Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Reprobi Angelus 12....
Ora che non guardo p...
Albeggia...
Svegliarsi...
La casa di Elisabeth...
RICORDI PENSIERI ...
Fido Randagio...
Abitudine...
Pensieri confusi...
GRIDA...
Cravatte...
Incredibile che rina...
Come Fa Il Vento...
Dove sei.......
LA SCARPETTA DOMENIC...
Il Tramonto...
Il viaggio...
Incendio...
FINALMENTE SI SPOSA...
Tutto senza capire...
Illusione d'amore...
Le promesse spese...
Trovare la chiave pe...
Dio è in te,nella mi...
L'uomo può avere con...
Fabbrico nostalgie ...
Oltre i tuoi capelli...
Uomini e Donne… Sold...
Murales...
Il fieno tra i capel...
Malinconico Maggio...
Sete di libertà...
Case dalle finestre ...
GIOVANE AMORE...
HAIKU 6...
Vento d'estate...
Calde lacrime...
Confusa e felice...
LUCCIOLE...
Pianto di stelle...
....interferenza...
Granito...
Canto dell' amore ri...
Il Papavero...
Lenta agonìa...
haiku 10...
I GATTI DEL QUARTIER...
Reprobi Angelus 11....
In questi momenti bu...
“MADRIGALE” PER LA M...
La chiglia s'incagli...
Il palcoscenico dell...
Donna Violante...
SOGNO E PENSIERO...
Follia dell'uomo...
ACCENDI LA PASS...
Talvolta...
Ovunque ella or sia...
Petali...
lago Maggiore...
E' solo tardi...
PAREIDOLIA...
I malati diversi fra...
Un dono gradito....
DELIZIATO INCANTO...
Supermarket question...
Ovattati pensieri...
LA BUSTA PAGA...
Reprobi Angelus 10....
RONDINI...
NOZZE DI CORALLO DEL...
Cuore di farfalla...
Arruda...
Haiku 2...
La porta del cuore...
Affresco di primaver...
Raccolto di vita...
FELICITA’ NASCOSTA...
LA VIA DEI CAMPI - P...
IO NON SO...
Vuoto a perdere...
Soggetto...
VILI...
Tempesta...
HAIKU 5...
La Cinciallegra...
Il dono più prezioso...
Insieme...
LA RUSSIA HA OLTRE C...
Domanda antalgica....
Tempi sbiaditi...
Profumo di pane...
La luna rossa...
La Rosa senza Spine...
Se mi pensi...
“LE DOMENICHE DA S-B...
Giro d'Italia 1950...
Sugli scogli degli e...
mi hanno lasciato da...
Orchidea...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



Tempi sbiaditi

Da una croce
di palissandro
urla il corvo,
muore un uomo.
Il fiume intanto
scorre, torbo.




-i veri libri devono essere figli non della luce e delle chiacchiere, ma dell’oscurità e del silenzio (Marcel Proust). A Genè e Jean, cari lettori: grazie.
Ma tenete bene a mente Samaèl… in Reprobi Angelus avevamo lasciato Christopher con i suoi pensieri



Share |


Poesia scritta il 09/05/2022 - 21:33
Da Mirko D. Mastro
Letta n.132 volte.
Voto:
su 7 votanti


Commenti


Grazie anche a te Maria Luisa

Mirko D. Mastro 10/05/2022 - 09:19

--------------------------------------

Grande intensità e profondità! Angeli e demoni sono il cruccio interiore dell'umanità.

Maria Luisa Bandiera 10/05/2022 - 08:18

--------------------------------------

Vi ringrazio tutti di cuore per le riflessioni che mi avete donato

Mirko D. Mastro 10/05/2022 - 05:52

--------------------------------------

Ecco come corvi che si cibano di morte volano sulla resurrezione dell'uomo. Sembrano quasi assatanati dalle urla, ingordi di quella carne che purifica. Una visone da Angeli e Demoni di grandiosa immaginazione... e intanto in quel fiume torbo gli esseri che non sono degni dei corvi navigano. Complimenti sinceri per queste metafore incredibili e grazie per la citazione ma io sono solo un appassionato dilettante che ogni tanto pubblica dei pensieri. Grazie ancora Mirko con l'augurio per te dei migliori risultati letterari attesi.

Jean C. G. 09/05/2022 - 23:21

--------------------------------------

In questo periodo i morti abbondano anche senza croci, non resta il tempo per metterle, i campi di battaglia sono desolanti, la tua opera è significativa, grazie per la citazione in questa tua, buona serata!

genoveffa genè frau 09/05/2022 - 23:01

--------------------------------------

Letta e riletta, mi arriva come una pietra preziosa incastonata nelle tue parole. Sintesi di enorme spessore storico che, con le tue parole viene proiettata al nostro oggi.
Quanti corvi hanno cantato dopo quel corvo (forse felici) e quante volte chi guardava da sotto non l’ ha riconosciuto …
La nostra torbida vita scivola, occhi senza vista per sopravvivere … occhi voltati per non vedere aspettando il prossimo corvo.
Se non abbiamo riconosciuto chi c’era sotto quel corvo, dubito che…
La mia speranza è che ogni singolo, possa fare la vera, anche se piccola, differenza.
Basta corvi.
Grazie per la meravigliosa lettura.
Scusa ma tutto quello sotto la poesia non l’ho letta perché non ho la tua conoscenza.
Bellissimo leggerti.
5* … grazie

Paolo Pedinotti 09/05/2022 - 22:22

--------------------------------------

Leggendo ho sentito tamburi battenti musica funerea da tanto il ritmo della tua poesia assomiglia.
Bellissimo ritmo che ti perfora dentro. Sublime!!

Anna Cenni 09/05/2022 - 22:02

--------------------------------------

Siete grandiose, grazie

Mirko D. Mastro 09/05/2022 - 21:50

--------------------------------------

Meravigliosa, complimenti Mirko.
Apprezzo moltissimo le tue poesie...
e, devo dire, anche il bellissimo commento di Margherita.
Aspetto Samaèl...

Marina Assanti 09/05/2022 - 21:48

--------------------------------------

La poesia è fonte di Incontrastata completezza, siamo solo a metà senza la nostra parte d'ombra.
Bellissima

Margherita Pisano 09/05/2022 - 21:39

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?