Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

La barca...
E SE FOSSE L’AMORE.....
Sequenze da sogno e ...
Guardando questo cie...
Coltre...
Orchestra...
Simbiosi letteraria...
Tutto ebbe inizio. C...
Rifrazioni!...
Un cielo stellato...
Abbracciami...
I ricordi sono picco...
Notturno ma non trop...
Non volendo invecchi...
Tu sogni di notte?...
Tempo...
HAIKU E...
SENZA TITOLO...
A passo lento...
Sussurro...
Irrequieto sognare...
Nel giardino tutti c...
Il sogno.......
Contemplazione...
AL FARO...
scriverEsistere...
Vuoto...
I babbaluci...
Andiamo...
Per te...
RITORNO AL PASSATO -...
Sparse...
Clair de lune...
Si cercano ovunque M...
Cos'è l'amore...
Lorenza s'attiva (se...
L'ultimo tocco di qu...
PALLIDO IL SOLE FORS...
Cinquant'anni d'amor...
L’Alba del Serafino ...
Giorgio...
In deserti dell'anim...
Il messaggio...
viola...
LE BOLLE DI SAPONE...
VIGNA...
Il cecchino...
ALLA DERIVA...
Obsolescenza...
Forse...
La tela...
ORA SO...
TROVARE LA FELIC...
Soltanto fortuna...
LA MORTE NEL CUORE...
Tra una carezza ed u...
INADEGUATEZZA...
L'usignolo malato...
Alpi...
STELLA...
Bisogna esercitare g...
Spot Lemondrink...
Dal mio giardino...
Ancor ti mostri all'...
La Historia Oficial-...
La dea bendata non c...
Memorie antiche...
Ho bisogno...
Luna...
UN FULMINE A CIEL SE...
GRAZIE ALL'AMORE......
MA CHE COLPA ABBIAMO...
Ritrovarmi...
Chiedi all'universo ...
Sognando gli aquilon...
Il simbolo dell'appa...
Chi pensa che, per e...
Isola che non c'è...
La cultura dell'amor...
E VIENE SERA...
INCOMPRESO SCAPIGL...
Notte...
C'eravamo tutti....
Prologo...
Senza nessuna cura...
NOI...
Suggestioni campestr...
LA LUNA...
Luna...
Afflato di luna...
In mezzo al gelo...
L’Alba del Serafino ...
Mai Nato...
Presunzione...
Le fou...
Le donne di Boldini...
ACQUA e VITA...
Mi sveglio......
Qui ed ora...
Aquilone...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it lecasedeipoeti.blogspot.com



NUDE VERITÀ

L’ esperienza ci chiama al disagio più lontano,
dai trulli al mondo il dissapore del giorno,
la mattina ci lega, caffè letterari per un terzo e più di noi,
le persone camminano senza un dilemma,
e accorgersi che in fondo alle strade c’era solo un volo di aquile.
Amici sapienti, le luci erano spente,
apriti cielo e conta le ali per un giorno intero,
nulla trattavo se gridavo al bisogno,
di un amico assorbivo e poi, sarà vero.
Sbadigli starnuti siamo fragili trulli
venuti dal nulla porteremo quel trucco di sabbia e di vento /
immagino il fuoco attorno ai banditi
si ferma anche la clemenza per chi spara senza senso.
Ma se ti guardo sorella luna,
hai perso il controllo di chi ruba fuori tempo ;
ti ascolto e mi discolpo per non bruciare il mio volto,
dalle parole il ramo copriva attenzioni /
famiglie lontane nei capricci dei figli,
la speranza alle madri a raccogliersi nei modi più belli,
la pace è lì ferma, l’aspetterò nel mio intento,
se quel fuoco rimane in questo pallido inverno,
brucerà la clemenza di quell’unico uomo,
era un fuoco già spento.


Grazie alla pittrice Letizia Valenti




Share |


Racconto scritto il 09/02/2020 - 18:11
Da Giorgio Baghino
Letta n.205 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?