Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Un’opera d’arte non ...
Sfumata natura...
GOOGLE MAPS...
La pazza...
HAIKU M...
Basterebbe ascoltare...
VERDE...
Specchio...
Alle labbra della no...
Ti aspetto...
FLOTTE DI PENSI...
Attimi d'incanto...
IL PIGIAMA DELL'OSPE...
Luce...
HAIKU 2...
Che pacchia!...
Suggestiva...
Caricare le parole ...
Tutti di corsa, in u...
Da dietro le grate...
Il vento della vita...
Lorenzo il Bislacco...
Verrà quel giorno...
Gabbiano Nel Blu...
Salmastra...
Carta che ride...
La sensibilità è una...
Cerchiamo...
Vista sul golfo di T...
Nebbie...
Val d’Ultimo....
Dolce luna...
RISURREZIONE E S...
Haiku 12...
Chi pur nell'ira la ...
Conte e il topo assa...
Cielo incommensurabi...
Il Consenso...
I capricci della scr...
Il lento fluire del ...
LUNA...
Un tempo...un mondo....
Punti di vista...
Come un randagio...
Post meridiem...
SCRIVERE LIBERA D...
PROGETTO ESTETICO (C...
Le chiavi del paradi...
GROVIGLI DI SOSPIRI...
NeRA...
La realtà percepita ...
Haiku...
La calunnia...
A TUTTE LE DONNE...
L\'unica verità...
Questo è il Natale...
GENTILEZZA...
IL MITE PORTINAIO...
Conserviamo la genti...
HAIKU 1...
Femminicidio...
Far del giorno...
La luce vince l'ombr...
GRIDARE MI FA BEN...
Scegli la Vita...
Sole o pioggia?...
DOVE FINISCE IL CIEL...
C'era una volta il r...
Colmi...
Un sogno anelato...
Le domande di Nicola...
Dove tutto ebbe iniz...
n° 28 (R/P)...
Oggi scrivo di te...
Il green pass cultur...
La malinconia è una ...
Ci sono sogni che mu...
Leggera...
Qual è la nazionalit...
Altrove ......
IL TEMPO FATTO ...
La panchina di front...
Un solo attimo...
Poi...
Guardo l'acqua......
L'altra metà del Cuo...
Lunghe passeggiate t...
Anima mia...
Creare, immaginare, ...
L'attimo dopo...
Sul bordo di un terr...
Gino...
PROGETTO ESTETICO (C...
Il mio tempo...
n° 24 (R/P)...
Una sera in Plaza de...
Ci amavamo...
nulla...
Ignoto pensiero...
Le tue parole...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Tempesta

Tempesta


Incalza la vagabonda nube i biondi raggi,
plumbeo il ciel si veste e mutisce la natura
attonita.
Sentor di pioggia si leva,
tutto tace.
Spazza la veloce mano d 'eolo il velo del mare ,ribolle dal fondo , si scurisce,
il blu profondo ,si muta al color della notte.
Soffia tra i poveri rami gia ' spogli un gelido
vento,sollevando in ogni dove la voce dell '
autunno.
Tremano le tettoie ,i comignoli fumanti ,
e il fumo si perde in giocosi vortici.
L' eco delle correnti violente nei boschi risuona,
In un pallido manto di foglie morte .
S' inseguono l 'un con l altro questi ventosi
puledri che scalpitano ,padroni
dei pigri sentieri.
Ulula dai monti fino a valle ringhiando
la bufera .
che par lupo nella foresta.
E quando il fortunale giunge, punge per ogni calle,
tristo pensier percuote, come se il cor s' unisse all 'inquieto tempo.
Quasi a lacrimar mi porta
la pigrizia che arriva in sua scorta
S'insterilice il petto ,quai gli sterpi al brullo suolo.
Ma quietanza ,m' aspetto,
Che non faccia poi male
questo sospirar


Corrado cioci



Share |


Poesia scritta il 17/11/2021 - 10:12
Da corrado cioci
Letta n.34 volte.
Voto:
su 0 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?