Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Il pesciolino e il p...
La vita è negli occh...
Segnali...
Esordire....
Instabilità...
Haiku- l'angoscia so...
LA FEDE...
Prospettiva di un'Es...
Consapevolezza...
Sento il bisogno di ...
Prima di amare...
Un incontro per la v...
Fase di rotazione...
È Natale...
La poesia...
Il Natale che non c’...
Vita...
Vorrei amarti.......
A TE...
Il Paradiso terrestr...
HAIKU N.8...
Ricordo 'a notte...
...scappa fanciulla,...
Dicembre...
La bellezza dei prep...
Ninfea...
CASTELLI DI SAB...
Stella Cadente...
SI L'AMMORE...
Il padre che sta dom...
La piovra...
Anche questa è vita!...
Canto libero...
SOGNI...
Ombre e precipizi...
matto...
Bigliettini...
Il cassetto terzo a ...
QUELLA TUA FOTO...
Vent'anni senza di t...
Per capire chi ti vu...
Ombra...
Un mondo migliore...
Di passaggio...
Dal mio balcone...
Vorrei poter ricorda...
DA SOLI NON SI...
DICEMBRE(acrostico)...
TU LUNA...
Un raggio di luna...
Mendico...
Ritratto...
La bellezza della vi...
Languidamente...
Poesia in Codice Del...
IO CREDO...
Rinunce...
Solo allora...
Il senso della giust...
Soltanto il tuo prof...
INTENSO SENTIMENTO...
Nel mio cassetto mag...
haiku ....non andò p...
La Vela...
Lo stolto pensa di a...
La slealtà non fa ri...
Se ami, lavori e ti ...
Ma giurerei...
Auschwitz 2020...
Il veglio solo...
Donna preziosa...
Tu, sole e luna...
L\'ultimo viaggio...
LO SPAZIO ATTORNO...
Lacrime di stelle...
Non perdonare, figli...
SCELTE DI VITA...
Danziamo?...
TARALLUCCI E VINO...
Luna...
ACQUAZZONE D'ESTATE...
PRINCIPESSA O ...
Solo uomini...
Dialogando presumibi...
Color di mora...
Non sento il battere...
Nuvole...
La mia regina...
Autunno in collina...
NOI...
amore proibito...
Solerte musa...
L'AMORE E' MOLTO DI ...
Di sera...
Armonia e Musica...
HAIKU N.6...
La Marescialla...
e la notte m\'appart...
FIN CHE VERRA' IL MA...
Attimo...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it

Attimo

Per qualche attimo si guardarono tanto intensamente che entrambi poterono percepire il peso di quel secondo silenzioso, avvolti dalla luce lunare che si bagnava sui loro corpi.
Nell’anfratto di quel momento si susseguirono la nascita dell’uomo, le guerre, il muro di Berlino che crolla e le persone che esultano, l’undici settembre, le catastrofi naturali, le rivoluzioni, i vincitori e gli sconfitti. Pareva che tutta l’eternità sentisse il bisogno di riviversi, e come una fisarmonica che piano piano si apre per sputare tutta l’aria incanalata e creare una melodia, così il tempo si bloccò in un frangente limitatissimo, che non voleva finire mai, per plasmarsi nel loro sguardo.
Quando gli occhi si staccarono, lui si girò per allontanarsi, e lei, osservando le spalle robuste di lui che occupavano la sua dimensione visiva, gli sussurrò una parola che tutt’oggi riecheggia nella sua mente e che ha cambiato la sua esistenza. Una parola che è più simile ad un monito divino, che sfida i limiti del linguaggio. Una parola può tutto.
Si arrestò, ma continuò per la sua strada, e non si videro mai più.



Share |


Racconto scritto il 03/12/2018 - 19:56
Da Alessandro Pellei
Letta n.38 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti


Un attimo carico di emozioni, sensazioni...
molto bello!

Grazia Giuliani 04/12/2018 - 16:34

--------------------------------------


Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?