Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Filigrana...
Sotto l’olivo...
La notte sa...
Insieme abbiam danza...
Parola Amore...
Rifratto...
Pieghette...
Rugiada D'Angelo...
Dal consiglio del Si...
Giovani d'oggi SMS...
Ora anche settembre...
ABBRACCIAMI...
Giorni migliori...
Autunno...
Giare d\'oro...
Autunno in Barbagia...
A volte la notte...
DI PALO IN FRASCA...
Infatuazione...
Voglio Amarti...
Sanguinano lacrime...
Solo petali d’amore...
Luce...
Confessioni di uno s...
La nuova guerra...
Poesie della meravig...
QUANDO UN POETA MUOR...
RIFLESSI DELLO ...
Glicini antichi...
Petali rosati...
Donare ai propri gen...
Autunno Il Triste......
TUTTA LA MALAVITA DI...
Magistra vitae...
Muta la Nuvola...
Nostalgia....
Clementina...
Come questa lacrima...
LA MIA SERA...
In volo...
Basta poco...
Alcune porte le chiu...
Il mio compleanno...
Il vecchio frac dell...
Equinozio...
Solo Mare...
Canto del sussurro d...
La mia solitudine...
Dopo un incendio...
A TE MILKY...
Brace...
L’ANIMA DEL POETA...
Sospiro autunnale...
Se ala scucita non s...
Codici illegibili...
Diluvia...
Un attimo di vita...
A mio figlio...
monoku...
La casa davanti al l...
Gairo vecchia...
All'improvviso...
Fossi un Jurgen Scho...
Accomiato...
Senza rete...
QUELL'UOMO VENUTO DA...
Ti ritroverò...
Rondini ieri e oggi...
C'è chi vive per ess...
La palude di cristal...
Come foglia che cade...
haiku...
QUANDO I SOGNI ...
Quella porta chiusa...
La Bellezza e il Tem...
Canto d'Autunno...
A te che stai in una...
24:00...
Ossi di seppia...
Profumo di vita...
Al giorno d’oggi sia...
Mia Regina...
ROBIN HOOD...
Vi siete dimenticati...
Le parole...
Parole accartocciate...
Metalla...
Un pò di mistero...
Gelido vento...
MURI...
cara stella...
SCIAMITO CONTROVERSO...
Accanto a te...
Ogni percorso di vit...
Macerie...
Haiku (4)...
UNO SPIRITO TRA ...
Il richiamo...
Fata del Bosco...
Settembre...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Il velo del tempo

Guardo attraverso il velo
del tempo che tutto copre,
vedo te
vedo me.
Ora che il tempo non ha veli con cui coprirsi
non vedo più.
Immagini avvolte in solitudini solari,
sorrisi che volano nel vento,
mani che si cercano in soffuse luminosità.
L'universo scruto cercando di me,
osservo scivolare notturne fiammelle,
osservo brillare spenti fuochi.
Ancora corro fra attese d'irrefrenabili emozioni,
ancora aspetto una vita
che non aspetta.
Dove sei,
tu che non sei,
tu che mai sei stata,
dove sei dolce malinconica atmosfera
che del vero eri falsamente scudo.
Dove sei triste dolcezza,
che dell'amore eri mano sicura.
Fiori d'una primavera fredda,
caldi come la neve,
roventi come il gelo
che avvolse tutto,
dormono nel buio.
Rido ancora nel riscoprire
del mio andare,
rido nell'andar via.
Via tra viali di betulle,
tra viali che si inchinano
al passar mio,
lento,
mesto,
immerso
in bianche pietre
che con un incerto rotolare
silenti accompagnano
quello che fu di me.


Share |


Poesia scritta il 10/08/2022 - 09:33
Da Jean Charles G.
Letta n.141 volte.
Voto:
su 3 votanti


Commenti


L'ho ripescata, infatti, meravigliosa.
Torno ad ascoltarla...
Serena notte, malgrado ciò che hai scritto oggi...

Marina Assanti 25/08/2022 - 00:43

--------------------------------------

Intimistica e composta con professione, direi maestria, ho molto apprezzato questa pregevole poesia.

Cosmos Creative 14/08/2022 - 00:03

--------------------------------------

Grazie per le letture un sereno prossimo ferragosto a tutti e buona vita sempre

Jean Charles G. 11/08/2022 - 09:23

--------------------------------------

Mi piace la chiusa....quel che fu di me... un po triste avvolta su se stessa. Ma mi è piaciuta tutta!!

Anna Cenni 10/08/2022 - 17:40

--------------------------------------

Traspare una grande sofferenza tra questi versi che ben si srotolano in un pacato andare, quasi di rassegnazione.
Bella composizione

Maria Luisa Bandiera 10/08/2022 - 15:40

--------------------------------------

Immagini avvolte in solitudini solari...
mani che si cercano in soffuse luminosità...L'universo scruto cercando di me... ancora aspetto una vita che non aspetta... dove sei triste dolcezza (questa la doni tu a me) ... con un incerto rotolare silenti accompagnano quello che fu di me.
Chiusa lapidaria... ti ho ascoltato e commentato. E' molto sofferta e, se io mai saprei esprimermi con tale maestria e spessore letterario e poetico, condivido il tuo sentire.
Ora devo proprio scappare, ma quando torno la/ ti ripesco.
Un carissimo saluto di stima e affetto,

Marina Assanti 10/08/2022 - 12:30

--------------------------------------

Vi lascio il link dell'audio narrazione per chi volesse, grazie
https://www.youtube.com/watch?v=fH3Ygo5e_k4

Jean Charles G. 10/08/2022 - 10:15

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?