Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Anima solitaria...
Poteva essere...
Scale verso il nulla...
Nonostante il freddo...
RICORDANDO L' AMOR...
Come fogli di carta...
Ritrovarsi...
PLACIDO...
L'amore è un destino...
L'ombra (lipogramma...
Non conosce falsità ...
Stampata sugli euri...
Carcerieri di noi st...
Pippo il Polpo...
Sprazzi Vitali...
Nuvole bianche...
CON STILE...
Ideare e progettare ...
Brividi assalgono...
Dove osano le oche o...
QUANDO SCRIVO...
Orologio...
Anche se (100 parole...
Proverbio indù (100 ...
Câblé n.5...
Luce e penombra...
Il meteorite gigante...
La solitudine bisogn...
mila pezzi...
Autunno Asseminese. ...
HAIKU 37...
È ancora primavera...
Il Dolore...
E tra I flutti una s...
L' AMORE HA CONOS...
Ti scrivo (100 parol...
VIVERE IL PAESE...
Velatura...
Fascio...
Non temere l’insicur...
Moto Zen (1)...
La tomba di Renzo eL...
Guadando il fiume...
Ciò che rimane ( con...
melograno...
Anima....
Masai...
Inquietudini...
L'autocontrollo è un...
Attesa...
Attimi (concorso poe...
Essere...
La pastora...
Qualche rivolo in me...
SULL’ORLO DEL BARATR...
DANZANDO CON TE...
Alla mia cara gatta ...
I lucchetti che apro...
Il buio...
Io prendo la minima...
Primitives...
Io e te per sempre...
Se guardi nel rifles...
Ho chiesto alla brez...
Il cambiamento clima...
Nuovo giorno...
Politica e corruzion...
Villaggi scomparsi...
RAGGI D'OMBRA...
I pensieri di oggi...
IL LABIRINTO DEL...
Avvelenata...
Quando seppellirono ...
TRIAGE...
Stille dal camino...
Il giglio d',Italia...
Amore...
GLI ASINI DI BRUXELL...
Predatore del silenz...
Un bacio, ovunque se...
Fu...
ATTIMO...
CORIANDOLI E' CA...
Hanno scelto il sile...
Il raglio dell'asino...
Una donna sta anche ...
Attesa...
Raggio verde...
Dioniso...
: Haiku :...
Un sogno sognato non...
Ricordi 5/2/2023...
Voglio sognare...
Scrivo di te ( 100 ...
Costruire su macerie...
AMA I TUOI SO...
Il tuo ricorso...
Innamorarsi é una ma...
Giallo paglierino...
In piedi dentro a un...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Autunno

Foglie secche cadono col vento
Schiacciate dal piede disattento
Si disintegrano in mille pezzi
E i cuori nostri vengono sparsi
Sento il rumore secco della fragile foglia
Grava il peso del mondo non ha più voglia
Sembrava tanto semplice da quel ramo
Tutto era sicuro mano nella mano
Ma il vento del cambiamento spezza
I rami, le mani, la loro infinitezza
E improvvisamente si trovano cadendo
In un bosco buio e tetro percorrendo
Vie nascoste dagli alberi alti e fitti
Scappando dal mondo e i suoi rischi
Non vogliono vedere nulla, neanche la luce
Gli ricorda la vita e non hanno il filo che ricuce
Non vogliono più recuperare le loro parti perse
Preferiscono assorbire il dolore a luci spente
E ad ogni nuovo fischio del vento tremano
Si nascondono perché quel dolore temono
Ma oramai sono inutili, schiacciate e spezzate
Non riescono a svolgere il ruolo per cui sono nate
E gli occhi spenti hanno smesso di svegliarsi
Sono diventate fosse di cui vergognarsi
Autunno maledetto perché mi hai portato via
Mi hai staccato e hai interrotto la vita mia
Sono diventata l’immagine di uno spettro
Non scorre più linfa qui dentro


Share |


Poesia scritta il 14/03/2023 - 11:20
Da Filippo Rapundi
Letta n.190 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Molto piaciuta ed apprezzata!!

Anna Cenni 14/03/2023 - 14:41

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?