Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Francesca Manzella...
Tra uno strappo e un...
Io ti canto...
Giaccio...
Vado sfogliando...
Dove sei andata ?...
Elisei...
Il testa di caxxo...
Un piccolo pianto...
Alla mia meraviglia...
Umanità fallita...
PETRA...
Anima solitaria...
Poteva essere...
Scale verso il nulla...
Nonostante il freddo...
RICORDANDO L' AMOR...
Come fogli di carta...
Ritrovarsi...
PLACIDO...
L'ombra (lipogramma...
Non conosce falsità ...
Stampata sugli euri...
Carcerieri di noi st...
Pippo il Polpo...
Sprazzi Vitali...
Nuvole bianche...
CON STILE...
Ideare e progettare ...
Brividi assalgono...
Dove osano le oche o...
QUANDO SCRIVO...
Orologio...
Anche se (100 parole...
Proverbio indù (100 ...
Câblé n.5...
Luce e penombra...
Il meteorite gigante...
La solitudine bisogn...
mila pezzi...
Autunno Asseminese. ...
HAIKU 37...
È ancora primavera...
Il Dolore...
E tra I flutti una s...
L' AMORE HA CONOS...
Ti scrivo (100 parol...
VIVERE IL PAESE...
Velatura...
Fascio...
Non temere l’insicur...
Moto Zen (1)...
La tomba di Renzo eL...
Guadando il fiume...
Ciò che rimane ( con...
melograno...
Anima....
Masai...
Inquietudini...
L'autocontrollo è un...
Attesa...
Attimi (concorso poe...
Essere...
La pastora...
Qualche rivolo in me...
SULL’ORLO DEL BARATR...
DANZANDO CON TE...
Alla mia cara gatta ...
I lucchetti che apro...
Il buio...
Io prendo la minima...
Primitives...
Io e te per sempre...
Se guardi nel rifles...
Ho chiesto alla brez...
Il cambiamento clima...
Nuovo giorno...
Politica e corruzion...
Villaggi scomparsi...
RAGGI D'OMBRA...
I pensieri di oggi...
IL LABIRINTO DEL...
Avvelenata...
Quando seppellirono ...
TRIAGE...
Stille dal camino...
Il giglio d',Italia...
Amore...
GLI ASINI DI BRUXELL...
Predatore del silenz...
Un bacio, ovunque se...
Fu...
ATTIMO...
CORIANDOLI E' CA...
Hanno scelto il sile...
Il raglio dell'asino...
Una donna sta anche ...
Attesa...
Raggio verde...
Dioniso...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



Tacci

Il pinetto del bosco
Su nel Sopramonte
Tra Orgosolo e Mandrolisai.
non odo parole umane;
ma odo parole più nuove
che parlano fiori e farfalle arcane
ma solo belare degli armenti.


Ascoltando. Splende il sole tra le fronde
splende sulle rose vermiglie e bianche,
splende sulle viole dolci e fiere,
splende sulle tue labbra rosse e stanche.


dove danzano le farfalle iridate
tra i fiori e le erbe molli,
tra i raggi e le ombre lievi,
tra i tuoi occhi e i miei capelli.


Senti. Batte il cuore sotto il seno
con il ritmo della vita intera,
la passione e il mistero,
e l’amore che il servo pastore spera.


Taciti pensieri. Sulle soglie del bosco
Tra lecci ginepri e profumi di asfodeli
non si odono parole umane;
ma dell’agnello il belare.
ma odo parole più nuove
che parlano di noi e delle nostre pene
dove non ci sono
mattine e sere.



Share |


Poesia scritta il 04/02/2024 - 10:44
Da Francesco Cau
Letta n.97 volte.
Voto:
su 2 votanti


Commenti


Grazie Annina dolce poetessa.

Francesco Cau 05/02/2024 - 13:57

--------------------------------------

Viva la natura, proprio tu la dipingi coi suoi stessi colori!!

Anna Cenni 05/02/2024 - 12:45

--------------------------------------

Ciao Francesco grazie del complimento.

Francesco Cau 05/02/2024 - 11:49

--------------------------------------

Un posto fuori dal tramestio quotidiano non può che ispirare l'Autore coinvolgerlo e rapirlo per portarlo ad esaltare le bellezze naturali del luogo. Bel componimento, ciao

Francesco Scolaro 05/02/2024 - 10:06

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento


Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?