Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Francesca Manzella...
Tra uno strappo e un...
Io ti canto...
Giaccio...
Vado sfogliando...
Dove sei andata ?...
Elisei...
Il testa di caxxo...
Un piccolo pianto...
Alla mia meraviglia...
Umanità fallita...
PETRA...
Anima solitaria...
Poteva essere...
Scale verso il nulla...
Nonostante il freddo...
RICORDANDO L' AMOR...
Come fogli di carta...
Ritrovarsi...
PLACIDO...
L'ombra (lipogramma...
Non conosce falsità ...
Stampata sugli euri...
Carcerieri di noi st...
Pippo il Polpo...
Sprazzi Vitali...
Nuvole bianche...
CON STILE...
Ideare e progettare ...
Brividi assalgono...
Dove osano le oche o...
QUANDO SCRIVO...
Orologio...
Anche se (100 parole...
Proverbio indù (100 ...
Câblé n.5...
Luce e penombra...
Il meteorite gigante...
La solitudine bisogn...
mila pezzi...
Autunno Asseminese. ...
HAIKU 37...
È ancora primavera...
Il Dolore...
E tra I flutti una s...
L' AMORE HA CONOS...
Ti scrivo (100 parol...
VIVERE IL PAESE...
Velatura...
Fascio...
Non temere l’insicur...
Moto Zen (1)...
La tomba di Renzo eL...
Guadando il fiume...
Ciò che rimane ( con...
melograno...
Anima....
Masai...
Inquietudini...
L'autocontrollo è un...
Attesa...
Attimi (concorso poe...
Essere...
La pastora...
Qualche rivolo in me...
SULL’ORLO DEL BARATR...
DANZANDO CON TE...
Alla mia cara gatta ...
I lucchetti che apro...
Il buio...
Io prendo la minima...
Primitives...
Io e te per sempre...
Se guardi nel rifles...
Ho chiesto alla brez...
Il cambiamento clima...
Nuovo giorno...
Politica e corruzion...
Villaggi scomparsi...
RAGGI D'OMBRA...
I pensieri di oggi...
IL LABIRINTO DEL...
Avvelenata...
Quando seppellirono ...
TRIAGE...
Stille dal camino...
Il giglio d',Italia...
Amore...
GLI ASINI DI BRUXELL...
Predatore del silenz...
Un bacio, ovunque se...
Fu...
ATTIMO...
CORIANDOLI E' CA...
Hanno scelto il sile...
Il raglio dell'asino...
Una donna sta anche ...
Attesa...
Raggio verde...
Dioniso...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com

Chiusi in un piccolo guscio di niente

Chiusi in un piccolo guscio di niente
stendono gli alberi i rami: le spoglie
braccia sottili protese a un assente
dio; e sparse le pallide foglie
sul nero asfalto segnano le soglie
di arcani mondi, di realtà irredente.


Così cadiamo senza alcun appiglio
verso un baratro infinito di vuoto,
ma restiamo in bilico sul ciglio:
la memoria è ormai persa nell’ignoto
pozzo nero; scrutiamo nel remoto
silenzio, ma non giunge che un bisbiglio.



Share |


Poesia scritta il 05/12/2023 - 11:49
Da Fausto Chiara
Letta n.235 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Ho letto con piacere. Il contenuto è di viva realtà Ottima l'epressione poetica. Un vero piacere aver letto questa poesia.

Francesco Rossi 05/12/2023 - 19:33

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?