Inizio


Autori ed Opere


Ultime pubblicazioni

Virus......
Nel chiuder quella p...
La merlettaia...
HAIKU C...
Un danzare di voci...
Suggestione di Febbr...
L'ETA' DEL CINISMO...
Notte d'inverno...
Due amori all'età de...
IL DUBBIO...
Un giorno finito...
Spiriti protettori...
DANZA DELLA PIOGGIA...
La Casertana...
Notti infauste...
Se vuoi sapere a cos...
LE TUE MANI...
La luce dell'univers...
Non fermarti...
Sei tu il mio redent...
Il fiore di Ranchipu...
Decisioni difficili ...
Credevo......
Homo Italica...
Contrappasso...
Inverno...
Attorno alla cera...
Passiamo tempo a pe...
Tanka 28...
Nel ricordo di te...
Ritornando dall'agil...
IL MISTERO DELLA VIT...
Orme...
Come battiti d'ali...
La vera storia di Ce...
IO TI VEDO...
Carnevale...
Persona Amata che no...
persecuzione...
Attacchi di panico...
Un domani...
Quegl’occhi...
Basterà una rondine...
Quando ti vestivi co...
TRAMONTO...
Così...
Il bambino Dawn...
Non posso restare....
UN OTTOBRE NORMALE...
L'impervio sentiero...
Un'altra battaglia...
Fiabilandia...
Trasparenti sembianz...
IL FUOCO...
Filastrocca dello st...
Ipnosi...
Presenza....
Riflesso...
Dedica...
HAIKU B...
IL SORRISO DEL TRAMO...
CONTINUO A SOGNARE...
Guardando il cielo...
Il mare - Il progres...
Cuore d’ippocastano...
Cosmo sfiorito...
Passaggi...
Gianny Mirra...
Un Marinaio...
Dolce...
Mia Luce, mie tenebr...
L’interrogativo del ...
BOCCA A BOCCA...
Il mattino...
Prospettiva...
sbarre...
Cerca altrove...
Giorni senza cuore...
PASSERÀ...
Non era il tuo volto...
Scusa lo sfogo...
La risata del picchi...
Il pilota dei sogni...
le violette...
Appennino...
Terra...
Miriade di stelle...
AMORE PERDUTO...
Tanka 27...
Lungo una strada pol...
15 febbraio...
DISLESSIA...
Anche i virus hanno ...
COME I CAVOLI A MERE...
Amore unico...
La vita fuori...
Percezione...
Per sempre....
Il nostro amore è fi...
Barzellette in narra...

Legenda
= Poesia
= Racconto
= Aforisma
= Scrittura Creativa


Siti Amici


martiniadriano.xoom.it



NUDE VERITÀ

L’ esperienza ci chiama al disagio più lontano,
dai trulli al mondo il dissapore del giorno,
la mattina ci lega, caffè letterari per un terzo e più di noi,
le persone camminano senza un dilemma,
e accorgersi che in fondo alle strade c’era solo un volo di aquile.
Amici sapienti, le luci erano spente,
apriti cielo e conta le ali per un giorno intero,
nulla trattavo se gridavo al bisogno,
di un amico assorbivo e poi, sarà vero.
Sbadigli starnuti siamo fragili trulli
venuti dal nulla porteremo quel trucco di sabbia e di vento /
immagino il fuoco attorno ai banditi
si ferma anche la clemenza per chi spara senza senso.
Ma se ti guardo sorella luna,
hai perso il controllo di chi ruba fuori tempo ;
ti ascolto e mi discolpo per non bruciare il mio volto,
dalle parole il ramo copriva attenzioni /
famiglie lontane nei capricci dei figli,
la speranza alle madri a raccogliersi nei modi più belli,
la pace è lì ferma, l’aspetterò nel mio intento,
se quel fuoco rimane in questo pallido inverno,
brucerà la clemenza di quell’unico uomo,
era un fuoco già spento.


Grazie alla pittrice Letizia Valenti




Share |


Racconto scritto il 09/02/2020 - 18:11
Da Giorgio Baghino
Letta n.66 volte.
Voto:
su 1 votanti


Commenti

Nessun commento è presente



Inserisci il tuo commento

Per inserire un commento e per VOTARE devi collegarti alla tua area privata.



Area Privata
Nome :

Password :


Hai perso la password?