Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Aspettando Natale...
I soldi vanno e veng...
Il coraggio Jj...
Invisibile...
La sua abbastanza pa...
I muri...
Il senso della vita...
Erto e Casso...
ONIRICI SOGNI...
Oggi si pesca ovunqu...
Prolegomeni del gior...
Quella notte qualcun...
Cuore...
Il senso della vita...
LE FREDDE MANI ...
L\'anima mia è cambi...
Come un miraggio...
L'ultimo appiglio...
Piove nel silenzio...
Parlami del mare...
IL POSTINO...
Io ti vedo...
La pioggia non è fat...
Un’opera d’arte non ...
Sfumata natura...
GOOGLE MAPS...
La pazza...
HAIKU M...
Basterebbe ascoltare...
VERDE...
Specchio...
Alle labbra della no...
Ti aspetto...
FLOTTE DI PENSI...
Attimi d'incanto...
IL PIGIAMA DELL'OSPE...
Luce...
HAIKU 2...
Che pacchia!...
Suggestiva...
Caricare le parole ...
Tutti di corsa, in u...
Da dietro le grate...
Il vento della vita...
Lorenzo il Bislacco...
Verrà quel giorno...
Gabbiano Nel Blu...
Salmastra...
Carta che ride...
La sensibilità è una...
Cerchiamo...
Vista sul golfo di T...
Nebbie...
Val d’Ultimo....
Dolce luna...
RISURREZIONE E S...
Haiku 12...
Chi pur nell'ira la ...
Conte e il topo assa...
Cielo incommensurabi...
Il Consenso...
I capricci della scr...
Il lento fluire del ...
LUNA...
Un tempo...un mondo....
Punti di vista...
Come un randagio...
Post meridiem...
SCRIVERE LIBERA D...
PROGETTO ESTETICO (C...
Le chiavi del paradi...
GROVIGLI DI SOSPIRI...
NeRA...
La realtà percepita ...
Haiku...
La calunnia...
A TUTTE LE DONNE...
L\'unica verità...
Questo è il Natale...
GENTILEZZA...
IL MITE PORTINAIO...
Conserviamo la genti...
HAIKU 1...
Femminicidio...
Far del giorno...
La luce vince l'ombr...
GRIDARE MI FA BEN...
Scegli la Vita...
Sole o pioggia?...
DOVE FINISCE IL CIEL...
C'era una volta il r...
Colmi...
Un sogno anelato...
Le domande di Nicola...
Dove tutto ebbe iniz...
n° 28 (R/P)...
Oggi scrivo di te...
Il green pass cultur...
La malinconia è una ...
Ci sono sogni che mu...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

E così non mi riconoscerai !

Eppure il mio nome era scritto sui muri,
nel sapere itinerante della città di Utopia,
c'era anche la mia poesia, il mio sentire,
il mio essere uomo senza alcun compromesso.
Bastava che tu guardassi dove i murales
rimandavano immagini di pesca,
e racconti di miti antichi,
anche ad occhi chiusi avresti saputo
riconoscermi.
Proprio lì mi avresti visto,
depositario dell'esodo d'amore,
tra i tomi custoditi da Ipathia,
avresti sicuramente visto il mio parlare,
sentire l'amore oltre lo stesso amore.
Ma tu non guardavi distratta da altre cose,
non mi riconoscevi nonostante sapessi
quante volte ho calcato le scene di quel Carro di Tespi
gioravagante dentro di te.
Prova a guardare, a cercarmi sulle pareti della casa
dei gendarmi o ad immaginarti mentre ti osservo
dalla Tabacchiera di Pessoa, umile poeta della rincorsa,
immutabile nel sogno che sorprende lo sguardo.


Ma tu non mi riconoscerai!



Share |


Poesia scritta il 19/10/2021 - 09:25
Da Alpan .
Letta n.116 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Ciao Ralph ti ringrazio per il tuo sentito commento altresì ti ringrazio per il refuso della Tabaccheria che si scrive con una sola. Infatti provvedo a modificare. Grazie ancora.

Alpan . 19/10/2021 - 13:48

--------------------------------------

Ottimo lavoro sullo stile di Pessoa, poeta portoghese
che proprio con la poesia Tabaccheria, si è distinto nel panorama internazionale.
Mi piace molto la tua poesia.
La parola Tabbaccheria, come scritta da te,però non mi convince. Proprio per onorare il tuo scritto, in mente mia ho cancellato una “b”.
Spero non ti dispiaccia.

Ralph Barbati 19/10/2021 - 12:44

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?