASSETTO...
Senza pace...
Ad maiora...
Stampe antiche...
L'amore vero...
LA CORSA DELLA ...
Nebbia...
Con altre mani ti ac...
Se timoniere della n...
Ti amo...
La famiglia è la rad...
IL BACIO...
La pentola di fagiol...
UN AFFARE CON IL DIA...
Una volta la famigli...
L’altro viaggio 6/16...
Nonno sprint...
I SOGNI NEL CASSETTO...
Ci rinuncio...
Assopito...
AL MIO CONVENTO...
Le cicatrici del cuo...
Notte di Velluto Vio...
Averti qui...
SILENZIO...
Promesse...
Caro diario...
La fontana della con...
Scorcio d'inverno...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



POVERI E RICCHI

Poco da cambiarsi un giorno
Un mobiletto quasi vuoto
Solo un vestito per stagione
E poco altro in più.
Tutti i giorni a scuola,
quanto rispetto, quanta autorità.
Il maestro, il papà e poi la mamma,
solo lei sapeva rompere ogni indugio
per un abbraccio, per un sorriso
per il bacio della buona notte.
Oggi, forse, per fortuna abbiamo tanto
E molto altro ancora,
ma cambiar casacca vuol dire un’altra cosa
troppi abiti si cambiano, adesso,
non per il freddo,
non per la rigidità delle stagioni
ma per quei valori che non abbiamo più
E’ rimasto un solo sentimento,
tutto più semplice, c’è solo convenienza
questa regola è rimasta sola,
come lo spirito insoddisfatto di ciascuno
che, ormai, non sorride più.


Share |


Poesia scritta il 23/11/2020 - 14:18
Da ALFONSO BORDONARO
Letta n.138 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


Testo stupendo molto significativo.
Complimenti Alfonso..

Salvatore Rastelli 24/11/2020 - 09:03

--------------------------------------

ALFONSO....Bella e vera, c'è un proverbio che dice "Non tutti i mali vengono per nuocere."Questa nostra società sta cambiando non so se è merito di quanto sta succedendo ma senza ombra di bubbio ci farà riflettere e cosi poter tornare ai valori perduti dando ad essi la priorità per una vita migliore.
Sempre bravissimo. Ciao

mirella narducci 23/11/2020 - 18:05

--------------------------------------

Quanta verità in questi bellissimi versi! Proprio l'altro giorno riflettevo che mi sembrano notevolmente più felici e sorridenti le persone anziane, che hanno vissuto certamente in passato momenti più difficili di quelli odierni, che i ragazzi, perennemente insoddisfatti, nonostante abbiano tutto. Se si rincorre l'avere non si riuscirà mai veramente ad Essere e le discrepanze sociali aumenteranno a discapito di tutti e non solo delle classi meno agiate. Molto apprezzata!

Carla Vercelli 23/11/2020 - 17:49

--------------------------------------

Se ci mettiamo pure l'indifferenza il gioco è fatto. Lodi altissime per il pensiero ai poveri che hai avuto Alfonso. Lodi perpetue.

Paolo Ciraolo 23/11/2020 - 17:41

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?